ciclos

Você é aquela confusão gostosa, que me mantém viva e que me dá esperança de um dia melhor. É a minha âncora, é o que me mantém segura. É a minha baía de esperança. É o sol que ilumina o meu céu depois da tempestade. É aquele ciclo vicioso, que muitos pensam ser um erro, mas que de alguma maneira, é o meu certo. É o meu tudo. É o meu mundo.
Você tem gosto de perigo, excitação e me deixa em êxtase.
Você tem gosto de casa e aconchego. Você, meu amor, é o meu lar.
—  Gabriela
A tutte le ragazze che si credono onnipotenti perché per San Valentino hanno il ragazzo,auguro di svegliarsi il 14 Febbraio col ciclo mestruale e i dolori alle stelle. E che neanche con 10 confezioni di Buscofen possano riuscire ad alleviare le loro sofferenze.
Amen.
—  C./Leguerrieredellanotte.
I drammi che solo una ragazza sensibile può capire.

#1 Ti disperi sia quando vieni mollata che quando molli.

# Le critiche a volte sono uno stimolo per crescere, altre per suicidarsi.

#3 Hai l’emotività di una ragazza col ciclo anche quando non hai il ciclo.

#4 Adori i gatti.

#5 Sei il muro del pianto di tutte le tue amiche.

#6 Non sei tu che sei troppo sensibile, sono gli altri che hanno il cuore di pietra.

#7 Noti cose che gli altri non vedono. Anche perché spesso non esistono.

#8 Sei più educata del principe Giovanelli.

#9 Litigare con qualcuno comporta una settimana di lacrime e gastrite.

#10 Sei sponsorizzata dalla Kleenex.

#11 Non sai liberarti di certi abbracci, tipo quello con l’ansia.

#12 Il numero di motivi di litigio col tuo fidanzato è uguale a quello delle altre ragazze elevato alla seconda.

#13 Per prendere una decisione hai bisogno di due settimane e un paio di sedute di psicoterapia.

#14 Ti accorgi di come stanno gli altri anche senza che lo scrivano su Facebook.

#15 Piangi per qualsiasi film, cortometraggi inclusi.

#16 Provi sentimenti.

#17 Sei troppo gentile per spiegare ai coglioni perché sono dei coglioni.

#18 La risposta giusta in una litigata la pensi sempre con una settimana di ritardo.

#19 “Tu sei troppo fragile”, Scusa se non ho la sensibilità di un Landini testa calda.

#20 Le parole degli altri ti uccidono mediamente 15 volte al giorno.

Io voglio un ragazzo che mi tenga testa fino alla fine,che mi faccia impazzire.
Uno che sia geloso da morire,ma non di quella gelosia che va a causare millemila litigate,ma di quella gelosia che mi faccia capire quanto io sia importante per lui.
Voglio un ragazzo che non si vergogni di me,anzi,che mi presenti ai suoi amici,ma che non faccia troppo il dolce con me davanti a loro,perché la dolcezza deve essere una cosa solo nostra.
Un ragazzo che quando mi vede che sono fuori con amici mi da un bacio sulla guancia e poi mi sussurra all'orecchio una frase dolce come “Stasera ci sentiamo piccola,dimmi quando torni a casa,a dopo”. Un ragazzo con cui io potrei scherzare tranquillamente senza offenderlo,quindi non deve essere permaloso.
Deve essere orgoglioso,ma non troppo perché dopo sembra solo che faccia i capricci.
Voglio un ragazzo che dopo una litigata mi scriva un messaggio del tipo “Sei veramente una stronza,sei acida,fredda ma ti amo da morire,quindi torna che mi manchi”.
Un ragazzo che mi porti in libreria,che mi guarda sfogliare i libri e che se nota che me ne interessa una me lo regala per Natale o compleanno o Pasqua o anche così a caso,solo per farmi una sorpresa.
Voglio un ragazzo che non pensi al sesso,che se gli dico di No è No.
Che sappia farmi ridere.
Voglio un ragazzo di cui potermi fidare,di potergli dire tutto,di sentirmi ascoltata da qualcuno.
Un ragazzo che non pensi che io sia la sia vita,non saprebbe più resistere alle tentazioni se per un giorno io e lui non ci vedessimo,quindi si,lui deve sapermi dire di no a qualche uscita perché vuole uscire con amici.
Voglio un ragazzo che quando ho il ciclo diventi più dolce possibile.Che in inverno mi porta a bere la cioccolata calda.
Che non critichi troppo il mio corpo imperfetto.
Voglio un ragazzo che abbia un bel fisico,ma non troppo pompato,così non mi piace.Un ragazzo che si,sia bello,ma che sia bello per me,non per gli altri.
Ma ci sono troppo “voglio”,forse voglio troppo,vorrei solo essere felice e si,un ragazzo così mi farebbe felice.