dio benedetto

«Ti passerà» continuava, «ti passerà, e molto più presto di quanto tu non creda. Certo, mi dispiace: immagino quello che senti in questo momento. Però un pochino t’invidio, sai? Nella vita, se uno vuol capire, capire sul serio come stanno le cose di questo mondo, ‘deve’ morire almeno una volta. E allora, dato che la legge è questa, meglio morire da giovani, quando uno ha ancora tanto tempo davanti a sé per tirarsi su e risuscitare… Capire da vecchi è brutto, molto più brutto. Come si fa? Non c’è più tempo per ricominciare da zero, e la nostra generazione ne ha prese talmente tante, di cantonate! Ad ogni modo, se Dio benedetto vuole, tu sei così giovane! Tra qualche mese, vedrai, non ti sembrerà neanche vero di essere passato in mezzo a tutto questo. Sarai magari perfino contento. Ti sentirai più ricco, non so… più maturo…»
—  Giorgio Bassani, Il giardino dei Finzi-Contini, Einaudi, 1962; pp.277-78.  
Al principio del 1847 Chateaubriand era paralitico, e la signora Récamier cieca. Ogni giorno, alle tre, conducevano Chateaubriand al letto della signora Récamier. Ciò era commovente e triste. La donna che non vedeva più, cercava l'uomo che non capiva più nulla: le loro mani s'incontravano. Dio sia benedetto! In punto di morte ci si ama ancora.
—  Victor Hugo, Cose viste
MI SPIEGATE PERCHÉ CAZZO LE PERSONE VISUALIZZANO E NON RISPONDONO?

premetto che a volte lo faccio anch'io, ma dopo un po’ rispondo. oppure lo faccio con persone che manco conosco. ma Madonna Gesù io mi chiedo perché devi farlo con una persona con cui parli sempre? che cazzo di bisogno hai? piuttosto dimmi “non ho voglia di parlare” e stanne certo che non ti scrivo più. Dio santissimo benedetto