controcampo

Attenzione: Calciopoli è tornata(e la vittima è sempre la stessa)!

                                                  

External image

Sto seguendo Controcampo Linea Notte, su Italia 1, andando contro a quanto dissi tempo fa, riguardo al calcio su RAI e Mediaset, quest'ultima tv assolutamente pro Farsopoli, e mi pento davvero della mia decisione di pigiare il tasto 6 sul telecomando. Non si può cominciare una trasmissione di calcio gridando subito allo scandalo e al complotto, non si può, dopo 5 anni e un'estate travagliata tra calcio-scommesse e Agnelli che reclama lo scudetto del 2006, ricominciare a parlare di scandali calcistici e arbitri schiavi delle big all'inizio di una trasmissione in una notte di fine settembre, dopo solo quattro giornate di campionato. La trasmissione si apre con l'episodio contestato di Parma-Roma, in cui Kjaer, già ammonito, non viene poco dopo ri-ammonito e quindi espulso per un fallo identico al precedente; si parla poi del mancato secondo giallo di ieri sera al rossonero Taiwo, in Milan-Cesena: intervengono telefonicamente Ghirardi, presidente del Parma, e Campedelli, presidente del Cesena, ed entrambi chiariscono la loro volontà di non far polemica o gridare allo scandalo. Entrambi i presidenti parlano sì di episodi penalizzanti, ma sottolineano la “contentezza” nel vedere una trasmissione calcistica mettere in primo piano due squadre “piccole”; sta chiaramente al simpaticissimo Cruciani, co-conduttore d'esperienza innata, cercare di scaldare gli animi precisando che “non vi abbiamo chiamati per parlare di squadre piccole, ma di sudditanza psicologica verso le grandi!”: vatti a chiedere poi come mai in diretta telefonica la settimana scorsa un gentile telespettatore l'abbia etichettato come “pezzo di merda”. Si parla poi, chiaramente(perchè se a Mediaset si parla di arbitri, la Juve deve esser sempre tirata in ballo) della Juventus e della mancata seconda ammonizione a Marchisio nella gara di Catania. Vero, il secondo giallo sarebbe stato sacrosanto, vista soprattutto la dinamica dell'azione, identica alla precedente in cui il centrocampista bianconero è stato ammonito; ma come mai non si è parlato della gamba alta non punita di Spolli che colpisce in testa Vidal in area di rigore provocandogli una ferita, mentre qualche minuto prima lo stesso intervento, a ruoli invertiti e dalla parte opposta, è stata punita con il calcio di punizione per il Catania? Si parla di errori arbitrali quando le tre più recenti rivali dell'Inter vincono(Roma e Milan) o prendono un punto importante(Juventus). Ma forse è solo un caso…

                        

External image