dandoti

“Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale
E ora che non ci sei è il vuoto ad ogni gradino.
Anche così è stato breve il nostro lungo viaggio.
Il mio dura tuttora, né più mi occorrono
Le coincidenze, le prenotazioni,

le trappole, gli scorni di chi crede
che la realtà sia quella che si vede.


Ho sceso milioni di scale dandoti il braccio
Non già perché con quattr'occhi forse si vede di più.
Con te le ho scese perché sapevo che di noi due
Le sole vere pupille, sebbene tanto offuscate,
erano le tue.”
- Eugenio Montale, “Ho sceso dandoti il braccio”.

anonymous asked:

Ti seguo su instagram e sei proprio bello! Se fossi fidanzato con me ti soddisferei dandoti tutta me stessa anche a letto

Ti ringrazio ma avrai notato, se segui il mio blog o il mio account Instagram, che sono fidanzato al momento e non mi manca niente, nemmeno a letto.

anonymous asked:

Potrà sembrare una domanda stupida ma quante probabilità ci sono che una persona cambiando aria, cambiando scuola andando all'università possa non volermi più perché ovviamente ha trovato qualcosa di migliore li?

Se parti con questi presupposti tantissime. Se riesci a darti un valore come persona tu dal principio, tale valore sarà più facilmente percepito dagli altri.
Inoltre dandoti un valore te, eviterai pensieri del tipo “ma se mi abbandonasse?”, visto che potresti vedere la vita da una prospettiva migliore.
Detto ciò la domanda non è né nuova né banale: è l'assunto alla base che è sbagliato, in quanto le persone non ci prendono nè ci abbandonano; ognuno va solamente per la propria strada, e sta ai singoli cercare di trovare il cammino migliore che segue le aspirazioni di entrambi.

K Project (Re blu e Re rosso)

Pensavo che saresti tornato dal tuo vecchio clan.

Ti sembro il tipo?

Sai, è dal giorno dell'incidente che non si vedevano riuniti così tanti Re.

Credi si potrebbe ripetere un disastro del genere?

Il Re blu non lo permetterà.

Sacrificandosi?

Nonostante il tuo passato come servitore del Re rosso,
ti ha raccolto dalla strada dandoti una ragione per vivere.
Il Re blu è un uomo dal grande cuore,
non dimenticarlo.

Odio le persone del genere.
Non fanno altro che guardarti dall'alto in basso,
non gli importa nulla delle pedine che li servono.
Se essere un Re è così noioso,
non possono essere semplicemente definiti come una persona triste?

Hai ragione…
Forse è per questo che si sentono attratti solamente da altri Re.

Ammettilo ragazza, vuoi un ragazzo che ti tenga la mano al centro commerciale e faccia ingelosire tutte le ragazze dandoti baci sulla guancia. Vuoi qualcuno che canti per te cosi a caso, e mentre tu lo stai guardando ridendo come una pazza, lui incomincia a farti il solletico facendoti ridere ancora di più. Qualcuno più buffo che romantico. Un ragazzo che ti regali un peluche quando fai la stupida. Qualcuno che scommetta di baciarti vincendo a tutti i giochi della sua cara PlayStation, per poi farti vincere. Un ragazzo che ti faccia divertire per sentirti ridere e resti a guardarti pensando “cazzo è stupenda quando ride… Ho paura di perderla”. Giocherà con i tuoi capelli tutto il tempo, ma sai qual’è la cosa divertente?! Tu odi farti toccare i capelli da qualcuno apparte dalla tua migliore amica, ma da lui no, ami quando lui tocca i tuoi capelli. Qualcuno con cui dividere i tuoi gelati al parco, e stando insieme sotto una coperta parlando dei vostri problemi. Dovrete comprare tonnellate di macchine fotografiche usa e getta per farvi foto stupide di voi due insieme, e schizzarvi con pistole ad acqua a casa. Un ragazzo sensibile che ti chiami principessa, o ti dica che sei tenera, ti ascolti sempre anche quando hai il ciclo e il mondo ti sta alla larga. Ma sopratutto uno che sia il tuo migliore amico, che non ti spezzi mai il cuore, che ti faccia sempre ridere … Tu questo vuoi ragazza. Vuoi l’amore.