Circa un anno fa, ho ritrovato un vecchio quaderno dei tempi in cui ero studente. Lì pren­devo appunti, fermavo delle idee. Una citazione mi ha par­ticolarmente impressionato: «Il mondo è nella mia testa. Il mio corpo è nel mondo». Avevo diciannove anni, e que­sta continua a essere la mia filosofia. I miei libri non sono nient’altro che lo sviluppo di questa constatazione.
—  Paul Auster.
Le sue mani su di me,
a toccarmi centimetro per centimetro.
Il suo corpo caldo,
morbido,
a contatto col mio fino ad unirci
e diventare un tutt'uno.
Le sue labbra, che mi baciavano tutta, e mi sfioravano
la pelle bianca.
Quegli occhi, quegli occhi che quando li guardavo
ardevano.
Nascondevano qualcosa che ancora ora
non riesco a spiegarmi.
—  Alessandra bambi (via @alessandrabambi)
Sai che posso piangere in un camerino perchè i vestiti che ho preso non mi stanno bene? E sai che poi esco tutta sorridente dicendo che non mi piacciono più?
Sai che alcune volte non mangio per un giorno intero? E ci sono invece giorni in cui non riesco a smettere di ingurgitare cibo? Lo sai che le persone mi dicono che sono magra e io mi incazzo da morire perchè per me non è così?
Lo sai che odio il mio specchio? Lo sai che odio tutte quelle ragazze magre che dentro i negozi possono comprarsi tutto quello che vogliono perchè non hanno problemi con il loro fisico? Sai che non mangio mai niente quando sono in compagnia di altre persone che non siano i miei genitori? Lo sai che divento tanto triste quando vedo ragazze magrissime? Lo sai che devo stringere la pancia continuamente? E che ormai è diventata quasi una cosa normale farlo? Lo sai che la mattina prima di andare a scuola sto ore davanti allo specchio nel capire se gli altri possano vedere quanto sia grassa? Lo sai che odio andare al mare perchè non voglio stare in costume? Lo sai che ogni giorno è una battaglia con il mio corpo? Che ci sono giorni in cui non me ne frega nulla e altri in cui vorrei strapparmi il grasso dal corpo e bruciarlo? Le sai queste cose? CERTO CHE NO, PERCHE’ SEMBRO SEMPRE COSì FOTTUTAMENTE FELICE E CONTENTA.
—  Fighting–with–myself