che ti amo lo stesso

Ti amo.
Ti amo quando mi dici che mi scoperesti.
Ti amo quando mi chiami piccola.
Ti amo quando mi guardi e sorridi.
Ti amo quando mi abbracci e mi tieni stretta.
Ti amo quando solo sola in mezzo alla gente e vieni a farmi compagnia.
Ti amo quando fai il geloso.
Ti amo quando mi rubi il telefono. 
Ti amo quando fai il pervertito.
Ti amo la mattina.
Ti amo la sera.
Ti amo quando ti faccio innervosire, ma tu rimani li con me.
Ti amo quando vuoi accompagnarmi a comprare i pantaloncini.
Ti amo quando ti preoccupi.
Ti amo quando mi riempi di domande su i tizi che conosco.
Ti amo quando dici che con me sarebbe potuto essere bellissimo.
Ti amo quando ti arrabbi se dico che sarebbe stata una cazzata.
Ti amo quando mi invii le foto e mi chiedi come stai, e cazzo, stai da dio.
Ti amo quando mi tocchi il mento.
Ti amo quando mi saluti baciandomi la guancia.
Ti amo quando mi prendi per il culo.
Ti amo quando dici che non perdi mai, e poi mi lasci vincere.
Ti amo quando mi dici “parla” e so che non ho altra scelta.
Ti amo quando mi invii il buongiorno.
Ti amo quando mi chiedi le foto prima di uscire per vedere come sono vestita.
Ti amo quando dici che non posso andare in pantaloncini a casa di altri ragazzi.
Ti amo quando invii cuori.
Ti amo quando dici di essere nervoso per gli esami quando sappiamo tutti e due che andrai benissimo.
Ti amo quando dici che sono la prima ragazza a cui hai mai fatto un regalo. 
Ti amo quando ti incazzi perché ti hanno rubato il regalo che mi avevi comprato.
Ti amo quando mi abbracci da dietro.
Ti amo quando mi dici che non mi tocchi se non te lo chiedo io.
Ti amo quando ti incazzi perché ti lascio in tredici.
Ti amo quando dici che non disturbo mai.
Ti amo quando ti arrabbi con le persone che non ti capiscono.
Ti amo quando fai il bambino.
Ti amo quando sai come tirare su di morale mio fratello.
Ti amo quando dici che la mia famiglia ti adora.
Ti amo quando dici che vuoi cambiare.
Ti amo perché so che non cambierai.
Ti amo perché sei tu.
Ti amo perché hai la barba.
Ti amo perché non ho mai amato nessun altro.
Ti amo perché le cose difficili sono fatte per essere amate.
Ti amo perché un tuo messaggio rende tutto più colorato.
Ti amo perché sai tutto di me.
Ti amo perché sai quando qualcosa non va.
Ti amo perché sai come risolvere le cose che non vanno.
Ti amo perché non posso odiarti.
Ti amo perché sei lunatico.
Ti amo perché sei 120 sfumature di te.
Ti amo perché con te sono sincera.
Ti amo perché sei arrivato più in la di chiunque altro che abbia mai provato ad essermi amico.
Ti amo perché se non ti amassi non avrei perso tempo nel scrivere una lista di 120 sfumature.
Ti amo da quando ho conosciuto il vero te.
Ti amo da quando ti sei fidato di me.
Ti amo da quando mi hai fatto capire cosa è l'amore.
Ti amo da quando mi hai detto che ti piacevo.
Ti amo da quando mi hai detto che sono diversa.
Ti amo da quando Margherita e Pippo sono diventati più di un semplice fiore e uno dei migliori amici di Topolino.
Ti amo anche se sei un donGiovanni.
Ti amo anche se sei Stronzo.
Ti amo anche se mi fai soffrire.
Ti amo anche se piango spesso a causa tua.
Ti amo anche se mi ignori.
Ti amo anche se non mi baci.
Ti amo anche se non capisci che quando ti guardo voglio che mi baci.
Ti amo anche se ti vedo con altre ragazze.
Ti amo anche se non dormo la notte quando litighiamo.
Ti amo anche se mi dici che puzzo.
Ti amo anche se dici che non possiamo stare insieme.
Ti amo anche se non dimostri ciò che mi scrivi.
Ti amo anche se dici che posso indossare il costume verde solo quando ci sei tu.
Ti amo anche se ti arrabbi quando bacio altri ragazzi e piango quando vedo te che fai lo stesso.
Ti amo anche se pensi che quando dico “ti lascio studiare” in realtà uso solo una scusa per non parlarti.
Ti amo anche quando sei incazzato con me.
Ti amo anche quando non vuoi parlarmi.
Ti amo anche quando dici che allontanarti da me è l'unica soluzione, ma non ci riesci.
Ti amo anche quando ti parlo e mi lasci sbattere.
Ti amo ma tu non lo fai.
Ti amo ma tu hai paura di sentirlo dire da me.
Ti amo ma non sarai mai mio.
Ti amo ma non posso dirtelo (di nuovo).
Ti amo ma non va bene così.
Ti amo ma non sono l'unica a farlo.
Ti amo ma non sono abbastanza (tutto) per te.
Ti amo ma non ho il coraggio di fare il primo passo.
Ti amo e ho paura di perderti.
Ti amo e ho paura di non poter amare nessun altro.
Ti amo e non ho il coraggio di dirti tutte queste cose.
Ti amo e nessuno sa quanto.
Ti amo e ti amerò per chissà quando tempo.
Ti amo e lo sanno tutti ormai.
Ti amo e resterò al tuo fianco finché non mi dirai di andarmene.
Ti amo e rimango sveglia la notte a scrivere queste cose che non leggerai mai perché non ho le palle di dirtelo.
Ti amo e non ti dico queste cose per paura che tu te ne possa andare di nuovo.
Ti amo e quando non mi calcoli mi sento persa, vuota, scartata.
—  Rainbowwithoutcolorss
Ti amo
Lo so forse lo dico senza un vero contesto,
È passato così tanto tempo che magari sei diverso,
Che magari se riparlassimo non sarebbe più lo stesso,
E forse mi manca più quell'idea che avevo di te e non quel che sei adesso
Lo so ma perdonami se te lo dico lo stesso,
Che ti amo ancora e che in realtà non ho mai smesso.
—  onlyletmewrite

