controvento

Io sono qui
Per ascoltare un sogno
Non parlerò
Se non ne avrai bisogno
Ma ci sarò
Perché così mi sento
Accanto a te
Viaggiando controvento
Risolverò
Magari poco o niente
Ma ci sarò
E questo è l’importante
Acqua sarò
Che spegnerà un momento
Accanto a te
—  Arisa -controvento
youtube

Vaffanculo!

Vaffanculo a quelli che si sfogano con me, 

e poi di me non gliene frega un cazzo!

Vaffanculo a tutti quelli che si curano solo del loro fottutissimo orticello e poi mi vengono a fare i discorsi sull'umanità malata!

VOI!

Voi siete l'umanità malata!

Pisciate tutti i giorni nel vostro cesso di casa solo per marcare il territorio!

E vi lamentate di quello che la gente, lo stato, il mondo non vi dà!

Mettete la vostra famiglia sopra ogni altra cosa, come se fosse davvero un valore!

La famiglia!

La corruzione, la raccomandazione non vi stanno bene, ma se si tratta dei vostri figli però, eh?

Saresti disposti pure a farvi un buco in fronte!

Ci sputo sui vostri figli che vi destano tanta preoccupazione!

Perché cresceranno più brutti di voi, grazie a voi!

Vaffanculo a chi mi guarda come se fossi solo un pupazzo, un manichino, un cartone animato, senza cercarmi, senza capire che dietro questa maschera c'è sempre e comunque un uomo, con qualcosa da dire! Qualcosa nell'anima!

E Vaffanculo pure a te, amico.

Vaffanculo a chi se ne va a morire da solo. Lontano dagli occhi.

E adesso musica. Voglio la musica.