[…]《Non cercare di essere forte per forza. Nessuno te lo chiede. Se hai voglia di piangere, piangi. Se hai voglia di abbandonarti alla malinconia, fallo. Se hai voglia di rompere piatti e bicchieri, distruggi. Sappi solo che, una volta esaurite le lacrime e la nostalgia, devi trovare la forza per sorridere di nuovo. Con un sorriso alla volta, supererai tutto questo, vedrai》.
Mi ricordai delle sue parole e mi sforzai di sorridere. […]
—  Daniela Farnese, Chanel trilogy

L'orchidea bianca che tengo in camera ha piegato uno dei suoi fiori verso il basso. Se ne sta così, chiuso su se stesso, come a ripararsi. In questi giorni ogni volta che posso mi infilo sotto la doccia e resto per minuti interi con l'acqua calda sulle spalle. Riesce a tenere insieme i pezzi, a supplire ad un abbraccio che manca e di cui dopo anni sto tornando ad accorgermi. è strano percepire di nuovo queste sensazioni dopo un'apnea indolore. Mi spaventa perché non oso abituarmici. Guardo il fiore e noto con quanta cura piega i suoi petali, uno per uno per tenerli vicini. Si impiega fatica nello stare bene, serve tanta forza per trovare equilibrio.

La verità è che mi sono fatta le ossa da quando sei andato via, non sono più la persona debole di un tempo, ho la mia corazza. Le cose non mi feriscono più come un tempo, i colpi li scanso. Eppure quando si parla di te, il cuore diventa ancora fragile.
—  noweverythingstopsposts
Fa che la voglia di amare sia più forte della paura di soffrire ancora.
—  Labellezzadellepiccolecose - (via labellezzadellepiccolecose.)
Molti uomini ci vorrebbero ancora sottomesse e silenziose, ma ci siamo emancipate, siamo indipendenti e caparbie. E per quanto il mondo a volte ci spaventi siamo in grado di affrontare qualunque situazione. Siamo forti. Cadiamo e ci rialziamo. Siamo donne. Ricordiamo a noi stesse quanto valiamo, non solo oggi ma ogni giorno.
—  pezzidicuorestrappati