corpi

Gli incontri più importanti sono già combinati dalle anime prim’ancora che i corpi si vedano. Generalmente, essi avvengono quando arriviamo a un limite, quando abbiamo bisogno di morire e rinascere emotivamente. Gli incontri ci aspettano, ma la maggior parte delle volte evitiamo che si verifichino. Se siamo disperati, invece, se non abbiamo più nulla da perdere oppure siamo entusiasti della vita, allora l’ignoto si manifesta e il nostro universo cambia rotta.
—  Paulo Coelho.
Cademmo nell'abbraccio,
ci separammo dal mondo,
non sapevamo se eravamo due corpi
o due anime
o un corpo e un'anima
o se semplicemente
non eravamo
perché era amore solamente
e poi solamente fu
la marea d'argento del nulla.
—  Wislawa Szymborska
Gli incontri più importanti sono già combinati dalle anime prim’ancora che i corpi si vedano. Generalmente, essi avvengono quando arriviamo a un limite, quando abbiamo bisogno di morire e rinascere nuovamente.
Gli incontri ci aspettano, ma la maggior parte delle volte evitiamo che si verifichino.
—  Paulo Coelho, Undici minuti
Voglio te, ti voglio adesso o mai più. Voglio fare l'amore con la tua incoscienza. Voglio che tu prenda la mia. Voglio che ti prenda ogni mio desiderio, che non mi lasci più niente, che tu mi tolga le forze. Voglio toccarti come toccherei una stella, voglio che i nostri corpi insieme diventino l'esplosione di una supernova. Voglio che tu sia il sapore di uno spicchio di mondo che posso assaggiare solo io.
—  Massimo Bisotti
Come quando si fa l'amore, due corpi uniti a formarne uno, due cuori che battono all'unisono, due respiri che si sfiorano, due labbra che si assaggiano, due persone che si amano, due amori che si trovano.
Due corpi possono unirsi a tal punto che non sai più chi è chi e cosa è cosa.
E quando la confusione raggiunge quell'intensità, ti sembra di morire… e in un certo senso muori, e ti ritrovi da solo nel tuo corpo, separato, ma la persona che ami è ancora lì.
È un miracolo: vai in paradiso e torni indietro, da vivo.
E puoi tornarci tutte le volte che vuoi, con la persona che ami.
—  Cit.
Un eterno arrivederci
senza fine.
Le tue mani
che si incastrano
nelle mie.
È un eterno arrivederci
di corpi che si staccano
e si riprendono,
perché uno senza l'altro
noi non sappiamo proprio starci.
—  Arturo Sarli | romanticismotossico