divve

Lo sapete che non sono brava a scrive sti poemi ma ce tenevo a ringraziavve de tutto quello che avete fatto. Io a dì la verità non volevo fa niente ne festa ne cena, non ero dell ‘umore adatto. Ma siccome ho delle amiche come voi l'umore giusto m'è venuto appena v'ho visto. Ragà le parole non so sufficenti per divve quanto ve voglio bene e quanto ve so grata de tutto e sottolineo che ste cose le dico raramente e soltanto a persone de cui me posso fida veramente; saranno in due le persone a cui ho tentato de scrive na cosa del genere ma niente de più, siete a dir poco fantastiche a partì dalla fidanzata mia che ultimamente mesà che s'è scordata de me, ma se sa noi siamo una coppia aperta. Ahahah. Poi continuando co il koala più palloso al mondo che delle volte glie metteresti un dito dentro l'occhio pe falla sta zitta. Poi ce sta Aurora che anche se non sempre ce acchiappiamo de bene penso che ce ne vogliamo. Se po continua co Sharon che sembra la più sana de tutti, ma ricordiamoce che l'apparenza inganna. Poi ce sta l'aveterana del gruppo ormai so 13 anni che me sopporti e me accetti pe come so non posso dilungamme tanto perché le cose da dì sarebbero infinite e infine la persona che considero come na sorella quella che nonostante tutto rimarrà sempre la mia 'piccola’ complice dei disastri. Grazie di tutto ve voglio davvero bene
—  Lettere mai spedite