dire films

Ma se soltanto per un attimo potessi averti accanto, forse non ti direi niente ma ti guarderei soltanto.
— 

Francesco De Gregori

(via rosarossadinverno)

Recuperoni Oscar #6

Manchester by the sea

Manchester by the sea è un film problematico già dalla pronuncia, poi ci si mettono due ore e un quarto di drammi continui che non finiscono mai e che si intersecano ad altri drammi e alla fine esce il cappottino di Michelle Williams che piange e tutti pensiamo che sia lei a piangere, ma in realtà è il cappottino. Mi è capitato di leggere in giro opinioni contrastanti, soprattutto legate allo score. Io ho letteralmente adorato ogni cosa di questo film e soprattutto la musica lirica e tragica che si lega benissimo ai vari cappottini. Non avevo pianto per Moonlight, ma per questo ho pianto e più precisamente a metà film. A metà film succede una cosa e il film te la butta lì all’improvviso, come una carbonella accesa nella doccia. E lì i piangioni. Dico una cosa che mi piace dire ultimamente: il film è molto americano, però ci sono anche le barche e il mare, quindi pare di stare anche in Liguria. E il film è anche molto molto molto anni ‘90, but in a good way. Comunque sono un tantinello di parte, perché questo è il mio genere di film preferito: i film di gente comune coi cappottini, film di silenzi, film di tragedie e mi sono piaciute pure le barche. Non c’è Janelle Monae.

Cosa bisogna fare quando non puoi dire niente a nessuno per non creare casini, ma non sai che fare e nemmeno cosa stia accadendo di preciso, ma sai, dentro di te, che qualcosa di molto, molto fottutamente brutto sta succedendo?
—  Freddie - Skins
split

aujourd'hui je devais aller à l'opéra avec ma classe mais ça a été annuler à cause des manifs, du coup on a finit tôt… avec deux amie on a eux l'idée d'aller au cinema voir split parce qu'on attendait ce film. je sais pas quoi dire parce que ce film est vraiment vraiment vraiment génial! vraiment! perturbant, mais génial!!! bon par contre il vaut mieux avoir vu"incassable" avant pour comprendre un truc (même si c'est pas LE truc de l'histoire) mais vraiment c'est très très bien joué, j'étais tendu et en même temps nerveuse, il n'y a pas de gentils/méchant, nan vraiment c'est genialissime il faut voir ce film!

Originally posted by digitalloop

Padri e figlie.
Dovreste vedere questo film.
Dire che mi sono emozionato è poco.
Il senso di vuoto, l'assenza più totale di sentimenti, la paura dell'abbandono, l'Amore, il vero Amore, la perdita, l'assenza, la voglia di correre, rincorrere, dimostrare.
Il diritto di Amare.
Il diritto di essere Amati
Ma soprattutto, la voglia di dire: io voglio te nella mia vita, per sempre.
—  Dandi

gandoilfo  asked:

Très chère, que penses-tu du film Only lovers left alive ? (fallait que je te demande un jour ou un autre)

Alooooors. 

J’adore Jarmusch, j’aime vraiment ce que fait ce gars : Entre dead man, ghost dog, coffee and cigarette, ou même ses projets musicaux avec SQÜRL. J’ai vraiment attendu Only loves left alive au tournant lors de sa sortie, hypée comme une folle parce que dans ma tête ça pouvait pas être mauvais tu vois. Et pourtant j’ai été un peu déçue. Je veux dire, le film est pas mauvais, je le trouve même plutôt bon, mais pour moi c’est surement pas son meilleur et la fin me laisse toujours avec un peu d’amertume. Il avait tout pour me plaire ce film : Jarmusch aux manettes, une panoplie d’acteur fabuleux et étranges sous sa direction, une histoire mytsico-metaphorique avec des vampires, le paysage désolé de Detroit, ceux comme rêvés de Tanger, une musique qui allie ces deux univers entre indus/noise et sonorités héritées de la tradition musicale arabo-musulmane, des références à la littératures, une autre façon de raconter l’histoire de l’art, une pincée de références religieuses, des mouvements de cameras à faire pâlir Brian Depalma (notamment ces travellings en spirale au dessus du lit de Adam). Mais… Mais voila je trouve que le film t’emporte dans une sorte d’errance avec ces personnages fatigués de vivre, tout ça pour terminer sur une morale qui semble presque … plate ? Simpliste ? Les humains se détruisent c’est pas bien. C’est pas que c’est une mauvaise morale, ou que son intention soit reprochable. C’est juste que je m’attendais à mieux, ou a quelque chose de mieux réfléchi pour dire ce qu’il avait à dire. Ça tranche avec tout le ton du film, ça tranche avec ce que peut communiquer Jarmusch à travers ces films (des choses qui ne sont pas forcement ultra alambiquée ou compliquée, mais des choses qui touchent, il a très bien réussi à faire ça dans Paterson, je veux surtout pas faire la vieille aigri qui dit que c’était mieux avant ahah). Heureusement le film se termine avec le superbe Hal de Yasmine Hamdan qui est vraiment un moment musical magique et diablement bien filmé (la chair de poooooule ptn). Voila, ma douce, mon avis sur Only lovers left alive qui est bien sûr très très subjectif :) 

