e h gombrich

I bambini, a volte credono che le stelle debbano essere a forma di stella, per quanto in realtà non lo siano affatto. La gente che insiste perché in un quadro il cielo sia azzurro e l’erba verde non differisce molto da quei bambini. Essa si indigna vedendo altri colori in un quadro, ma se fosse possibile dimenticare una buona volta tutto ciò che abbiamo udito del cielo azzurro e dei verdi prati e guardare il mondo come se, appena giunti da un altro pianeta in un viaggio di scoperta, lo vedessimo per la prima volta, ecco che gli oggetti ci apparirebbero suscettibili delle coloriture più varie e sorprendenti. Ora, i pittori a volte si sentono come in un viaggio di scoperta. Essi vogliono una visione fresca del mondo, fuori di ogni nozione scontata, di ogni pregiudizio sulla carne rosea, sulle mele gialle o rosse. Non è facile affrancarsi da queste idee preconcette, ma gli artisti che meglio ci riescono creano spesso le opere più interessanti. Sono loro che ci insegnano a vedere nella natura bellezze nuove che mai avremmo sognate. Se li seguiamo e impariamo da loro, perfino guardare dalla finestra potrà diventare un’avventura emozionante.
—  E. H. Gombrich, La storia dell’arte
2

“But children grow up too, and they too must learn from history how easy it is for human beings to be transformed into inhuman beings through incitement and intolerance.”

— from A Little History of the World by E H Gombrich


titles by Yale University Press now available at BooksActually :

~ A Little History of the World by E H Gombrich
~ A Little History of Philosophy by Nigel Warburton
~ A Little History of Science by William Bynum
~ A Little Book of Language by David Crystal

“Instead of distributing his figures in equal pairs on both sides of the Madonna, he crammed a jostling crowd of angels into a narrow corner, and left the other side wide open to show the tall figure of the prophet, so reduced in size through the distance that he hardly reaches the Madonna’s knee. There can be no doubt, then, that if this be madness there is method in it. The painter wanted to be unorthodox. He wanted to show that the classical solution of perfect harmony is not the only solution conceivable … Parmigianino and all the artists of his time who deliberately sought to create something new and unexpected, even at the expense of the ‘natural’ beauty established by the great masters, were perhaps the first 'modern’ artists.” E. H. Gombrich

Madonna with long neck, c.1534, Parmigianino