con-con

Stai bene da sola ma da sola soffri tanto. Non lo ammetteresti mai, ma si vede da come sei gentile con chinunque, anche con chi non lo merita per niente.

- Susanna Casciani.

crazy-vic-32  asked:

¿Cómo son las voces de Zack y Black? O ¿Cómo más o menos serian sus voces?

Mmm no tengo a nadie que le hagan sus voces, asi que.. la de Zack (con Z no con S >:V ya que vi un par de msjes que lo escribian con S xD) seria un tono mas suave y tranquila, y la de Black(el negro:v) un tono mas gruesita y baja 😊

7

Nintendo Consoles Through the Generations 

Had the idea of “what if I did models of the Nintendo consoles as if they were rendered on themselves?” and I did just that!

I plan on uploading timelapses of the process for each one. I have other timelapses on my youtube channel right now! Check it out, if you’d like!  

Click here view my Youtube channel! 

Dovresti vederla quando parla di te.
Ha un sorriso che fa paura. Ha il sorriso di chi sarebbe disposto persino a morire felice, pur di abbracciarti anche solo una volta.
—  Labellezzadellepiccolecose - (via labellezzadellepiccolecose.)

Un giorno
qualcuno mi chiese
“cos'è il dolore?”
e io non seppi rispondere.
Ma oggi
ho trovato le parole giuste.
Il dolore
è quando qualcuno
ti prende le mani
e ti fa entrare nel suo mondo,
ti lascia conoscere
le sue paure
e le sue insicurezze,
per poi farti ridere tanto,
fino a quando lo stomaco ti fa male.
Ti fa sentire importante
perché sei l'unica persona
che tratta così,
con cui condivide se stesso.
E poi, senza una ragione
ti lascia le mani
e si allontana da te
1, 2, 3, 5, 100 passi,
e ti mostra che può essere felice
più di quando lo era con te
con chiunque altro.
Questo è il dolore.

Giulia G. - (via @queitaglisuipolsisporchi)

Te la dedico, è tutta per te.

Una sera
mi hai detto che ero bella.

Avevi gli occhi sinceri,
me lo hai detto
senza che io te l'avessi chiesto.

Eravamo nel marciapiede,
di fronte al comune
del nostro piccolo paese,
ed era pieno di gente;
eppure tu hai guardato me.

Avevo gli occhi stanchi,
i capelli spettinati da quel vento forte,
tremavo dal freddo e
avevo il trucco un pò colato.
No, probabilmente
non ero bella
per davvero quella sera.

Eppure
tu mi hai detto che ero bella,
e forse a te
non sembrerà niente di che,
ma la verità è
che tu non lo sai
che io di solito
ai complimenti della gente
non ci credo mai,
e probabilmente
non sai nemmeno
che solo con te,
solo con il tuo
‘sei bella’
io mi sono sentita
bella
per davvero.

-GIULIA GHIRONI.
- (via @queitaglisuipolsisporchi)

Spero che tu, leggendo questo possa capire, e possa ricordare. È tutta per te.

•Non togliete la fonte, se prendete taggate.