dimagrimento

🌼 Gruppo Whatsapp 🌼

ATTENZIONE
Non è un gruppo pro ana.

Creo questo gruppo per scambiare due chiacchiere con altre ragazze e darci consigli alimentari.
Chi fosse interessato deve mandarmi un messaggio in privato nel seguente ordine:

Nome, cognome, nome del blog, età

In un messaggio separato il numero di telefono

Per creare il gruppo mi servono almeno due numeri. 🌼

TU VALI PIÙ DEL TUO PESO. A te che sei annoressica/o. A te che sei bulimica/o. A te che ami fin troppo mangiare. A te che odi il cibo solo perché lo ami troppo e ti fa paura. A te che hai un’ imnagine distorta del tuo corpo. A te che mangi troppo. A te che mangi poco o non mangi per niente. A te che la tua vita si basa su numeri scritti su una bilancia. A te che lotti ogni giorno con il cibo. A te che fai del cibo la tua vita,e ti privi delle vere gioie che la vita può offrirti. A te che conti ogni singola calorie. A te che hai schifo a guardarti allo specchio. A te che ti vergogni di metterti in costume. A te che non ti AMI abbastanza. SEI UNA PERSONA MERAVIGLIOSA.

E piano piano riprendi il controllo, ti rendi conto che non hai bisogno né di lui né del cibo per consolarti. Non hai bisogno di tutto il cibo che credevi, perchè ne puoi davvero fare a meno. E poi che soddisfazione vedere i numeri che calano, i vestiti che promettono di caderti diversamente? Mi sto comportando bene e sto evitando come la peste quei ancora pochi cibi che rischiano di rovinare tutto. E allora facciamola la lista, rendiamoci conto di tutti quelle mostruosità che ci costano così tanto.
- la pizza, ma intendo la pizza quella del supermercato accanto a scuola, quella che “prendila, non la troviamo mai!” Perchè la pizza normale mi sta anche bene, sazia molto di più, dunque ne devo mangiare meno, e ha molte meno calorie
- la focaccia, idem come sopra. Ma in generale tutta la focaccia. Troppo sale, troppo lievito che gonfia, troppo calorica.
- il cioccolato al caramello. Trooooppo grasso e davvero trooooppo calorico! Una barrettina di quello è qualcosa tipo 320 calorie!! No, a morte! Forse tenere il mio caro amico fondente a casa potrebbe aiutare… vedremo
- cioccolatini. Idem come sopra, con l'aggravante del fatto che costano un capitale e uno tira l'altro. Addio, si può vivere anche senza
- Coca Cola. Soluzione? Coca Light o Zero. Funziona, stesso sapore, no calorie ;)
- il miele o lo zucchero nel thè. Anche lì, non problem. O lo si evita oppure c'è la stevia, 0 calorie e dolcifica comunque
- i biscotti… ecco, qui la questione di fa delicata, davvero molto delicata… però sono in grado di farcela. Ho visto che ser riesco a rendermi conto delle calorie effettive che sto ingurgitando riesco a trattermi e concedermeli come sfizio, ogni tanto. Però basta comprarli a pranzo, altrimenti finisco per mangiarne troppi.
Non credo ci sia altro. Il resto per ora non rappresenta un problema. Certo, i dolci che mangio sono ancora troppissimi, ma ci stiamo lavorando. Ce la farò, il successo è vicino e possibile, lo so

Ad un mese dall'inizio della dieta.

Un mese fa pesavo 57.5, ora sono arrivata alla bellezza di 53.4

Comincio a piacermi un po’ di più e nessuno può più permettersi di chiamarmi ‘balena’, 'scrofa’ o 'vacca’.

Un tempo, ne ero consapevole e accettavo quel genere di insulti. Ora non più.

Sto meglio. Mi sento più bella e nessuno ha il diritto di rovinare il mio buonumore.

Oggi ero in classe.
Una mia amica si è chinata, seduta sulla sedia, per raccogliere una penna, e le si è alzata un po’ la maglietta.
Si intravedevano tutte le sue smagliature, frutto di mesi di digiuno/dimagrimento e conseguente abbuffate/ingrasso.
Io non ho detto nulla, di certo non mi metto a deridere qualcuno per un difetto (stupido) fisico.
Il mio compagno di banco, invece, ha iniziato a dire (dopo che le avevo fatto una foto, per scherzare) “le smagliature sono comprese nella foto?”.
Vedendo che lei non aveva sentito (o aveva finto di non sentire), l’ha ripetuto almeno dieci volte.
“Le smagliature sono incluse nelle foto?”
Non l’ha detto in tono cattivo, o per farla star male. Semplicemente per lui era una battuta come un’altra.
“Basta dirlo, dai”, gli ho detto. E lui, in risposta, ha affermato che “le smagliature fanno schifo”, sempre ridendo.
In momenti come questi ringrazio di essere diverso dai ragazzi di oggi, che pur di far ridere arrivano ad offendere una persona sulla cosa che più la far star male (in questo caso le smagliature, che le creano complessi).
PRECISO che la foto l’ho fatta perché le ho detto che le si vedeva il culo e lei rideva, non per sfotterla sulle smagliature.
Sono davvero l’unico ragazzo che riesce a capire su cosa scherzare e su cosa no?

In quei mesi Naoko era dimagrita al punto da sembrare quasi un'altra. Dalle sue guance paffute, che erano la caratteristica del suo viso, era sparita quasi tutta la carne, e anche il collo si era molto assottigliato, ma sebbene così dimagrita non aveva assolutamente un'aria spigolosa o malata. Il suo dimagrimento sembrava dovuto a un processo naturale non traumatico. Era come se lei fosse nascosta in un luogo lungo e stretto e il suo corpo si fosse spontaneamente affusolato, per adattarsi a quello spazio. Capivo adesso che Naoko era molto più bella di quanto mi fossi mai reso conto.
—  Norwegian Wood, Haruki Murakami

Vorrei solo dire che ho scoperto una cosa sconvolgente.
Cioè insomma magari molti di voi lo sapranno già e penseranno “MA È OVVIO COME FAI A NON SAPERLO” ma io boh sconvolto un po’.
Allora.
Avete presente il dimagrimento, no? Il fatto di perdere grasso corporeo a seguito di… cazzo ne so, dieta e palestra?
Bene.
Il grasso che si perde… cioè è espulso dal corpo grazie ai polmoni. Cioè in pratica viene tipo bruciato e poi eliminato con l'espirazione. CI PENSATE??? CIOÈ IO SCONVOLTO UNO FA LA DIETA INSPIRA ARIA E ESPIRA ARIA E GRASSO NON HO PAROLE