dell'oro

youtube

Ennio Morricone “L'Estasi d'ell'oro”

Preview.

A1: Iscartioic Lips - Original
A2: Reverse & Repair (Stefan Goldmann Edit)
B1: Reverse & Repair - Original
B2: Iscariotic Lips - Acapella

Written & produced by C. Ernst
Mixed by S. Goldmann
Vocals on Iscariotic Lips by Crystal Boyd
Viola on Reverse & Repair by Kenny Wang
Words on Reverse & Repair by C. Ernst

When it comes to making mesmeric, faintly eerie techno, New York producer Christopher Ernst has proven his chops on tracks like “Kingdom For A Kiss” and “Belle,” but he’s never pulled off the trick quite as well as he has here. The title track grabbed me instantly, its queasily slowed vocal starting off as a spine-chilling acapella before being joined by a simple rhythmic backbone of padded bass drums and hats. An acapella version is included as well, ensuring the package closes in even more goosebump-inducing fashion than it began. Very deep music. 

In between come two versions of a track called “Reverse & Repair.” The original pairs discordant, seasick violins with marauding beats and an incomprehensible spoken-word vocal in a way that’s reminiscent of Archie Pelago’s darker outings. Macro boss Stefan Goldmann, who mixed the record, also contributes a bracing edit of “Reverse & Repair.” It strips away the mood-leavening strings to leave a combination of stark, pounding drums and an an ominous vocal that’s fit to soundtrack mini-freakouts in dark rooms. 

This is a fantastic record, A1 is serious heat straight from the fire temple.

FRANCESCA DELL'ORO • WHITE PLUMAGE • Eau de Parfum •

La percezione di un aroma è un processo sofisticato che non appartiene al corpo ma all'anima. La fragranza è il mistero che si svela, la porta che si apre su un abisso di emozioni da guardare e toccare. Purificante e introspettiva, magnetica e avida, divina e sognante, nessuno ne sfiora la reale essenza mentre ciascuno la avverte come profondamente propria. Penetrante e impenetrabile si apre e gioca sulla pelle il suo ruolo da protagonista. Trascina nell'ombra o in piena luce, conduce un gioco inebriante. Con lei nessuno è mai troppo ingenuo, mai definitivamente saggio. White Plumage è un nido di candide piume, un luogo immaginario intimo e ovattato appeso ad una solida leggerezza. Uno spazio soffice e impalpabile, come una nuvola bianco ottico ritagliata nel blu, nel quale lasciarsi cadere senza peso e senza timore. Un velo impalpabile che avvolge e cela in trasparenza, un chiarore mistico e introspettivo che filtra tra vetri opalini, una bruma lattea sottile che sfuma i contorni di un paesaggio di neve e silenzio. E’ un ricordo che spiega le ali per fare ritorno alla mente e mettere in moto, con l'energia della memoria, quante più sensazioni possibili, gli infinitesimali meccanismi delle emozioni. L'emozione di White Plumage è intima e sublime ed affiora come un manto avvolgente di fiori bianchi, una levità trasparente resa più avvertibile dal tocco concreto e aromatico del caffè. Nel suo delicato avanzare il jus prende corpo, la sua presenza è tangibile, i suoi sentori più intensi e rassicuranti, attraversati da un accordo rigenerante di aloe, ginepro e cedro della Virginia. L'armonia del finale è esaltata dalla generosa, voluttuosa schiettezza del sandalo di Mysore e dal muschio bianco, stemperati in un liquido latteo che evapora dentro impalpabili volute d'incenso. White Plumage fa parte della prima collezione fragranze creata da Francesca Dell'Oro con Ambrosine, Lullaby, Francine, Envoutant, Fleurdenya, Page 29, un interessante progetto olfattivo che ha preso forma, nelle sue sfumature più languide ed emozionali, attraverso creazioni visionarie e soavi, capaci di trasmettere un senso di completezza e armonia, di infondere una vibrazione gioiosa, un palpito di serenità. Lo sguardo appassionato di Francesca Dell'Oro, il suo zest for life, sono splendidamente tradotti in profumo. La fragranza è presentata in un prezioso flacone multisfaccettato in vetro trasparente di ispirazione deco, ideato da Sonia Pedrazzini Design e realizzato dai mastri vetrai della storica vetreria francese Pochet du Courval. Nel formato Eau de Parfum 100 ml. In profumerie selezionate. A Milano da Profumeria Mazzolari. ©thebeautycove

Souk dell'oro - Dubai... di sara_inviaggio

Leggi il nuovo articolo di aCasaMai.it Viaggi - http://www.acasamai.it/souk-delloro-dubai/

External image

Luogo e contatti: Khalid Bin Waleed Road, Deira | 1 42 St, Dubai
Apertura: da sabato a giovedì dalle 10:00 alle 22:00, venerdì dalle 16:00 alle 22:00
Biglietto: entrata libera

External image
Mamma mia quanto oro! E’ stata la prima cosa che ho pensato appena ho visto una vetrina vicino all’entrata del souk.
Questo posto si trova dentro Souk di Deira suddiviso appunto tra souk dell’oro e souk delle spezie. Se andate in taxi, chiedete di portarvi al “old gold souk” perchè esiste anche un centro commerciale che vende oro chiamato “new gold souk”.
Troverete centinaia di negozi, uno attaccato all’altro che vendono una sola cosa: oro!!! Non a caso è ritenuto il più grande mercato dell’oro al Mondo ed il miglior posto economicamente parlando per l’acquisto di questo metallo prezioso.
External image
Assolutamente da non perdere la visita: impressionanti le vetrine piene di gioielli …neanche uno spazio vuoto: bracciali, catene, orecchini, cavigliere… ma anche piccoli lingotti d’oro.
Se intendete acquistare qualcosa qui, contrattate il prezzo (è anche per questo che non esistono etichette coni prezzi) e chiedete sempre quanti carati ha l’oro che vi viene proposto: spesso qui vengono venduti gioielli da 18 e 24 carati.