cose da ragazze

Care persone che vi chiedete perchè le ragazze vanno in bagno insieme:
Hermione ci andò da sola e venne attaccata da un troll. Inoltre Mirtilla Malcontenta ci andò da sola e morì.
—  Cit.
Cose da ragazze:

17.34
Ora gli scrivo.

18.45
Ora gli scrivo.

19.12
Ora gli scrivo.

20.23
Ora gli scrivo.

21.52
Ora gli scrivo.

22.00
Ora gli scrivo.

23.23
Ora gli scrivo, dai.

00.02
Ma magari dorme,
*controlla l'accesso, online*

00.27
Starà sicuramente dormendo,
*ultimo accesso alle 00.26*
*online*

00.35
Dai su, ora gli scrivo ‘ei’
*lo scrive sulla tastiera*
*lo cancella*
Nono e poi che gli dico.

00.40
*riscrive ei*
*va per inviare, ma trascina il dito e non invia*

00.58
Dai mi sono decisa, gli scrivo.
*ultimo accesso alle 00.50*
È da 8 minuti che non entra si sarà addormentato, non voglio disturbarlo.

2.02
*controlla, ultimo accesso alle 2.00*
Ma allora non dormiva.
Ma che faccio gli scrivo a quest'ora sembrerò una psicopatica.
Vado a letto.

3.56
*si sveglia*
Controlla.
Non entra da un bel po’.
Meglio scrivergli domani mattina.

10.34
Dai oggi è il giorno giusto.
Gli scrivo.
*scrive ei ma non invia*
E nel frattempo si arrivò ad agosto 2016.

—  Quando decido di scrivergli.
Mia. ( via occhisperanziosi )
Vaffanculo, ecco tutto.

Ok, basta.
Vaffanculo.
Vaffanculo a tutto.
A voi,
al mascara, allo smalto e a tutte quelle cose da ragazze che io odio.
Vaffanculo a chi mangia e beve facendo tutti quei versi.
A chi si strafoga e ti dice che devi imparare a mangiare perché non sei come loro.
Vaffanculo alle etichette, agli omofobi e ai vestiti che non posso mettermi e neanche permettermi.
Vaffanculo a chi si lamenta dei genitori, ai prof che si preoocupano solo del fatto che non hai fatto i compiti.
Vaffanculo a chi dice che fingo quando dico di stare male.
Vaffanculo.
Vaffanculo a tutte le serie televisive di merda e a tutte quelle belle che non trasmettono.
Vaffanculo, ché ‘Albachiara’ non mi descrive, la odio quella canzone, come odio quello che la canta.
Vaffanculo anche a tutte quelle pubblicità stupide, alla gente e ai miei compagni di classe.
Vaffanculo ai bambini, con i loro pianti isterici e i loro stupidi versi.
Vaffanculo a chi dice che sono esibizionista, viziata, stupida, acida, brutta, cattiva, vittimistica, inutile e sfigata.
Vaffanculo agli insulti e ai falsi complimenti, quelli che dici solo per essere cortese.
'Fanculo all'educazione verso chi non ti rispetta.
'Fanculo alla scuola, alla chimica, alla fisica e a tutte quelle materie inutili.
'Fanculo a chi dice che la matematica non ha senso, che è impossibile.
'Fanculo ai film di merda, quelli tutti sdolcinati, alle coppiette per strada e nei corridoi.
E ci sarebbero tanti altri 'vaffanculo’ che vorrei dire ma non ho voglia.