deformaties

Aquamarine looks stupid for a reason

Or at least weird but I think there is a reason for that.

As you can see aquamarine looks very strange compared to every other gem we’ve seen so far, her head is extremely round, she’s very tiny and she doesn’t have a nose (weird thing but I’ll explain later). She looks like she’s lacking main features of every other gem but the one thing that confused me was her gem placement. Assuming that her wings are her weapon (like lapis), shouldn’t they come out of her gem? But her gem is on her face so that can’t be the case but then that’s when it hit me. Peridot is an era 2 gem, she’s small and doesn’t (didn’t) have any powers or weapons so Homeworld gave her limb enhancers that had weapons built into them. I think the wings on aquamarine are extensions and not related to her gem. Just like peridot, she’s smaller than other gems and probably smaller than era 1 aquamarines too.

This has never been canonically said but I believe that since resources are dwindling in Homeworld, new gems are experiencing deformaties (ie lack of limbs or appendages) or strange body shapes (perfectly circular skull). I don’t think aquamarine has a weapon she can summon or even control water. She seems like a scouter. Very quick and nimble. Just like how era 2 peridots are great mechanics so maybe aquamarines are great scouts? I’m not sold on aquamarines being really good at controlling water (or even better than lapis’) because in the song ‘what’s the use in feeling blue’ yellow says, “a lapis terraforms…” and says nothing about aquamarines. Maybe they didn’t think a head but I severly doubt that.

Maybe I’m completely wrong IDK tell me I’m wrong

Buongiorno Kon-igi. Ho letto con più dispiacere che interesse la diatriba sulla bambina morta di malaria, che su altri blog è andata anche oltre i limiti della decenza. Ho una domanda: come è possibile che non si sia riusciti a curare la bambina?


Prima di risponderti nello specifico apro una parentesi verbosa che cercherò di ridurre ai minimi termini.

Siamo sempre a un passo dal morire.

Il nostro organismo (inteso come insieme di organi) lavora in una perfetta sinergia di equilibrio chiamata omeostasi organica e quando una funzione si altera, l’intero organismo lavora freneticamente affinché siano ripristinate le condizioni ottimali (in maniera autonoma oppure con l’aiuto di farmaci) ma la rappresentazione popolare della medicina moderna, purtroppo, ha dato la falsa percezione che si possa sempre e comunque intervenire in maniera efficace e risolutiva.

Purtroppo non è così.

Quando un fegato va in insufficienza epatica per un’infezione virale o per un avvelenamento, quando subentra una meningite, una pancreatite, un’arteriopatia o un danno degli alveoli polmonari, i medici spesso possono solo tamponare con trattamenti quasi ininfluenti e incrociare le dita sperando nella capacità di ripresa dell’organismo.

Nel caso della bambina, si è trattato di una variante cerebrale della malaria e questo significa che se nella maggior parte dei casi il plasmodium viene efficacemente tenuto a bada da farmaci antimalarici (artemisina, meflochina etc), in questo caso è successo che prima di tutto si è trattato della variante falciparum, la più aggressiva, e poi che sfortunatamente l’azione deformante che questo sporozoo opera sugli eritrociti (il plasmodium entra nel globulo rosso e ne altera la sua forma discoidale) è avvenuta a livello cerebrale perché riuscito a passare la barriera emato-encefalica e quindi in poche ore i globuli rossi deformati e deboli si sono rotti, si sono coagulati e hanno creato micro-ischemie da stenosi capillare del circolo cerebrale con conseguente come e morte.

Purtroppo i sintomi della malaria sono inizialmente scarsi e sovrapponibili a una qualsiasi banale influenza, tanto che la diagnosi differenziale di triage si fa chiedendo se il paziente è stato all’estero in paesi tropicali e nel caso della bambina niente faceva supporre questo tipo di infezione.

Se i medici avessero avuto la sfera di cristallo forse si sarebbe potuto intervenire con terapie mirate ad evitare le complicanze ma difendo con cognizione di causa i miei colleghi dicendo che il Dott.House è un personaggio di fantasia e che se tutti dovessero supporre l’improbabile e intervenire in tal senso, il nostro sistema sanitario nazionale crollerebbe nel giro di un mese.

Sunt alergica la lumea in care traiesc. Nu-mi mai pot desclesta dintii si nici ridica colturile buzelor spre a zambi, aproape niciodata cand ies din casa. Nu mai vad frumosul! Vad numai chin, mizerie, tristete… fete incruntate, oameni privind numai in jos si tacand chiar calcati in picioare fiind, copii ce cresc deformati de-o societate bolnava, adulti cu pretentii pana la cer si care n-au fost si nu vor fi in viata lor capabili de vreun gest nobil/caritabil/civilizat…
As vrea, cate-o data, sa raman intre cei patru pereti ai dormitorului meu, fara contact cu nimeni si nimic din jungla exterioara. Mi-ar placea sa pot combina doze de fericire, dezamagire, veselie, dispret, frustrare, zambete… doar dupa bunul plac, astfel incat caderile de la inaltime sa fie amortizate controlat…

Dar nu reusesc… nici sa controlez si nici sa nu mai simt…

—  Deny Drogzz
3

Finally got a few good pictures of my cat’s paws. She’s got like an extra appendage on her paws, and it looks like she has thumbs.
Thus earning her the name Thumbelina
But we call her Thumbs uwu and it’s cool because she uses her paws like hands. She grabs things, and her favorite thing to do is grab kitty litter from her box and throw it on the floor.
One of these days I’ll catch her on video for you guys.

youtube

Toxic US weapons blamed for Iraq’s birth-defect ‘Hiroshima’

socialmente dissociati,deformati dalla birra e farmaci mischiati,questa roba non è mai tranquilla perché in testa c'ho i mostri incastrati.
—  Noyz narcos