citazioni di viaggio

Il mondo è un libro, e chi non viaggia ne conosce solo una pagina.
—  am0reamillemiglia

“Vado spesso alla stazione, diario.

Non m'interessa la gente che arriva, mi piace la gente che va.

Ci sono addii lunghissimi e altri corti come uno starnuto, ci sono treni che fanno poco rumore e altri che fischiano che è una canzone.

Ci sono innamorati che si raccomandano e si dicono una parola per ogni chilometro che li dividerà, altri si abbracciano tanto che sembrano lottare.

Ho imparato che i bagagli hanno un peso che influenza il passo.

Mi piace il treno quando prende velocità, immagino quello spostamento d'aria che sigilla le orecchie, immagino quelli che hanno valigie grandi come armadi, mi piace pensare che aprano il finestrino e buttino tutto al vento.”

Giulia Carcasi, Io sono di legno

Oppure non ci incontreremo mai, ognuno a rincorrere i suoi guai. Ognuno con il suo viaggio, ognuno diverso. Ognuno ,in fondo, perso dentro i fatti suoi.
—  Vasco Rossi

come treni a vapore eternamente in viaggio
giungiamo in stazioni sempre nuove
e tante ne passeremo
prima di arrivare


è così che funziona, dobbiamo accettarlo


se solo non esistesse la possibilità di abituarsi
affezionarsi
pentirsi
ricordarsi
mancarsi

—  Gloria Biagetti
Ognuno all'inizio è una nave inaffondabile. Poi ci succedono alcune cose: persone che ci lasciano, che non ci amano, che non ci capiscono o che noi non capiamo, e ci perdiamo, sbagliamo, ci facciamo del male, gli uni agli altri. E lo scafo comincia a creparsi. E quando si rompe non c'è niente da fare, la fine è inevitabile. Però c'è un sacco di tempo tra quando le crepe cominciano a formarsi e quando andiamo a pezzi. Ed è solo in quei momenti che possiamo vederci, perché vediamo fuori di noi dalle nostre fessure e dentro agli altri attraverso le loro.
— 

John Green