FOLLOW SPREE!!

My Dash is practically dead, again! So, reblog this if you post…

• Humor
• Photography
• Classic Rock
• Twenty-one Pilots/Jack White/ P!atD
• Marvel
• DC
• Disney
*ANYONE WHO MAKES FANART FOR THE ABOVE*
*ALSO IF YOU DO BOOK REVIEWS PLEAAAASE*

…and I’ll follow as many as I can!

Il film di Checco Zalone

Ieri sono andato al cinema a vedere il film Quo vado del noto comico Checco Zalone.

Avevamo alcune ore a disposizione, eravamo in centro e stanchi di starcene in giro (ho 58 anni) e a un certo punto mi è venuta un’ideona: Andiamo a vedere questo famoso film così posso farmi una mia idea e soprattutto voglio vedere la gente che ride perché gli italiani hanno bisogno di ridere.

Il cinema era pieno colmo e io non ce la facevo ad aspettare i trailer (peraltro orrendi): dovevo vedere il film di Checco Zalone!

Non so neanche come procedere, perché devo dire tante cose.

Il film è inguardabile. Non faccio la ragazzina di buona famiglia che ha fatto il liceo classico. È davvero orrendo. C’è lui che interpreta un personaggio chiamato CHECCO ZALONE, perché giustamente gli italiani già pagano le tasse e non possono permettersi di faticare pure per imparare un nome. Checco Zalone vuole il posto fisso e lo difende coi denti. Il film è questo. Tutti hanno detto ah e oh perché c’è la riflessione sul posto fisso e quindi è attuale.

Ora, non vorrei guastare la festa. Ma la riflessione sul posto fisso negli enti pubblici si poteva fare 20 anni fa. Ora la gente piange per qualsiasi tipo di lavoro. Ma no, il comico Checco Zalone è attuale e fa ridere perché gli italiani hanno bisogno di ridere.

Checco Zalone viene perseguitato per tutto il film da una villain, che è quella inflessibile di Tutti pazzi per amore, e secondo me è l’unico motivo per cui gli italiani sono andati al cinema. Checco Zalone poi va nel nord Europa e c’è tutto il siparietto dell’italiano che va al nord e non capisce la civiltà, ma poi la capisce. Ed è bellissimo perché uno ride, ma riflette pure. Ancora una volta, peccato che non siamo nel 1991. No, giuro, peccato. A chi piace invecchiare? 

Il film ha solo due momenti divertenti:

  • Checco Zalone va al Polo nord e dice alla mamma parlando al telefono: Sì, ma’, è pure più freddo di Roccaraso (ma nessuno ha riso perché i milanesi non conoscono la nota località sciistica di Roccaraso)
  • Checco Zalone decide che vuole tornare in Italia dopo aver visto Albano e Romina a Sanremo. In questa cosa ci possiamo identificare tutti, perché Albano e Romina sono i nostri genitori biologici

L’evoluzione della trama non ha nessuna importanza: è tutto un siparietto televisivo. Tutto il film, dall’inizio alla fine. Dice che Checco Zalone non è così, che è un nome d’arte e il cozzalone e tutte cose. Dice che la commedia all’italiana per fortuna è rinata e lo dicono i famosi critici cinematografici. Ma nel film non c’è nessuna amarezza, solo delle sfortune raccontate con superficialità. Il film osa anche un tenerissimo cinismo che ha la consistenza di quei dolcetti coperti di cioccolato fondente con dentro l’albume montato (mamma mia che voglia ora). 

