di vinti

Noi siamo i vinti. Noi che non sappiamo amare e viviamo di sogni e il tempo dell'illusione svanisce lasciandoci tentennanti del nostro dolore. Noi che affidiamo ogni nostra decisione al bizzarro rotolare di una moneta incapaci di ergerci. Noi siamo i vinti che ci crogioliamo nella nostra malinconia e ci inebriamo di dolcezze struggenti, nel pensiero del passato e del futuro.
—  Pier Vittorio Tondelli, “Altri libertini”.

Aveva la bellezza di cui solo i vinti sono capaci.
E la limpidezza delle cose deboli.
E la solitudine, perfetta, di ciò che si è perduto.

Alessandro Baricco

Caro Babbo Natale

Non chiedo tanto, vorrei un letto dove stare con lei ad ascoltare musica mentre ridiamo, parliamo, giochiamo, fantastichiamo sul futuro, ci coccoliamo, facciamo l'amore, mangiamo pizza, beviamo birra, guardiamo serie tv, contiamo i milioni di euro vinti al superenalotto.

Aveva quella bellezza di cui solo i vinti sono capaci.
E la limpidezza delle cose deboli.
E la solitudine, perfetta, di ciò che si è perduto.
—  Alessandro Baricco
flickr

Varenna. da Di Vinti

Lago di Como

Aveva quella bellezza di cui solo i vinti sono capaci. E la limpidezza delle cose deboli. E la solitudine, perfetta, di ciò che si è perduto.
—  Alessandro Baricco