dove-vado

Il tuo cuore lo porto con me
Lo porto nel mio
Non me ne divido mai.
Dove vado io, vieni anche tu, mia amata;
qualsiasi cosa sia fatta da me,
la fai anche tu, mia cara.
Non temo il fato
perchè il mio fato sei tu, mia dolce.
Non voglio il mondo, perchè il mio,
il più bello, il più vero sei tu.
Questo è il nostro segreto profondo
radice di tutte le radici
germoglio di tutti i germogli
e cielo dei cieli
di un albero chiamato vita,
che cresce più alto
di quanto l'anima spera,
e la mente nasconde.
Questa è la meraviglia che le stelle separa.
Il tuo cuore lo porto con me,
lo porto nel mio.

Edward Estlin Cummings

L'amore mio sei tu.
Sono già quasi 3 mesi da quando ti ho detto sì e sembra passata una vita da quando ti conosco.
Mi prenderebbero per pazza “Dici Ti Amo senza averla mai vista?”
Ma io l'ho vista..ed è bellissima sapete?
Con quel suo sorriso bellissimo e a volte arriccia il naso e sbuca la sua fossetta carina..E poi, guardatela negli occhi,è innamorata di me come io di lei. Io mi perdo nel suo sguardo e quando lei si perde nel mio,mi imbarazzo da morire e cerco di nascondermi e lei che mi dice"Ma dove vai?“,io non vado da nessuna parte senza te amore.
Ti amo con tutto il mio cuore. Sei un bellissimo pandacorno amore.
💋 @cuffietterossofuoco

Say goodbye.

Non voglio dire addio
Ma a volte le cose semplicemente non vanno come vorremmo
Voglio solo piangere
Fare i miei saluti, preparare le valigie e andarmene stanotte

Addio cara, so che non potrebbe importartene di meno
Ma mi dispiace per ogni cosa, non sono stato attento
ma ho bisogno che tu sappia che ti amo tantissimo
E che ho dovuto bere fino a riuscire ad addormentarmi,
la mia anima è spezzata

Ancora qualche bicchiere e so che impazzirò
Non riesco a sopportare che tu mi abbia lasciato senza alcun appoggio
Ero innamorato di te, come hai potuto farmi questo
Ma in verità è tutta colpa mia, che tragedia!
E ora che faccio?
Dove vado?
Perchè ovunque vada vedo il tuo viso
é difficile ricominciare da capo
Provare a cercare un’altra spalla su cui appoggiarsi
Mi sento come se avessero appena pisciato su tutta la mia vita
Dicono che il tempo guarisca, ma accidenti, voglio fermare il tempo e provare questo dolore
Per quanto sembri folle a me pare logico
E mi piace, perchè? Perchè mi sento come se fossimo ancora uniti
Per qualche strano motivo non voglio farci niente

Non voglio dire addio
Ma a volte le cose semplicemente non vanno come vorremmo
Voglio solo piangere
Fare i miei saluti, preparare le valigie e andarmene stanotte

Ti ho scritto l’altro giorno e tu non mi hai risposto
è così che stanno le cose, dopo tutto quello che abbiamo passato?
Non posso crederci! So che ho fatto una cazzata
Ma guarda dentro di te e trova dell’amore e smettila di essere impassibile
Continui a mandarmi messaggi sulla segreteria
Mi irriti, cazzo! Potresti almeno mandarmi un messaggio
Ma probabilmente sei impegnata a baciare le labbra di qualcun altro,
Sei testarda. Un mal di testa lancinante,
ho bisogno di aiuto, chiamate un medico,
mi sono appena tagliato, sì, l’ho fatto
Senza di te sono nulla, non capisci?
Tutte le volte che ti ho detto “ti amo” ero sincero!
Ti giri e dici che mi odi e che rimpiangi il giorno in cui mi hai incontrato,
Non posso credere che tu l’abbia appena detto
Sei così fredda, hai appena sferrato un colpo basso
Non posso più sopportare tutto questo, quindi me ne vado

Non voglio dire addio
Ma a volte le cose semplicemente non vanno come vorremmo
Voglio solo piangere
Fare i miei saluti, preparare le valigie e andarmene stanotte

Alcune cose non sono affatto come sembrano
Un giorno mi dici “amo te, solo te”
Mi sveglio e scopro che era un sogno
Mi dici che mi odi, che vuoi lasciarmi
La gente cambia, tutto cambia
Passiamo dall’essere migliori amici all’essere degli estranei
Passiamo dal vederci ogni giorno a dire addio per non vedere mai più il tuo viso