Tutta la gente nel cinema rideva. Addirittura avevo un tizio vicino che indicava le facce di Checco Zalone alla sua fidanzata esclamando “guarda che faccia fa”. Era contento. Mi ha fatto tenerezza.

E quindi? Dobbiamo dare ragione alla gente? La gente che ha bisogno di ridere perché l’Italia è così? Perché Checco Zalone è L’ITALIANO MEDIO? L’espressione “italiano medio” è veramente detestabile. La odio come si odia un tortino di alici, come si odia la gente che si spalma sul palo della metropolitana e che grida. L’italiano medio secondo me non esiste. È una figura mitologica, come il monaciello, come quei link che condividete su facebook e che si chiamano SATIRA PUNGENTE 2 punto 0. Esiste però chi critica l’italiano medio e si porta avanti coi suoi “vi meritate”: Esiste chi, come in questo film, lo descrive, mettendosi al di sopra delle parti e facendo pure la parte del bellillo che ci porta a riflettere. Chi lo guarda, pure, si crede al di sopra delle parti. L’abitudine resa ancora più irritante dai social media: credersi delle grete garbo coi vari “ma hai visto a quello”.

E allora la gente va casa contenta perché loro non sono Checco Zalone. E sono pure contenti perché si sono fatti due ore di risate e in quest’Italia che non sai chi votare perché 

TANTO

RUBANO

TUTTI

e farsi due risate ogni tanto fa piacere. Non te le vuoi fare due risate? E che stai sempre serioso? E fattele due risate, ‘mmocc a mammeta. 

2

Super busy with college and day job, so my apologies for lack of progress! Here is a rough WIP of a maquette I am making for a stop motion film :) This maquette has actually been sculpted last year and put on temporary hiatus. Character designer is the talented Zakeno

Look up film updates at their tumblr! http://direfilms.tumblr.com

All in Zoolander (Major spoilers!)

Wow :-) some HUGELY SPOILERY thoughts of BC as All;

The film is dire (in my view) but in the minute or so that bc is in it he steals the show. All is looks incredibly beautiful and strong; and their voice moves between a soft lilt and the baritone and it’s kinda hypnotic…

I was not expecting All to go from ethereal and imposing to suddenly giving Derek the most intense eye sex ever. So. Much. Eye sex…

The whipping scene is epic; strapped to metallic wings and torso exposed they suddenly turn into this maleficent dark angel with incredible beastly power. It’s incredibly hot (again) not helped by the fact that All is wearing tight silver hot pants with a nano second of the cumberthighs :-)

Stay for the credits for a glimpse of All dancing in a mauve Chanel-like minidress with knee boots and um, so much thigh.

I have long accepted that my objectivity has been compromised but All really is the highlight; you just wanted more and didn’t just make the protagonists look outdated, they made them almost invisible…

And once again BC’s created something entirely new. Nothing like All in his whole pantheon thus far. Man is a chameleon. And am now putting All on same dais as Khan for appeal. I mean, like…. seriously…

Seeking concept (turnaround) artist!

DIRE Films is currently seeking a turnaround concept artist for our stop motion short film.

As a TA concept artist, you will be providing a precise and easy to follow black and white turnaround sheet to assist puppet design. These sheets will be given to our professional armature artist so he can successfully create the ‘skeleton’ of each character, as well as aid our puppet fabricator with sculpting and casting.

In order to qualify, you must..

  • Work well with a team and our character designer
  • Successfully provide a 5 point turnaround
  • Able to translate an existing character design into a sheet while retaining the original style and spirit
  • Knowledge of human and animal anatomy
  • Can draw consistent views of a single character
  • Able to meet deadlines

Email us at info.direfilms@gmail.com if you are interested in this position. Please include your portfolio and/or select concept art pieces in order to be considered.