depressiing

Help for Depression

1. Believe that recovery is possible for you.

2. Believe that you won’t always feel this bleak and terrible.

3. Believe that you are precious, and have value, and worth.

4. Believe that you have talents, and have so much more to give.

5. Believe that you are wanted and, one day, will find love.

6. Believe you can keep going – and find the strength to live.

Quelli che... Tumblr

Quelli che rebloggano perché lo ha rebloggato lui.

Quelli che citano solo Bukowski.

Quelli che si tagliano per finta.

Quelli che si tagliano per finta ma dicono che è per davvero.

Quelli che se non hai Tumblr non puoi capire.

Quelli che scrivono cose sensate ma tanto non li caga nessuno.

Quelli che sono depressi.

Quelli che vogliono compagnia.

Quelli che non rispondo mai.

Oh yeah oh yeah.

Quelli che sono alternativi da 25 anni.

Quelli che hanno 40 anni.

Quelli che citano libri che non hanno mai letto.

Quelli che si fanno le domande da soli.

Quelli che non sei nessuno se non posti in inglese.

Quelli che non capiscono l'inglese.

Quelli che si fanno le foto zozze non vogliono essere rebloggate.

Oh yeah, oh yeah.

Quelli che cercano l'anima gemella.

Quelli che vogliono diventare famosi.

Quelli che scrivono frasi fatte.

Quelli che cercano sesso.

Quelli che mettono i like per farsi vedere.

Quelli che non si mostrano mai.

Quelli che “non avevo niente da fare e ho aperto Tumblr”.

Quelli che hanno disattivato le ask e ora si sento soli.

Quelli che hanno il blog migliore di sempre.

Quelli che nessuno li capisce.

Oh yeah, oh yeah

16 anni, piena adolescenza
Ansie continue
Paure perverse
Segreti importanti
L'odio per i genitori che non lasciano la libertà di esprimersi
Voglia di viaggiare
Di inseguire un amore lontano
Di divertirsi senza alcun limite
E ridere tanto,fino ad avere male alla mascella.
Fino ad oggi non credevo che avrei vissuto il contrario di tutto ciò che ho sempre sognato.

Siamo adolescenti e possiamo permetterci il lusso di dormire una giornata intera,e di restare svegli fino all'alba. Di fumare la prima sigaretta e dopo poco di sfogarci con le canne.
Passiamo ore ad ascoltare canzoni,viviamo nel nostro mondo semplicemente mettendo due cuffiette nelle orecchie.
Imponiamo regole,silenzi e parole.
Abbiamo bisogno di credere in qualcosa,di sperare nell'amore,sentiamo il bisogno di viverlo,di volerlo toccare con anima,mano e corpo.
Vogliamo l'amore duraturo fatto di litigate,urla e pugni al muro. Ma vogliamo anche quelle storie spensierate,che soddisfino semplicemente la nostra voglia di baci,di sentirci amati senza mai perdere l'abitudine dell'amore.
Vogliamo ridere fino a non sapere cosa sia il dolore,
Ma viviamo la maggior parte del nostro tempo,a ricordare e a rimpiangere.
Progettiamo il nostro futuro, con il retrogusto del l'illusione.
Lottiamo per esprimerci,e poi ci lasciamo rimangiare dal silenzio.
Siamo strani,folli,dei fottuti depressi felici.
Ognuno di noi sta urlando per qualcosa.
Scriviamo,disegnamo,ascoltiamo,leggiamo non abbiamo mai tempo per essere ciò che vogliono gli altri.
Noi noi stessi,e lottiamo per esserlo,ognuno di noi lotta.
Chi contro se stesso,
Chi contro la società,
Chi contro il mondo,
Chi contro lo stato,
Siamo un esercito,
Siamo il presente,
Tremate.

-Glück

—  write-breaths

Mam, mijn depressie verandert van gedaante.

De ene dag is het zo klein als een vuurvliegje in de palm van een beer, de volgende dag is het de beer.

En op zulke dagen speel ik dood, tot de beer me met rust laat.

—  Sabrina Benaim ~ Explaining My Depression to my Mother (Button Poetry)
Wilt ge weten wat mijn depressie en angst is? Wel ’t is niets van die schone en romantische brol wat de mensen u wijsmaken. ’t is liggen in uw bed, uren staren naar het plafond en niet durven opstaan, omdage denkt dat uw benen het zullen begeven onder het gewicht van uw lijf. ’t is dagen niet eten omdat ge denkt dat het toch allemaal geen zin heeft en dat ge het verdient te lijden. ’t is dagen dezelfde kleren dragen, want waarom zou ik aan zelfzorg doen als ik niet eens meer plan nog lang te leven? ’t is huilen, verdomd verdomd veel huilen. (En vaak weet ge niet eens waarom). ’t is het gewicht van tien ton dragen op uw borstkast en dan maar proberen om te blijven recht staan. ’t zijn wondes over heel uw lijf, ze bloeden en maken littekens die er u voor altijd aan zullen herinneren. Er is helemaal niets romantisch of mooi aan de pijn die ik verdragen moet.
—  Wilt ge weten wat het is?
Al giorno d'oggi i ragazzi e le ragazze della nostra età pensano soltanto a trovare qualcuno con cui passare il tempo, qualcuno da amare. Certi perdono pure la testa, diventano tristi e depressi perché non riescono a trovare questa fatidica persona e decidono di concedersi a chiunque trasformando il concetto di amore, facendolo diventare una cosa stupida e comune. Ma io non sono così, io non voglio essere così, io sono migliore. Non mi interessa l'amore, non mi serve qualcuno a cui appoggiarmi, io sono forte e se cado mi rialzo con le mie stesse forze. Il mio primo pensiero ed obbiettivo è quello di andare avanti, di costruirmi una vita, di studiare e trovare un lavoro. Insomma, voglio dar forma, dare un significato a ciò che sono e realizzare i miei sogni. L'amore è una cosa che viene da se, non ho bisogno di cercarlo, quando arriverà la persona giusta saprò riconoscerla. Ora penso a me, a ciò che voglio e continuo a rincorrere i miei sogni.