Non riesco a toglierti dalla mia mente
Quindi sono sveglio alle 4 di mattina
Vorrei essere morto
Ma per qualche strana ragione non ci riesco
Per qualche motivo avevo bisogno di scrivere
cosa avevo in mente e cosa stava succedendo
Perchè se non lo faccio probabilmente soffocherò
Perchè serbi così tanto odio nei miei confronti,
tesoro hai bisogno di un po’ di amore
Dio, ti amo, cazzo, odio me stesso
per essermi innamorato di te
Solo per scoprire che tutto ciò che ho fatto è stato crearti problemi
Il cuore mi fa male, mi sono medicato
Ho provato a meditare
Ma niente funziona, non mi sento nemmeno più calmo
Vorrei che tu potessi provare quello che provo solo per un secondo
Sono certo che salteresti fuori dalla finestra completamente nuda
Fanculo l’umiliazione, faresti qualsiasi cosa per riavermi
Non importerebbero i loro pareri e quello che in realtà penserebbero
Diresti a tutti di andare a farsi fottere
E faresti qualsiasi cosa per avermi se potessi

Non voglio dire addio
Ma a volte le cose semplicemente non vanno come vorremmo
Voglio solo piangere
Fare i miei saluti, preparare le valigie e andarmene stanotte.

(Say goodbye, Eminem, traduzione)

Il tuo cuore lo porto con me
Lo porto nel mio
Non me ne divido mai.
Dove vado io, vieni anche tu, mia amata;
qualsiasi cosa sia fatta da me,
la fai anche tu, mia cara.
Non temo il fato
perché il mio fato sei tu, mia dolce.
Non voglio il mondo, perché il mio,
il più bello, il più vero sei tu.
tu sei quel che luna sempre fu
e quel che un sole sempre canterà sei tu
Questo è il nostro segreto profondo
radice di tutte le radici
germoglio di tutti i germogli
e cielo dei cieli
di un albero chiamato vita,
che cresce più alto
di quanto l'anima spera,
e la mente nasconde.
Questa è la meraviglia che le stelle separa.
Il tuo cuore lo porto con me,
lo porto nel mio.
—  Edward Cummings

anonymous asked:

Da ragazza ti capisco, però in certi casi è necessario. Dove vado in vacanza io d'estate non c'è un solo bar che non affissi il cartello "vietato entrare senza maglietta", anche per gli uomini, per una questione di igiene (molti uomini e molte anziane soprattutto d'estate sono sudatissime, e le sedie dopo sono inservibili) sia per una questione di sensibilità: a me fa schifo mangiare il cornetto al banco in mezzo a gente seminuda e bagnata. E' un limite mio, ma bisogna tutelare tutti i clienti.

Forse non mi sono spiegata. Non sto parlando di igiene (doverosa) né di tutela del/la cliente.
Sto cercando di mostrare, a quanto pare non in modo efficace, le contraddizioni e le diseguaglianze (una tra le tante) che strutturano la nostra cultura e società. E la differenza di trattamento tra uomini e donne. Un seno coperto, l'obbligo a un seno fasciato (accetto il reggiseno solo quando ha una funzione di prevenzione, penso a chi ha un seno abbondante e la mancanza di un sostegno ne stresserebbe i tessuti esponendo la persona al rischio di sviluppare un'infiammazione ai linfonodi e/o un tumore al seno. O come oggetto, volontariamente scelto, di seduzione) e l'introiezione di questo divieto è il frutto di un sistema di controllo dei corpi e, in questo caso, del corpo delle donne. Un corpo controllato é un corpo depotenziato. Un corpo docile. Io affermo il mio diritto a un corpo non addomesticato.

Pezzi di me

Ripenso un po’ a chi ero e a quando sono nato
Resto quasi senza fiato
Quanto son mutato in adombrato dallo spensierato
Non sono maturato, m’hanno snaturato
Avevo un cuore puro e l’hanno catturato
Merda, dove vado, vago…
Com’è questo fato? Vacuo!
…precipizio, pathos, cado
Punto alto con un pugno di speranze come quando stai agitando un dado
Senza spago in questo dedalo
I ricordi che mi cercano vorrei fuggire cavalcando Pegaso
su, spiegalo a chi mi ama e freme
il fatto che non riesco a dire manco un semplice “ti voglio bene”
Vi voglio bene…
Genitori, nonni, amici veri, starò vivo solo se restiamo assieme
e lei, innamorata, allontanata
giuro che t’ho amata e ti piangerò ogni cazzo di nottata!
Parole, che sanno di dolore…
l’amore mascherato sembra compassione…?
sparita la passione con persone
se nella depressione c’è comprensione
La notte parla di te, e mi farà soffrire
La notte parla con me, ma riuscirò a capire?
Qualcosa qua mi tormenta 
Sono da una vita che non faccio una scelta
mentre ci prendiamo a pugni con la coscienza
temo fortemente che la mente mi menta.
Scappo, scrivo al volo scusa per la fretta
e lascio pezzi di me a pezzi di merda.

Perché vorrei avere il cazzo.

1) Arrapato? Mi faccio una sega. Stressato? Mi faccio una sega. Annoiato? Mi faccio una sega.
Ma la figa? Non c'è? Menomale che mi faccio una sega e vengo di sicuro al 99,98%.
2) Cazzo! Mi sto pisciando addosso e sono in un luogo pubblico, dove vado? Ah già, ho il cazzo: vado lì all'angolo della strada e la faccio.