dudemag

6

Ich war’s. Tagebuch 1900 – 1999 / Daniela Comani

File audio, libro, stampa su tela vinilica
2002

Un diario di 366 giorni, raccontato e vissuto in prima persona. Gli eventi descritti e riportati telegraficamente sono momenti più o meno importanti, più o meno significativi della storia del ventesimo secolo. L'io narrante risulta essere di volta in volta carnefice, vittima o spettatore della Storia, che perde però il suo carattere di universalità per trasformarsi in storia individuale.

La lingua originale dell'opera è il tedesco ma esistono versioni in molte altre lingue. Il lavoro è stato realizzato sotto forma di manoscritto ma il primo supporto per esporlo è stato quello audio del 2002 al quale sono seguiti il libro nel 2005 e la versione a parete del 2006. Nel 2012 è uscita anche la applicazione per Iphone e Ipad.

Read the english version and the interview to the artist bly clickin on the photos.

2

Ok. I just saw these amazing little things over on sfgirlbybay… about 10 minutes ago. I know, I know, but I could not control myself – I absolutely had to show them too! Tiny graphite drawings of places, that Krista Charles finds on Google Street View, to match {no pun intended} the address on the matchbook.

Click on the photo. More on DUDEmag.

Kent Rogowski created ‘Everything that I wish I could be’ as an exploration of language, emotions and the desire to change and improve one’s self. There is a self-help book for almost every moment and problem in life; from relationship advice to dealing with the inevitability of death. Each large format photograph, pictures an arrangement of title pages and spines, from up to 100 self-help books that are based around a central theme. Together, the titles create larger narratives, which become portraits of emotions, people and events in life. (via Visual Art || Kent Rogowski | DUDEMAGAZINE)