depresaive

youtube

San Valentino alle porte e la gente si separa formando due schieramenti opposti: chi odia San Valentino e chi odia chi odia San Valentino.
La diatriba non incontrerà mai un punto, chiunque necessita di scrivere dovunque o far conoscere il proprio differente punto di vista nonostante a molti sembra non fregare un granché.
La canzone che pubblico credo che sia azzeccata per il periodo: depresa al punto giusto, tanto da farti sognare ad occhi aperti sotto esame o pressione per lo studio di fine semestre.
In realtà, basterebbe poco per festeggiare un San Valentino perfetto (a chi ama festeggiarlo): il ragazzo che ti fa sentire al settimo cielo, una notte, un pensiero e un bacio.
Sono assolutamente convinta siano i piccoli gesti a fare la differenza, a rendere una giornata migliore, a regalarti un sorriso quando di sorridere non ne hai proprio voglia.
Il 14 febbraio è  speciale per qualcuno, per altri un po’ meno, ma suppongo che l'importante sia amare. Amare chiunque si voglia, senza distinzione alcuna, con sincerità e voglia. Se ami devi dimostrarlo.
Perciò, per quel giorno, possiamo anche riflettere: siamo disposti ad amare davvero? Amare è concedersi a qualcuno senza pensarci, senza preservare nulla di se stessi concedendo quello che si è?
Se sei disposto a farlo suppongo che possa davvero essere un giorno da festeggiare, oppure un giorno che ti faccia solo sorridere gurdando tra la gente gli sguardi di due ragazzini alle prime armi, di due giovani lavortori che stanchi -ma felici- prendono dal cinese sotto casa i loro piatti preferiti da divorare insieme, magari davanti ad un film vecchio ma sempre attuale; i due vecchietti, felici da cinquanta anni, passeggiare mano nella mano per il centro o al parco godendosi la giornta con il sole o senza e sentirsi fortunati di non essere soli al mondo.
Chi si è appena conosciuto potrebbe concedersi quel giorno per farlo ancora di più, davanti un buon caffè, un the, una birra.
Chi sta insieme da anni magari non si vedrà nemmeno quel giorno, ma a fine serata ognuno nel proprio letto scriverà “Buona notte amore mio, mi manchi” e sarà felice.

Non è San Valentino ad essere festeggiato, ma il trionfo dell'amore che di fronte alla tristezza, alla povertà, all'infelicità causata da una guerra ideologica trova la forza di essere positivo.
Buon San Valenino gente.