Quando mi baci poi ti fermi mi sorridi e mi dici “sono proprio felice”, quando al telefono alla buona notte aggiungi sempre “sogni d'oro”, quando mentre facciamo l'amore mi guardi e sussurri un “quanto sei bella”. Quando penso a me e te, a noi, mi rendo conto che sentirmi dire quelle tre parole non è poi così speciale quando tante altre parole messe in fila per tre arrivano dritte al cuore. Perchè se con me sei proprio felice, se desideri ogni notte che io faccia bei sogni, se guardi le mie debolezze e credi che io con quelle sia bella lo stesso, le parole “io ti amo” sono solo un semplice, inutile, riassunto di quello che significa ogni giorno averti accanto a me.

Se ti dico che ti amo non ti sto facendo una promessa perchè so riconoscere che non sono una persona brava in queste cose. Se ti dico che ti amo ti sto dicendo che ti amo, che questa è la mia vita ma adesso è un pò anche tua. Ti sto dicendo che mi sto impegnando a fare qualcosa in cui credo, qualcosa di importante. E questo qualcosa è senza dubbio stare con te. Ti sto dicendo che voglio fare il mio meglio, ti sto dicendo che non sono perfetta ma voglio che tu mi veda come sono: piena di difetti ma innamorata. Se ti dico che ti amo ti sto chiedendo di fare lo stesso: di mostrarmi la tua vita così com’è, con tutto il caos che una vita può contenere, e di infilarmi in questo caos con te. Ti sto chiedendo di non aspettarti grandi cose perchè per me l’amore è fatto di cose semplici. Ti sto chiedendo di tenere sempre a mente che non mollerò, che finchè ci sarò, ci sarò al cento per cento.
Perchè ti sto dicendo che ti amo. Io ti amo.❤️
—  unaragazza-mortadentro (via- @unaragazza-mortadentro)
In questo momento vorrei essere ubriaca, ma proprio ubriaca al punto da non capire neanche cosa faccio, venire sotto casa tua e telefonarti, tanto il tuo numero ce l'ho ancora, non è vero che l'ho cancellato. Ti telefonerei e mi metterei a urlare, così potresti sentirmi anche affacciandoti alla finestra. Ti urlerei tutta la verità, tutta la storia per filo e per segno. Ti direi che sono innamorata, anzi pazza di te. E che sei uno stronzo, che non fai altro che farti vivo e poi scomparire di nuovo. Che mi distruggi in un attimo e io non posso farti del male neanche per sbaglio. Che forse non mi vuoi nemmeno, ma non mi lasci andare via. Che certe sere penso che non me lo merito, io, tutto questo dolore, e tu non ti meriti che io impazzisca per te. Però ti amo lo stesso. E non so più che fare, perché non sono ubriaca, ma sono pazza di te.
Succede che una mattina ti svegli e vedi che fuori non piove più e allora ti chiedi -beh? Che è successo?
Ecco, quella mattina successe a me che da tanto tempo non amavo, ma non per chissà quale motivo, non amavo e manco io sapevo il motivo preciso, ma forse sì che lo sapevo: che senso poteva avere per me l'amare se non amare che te? Quella mattina io avevo una gran voglia di dirti -ti amo-, almeno credo. Quanto mi manchi amore mio. Certo, io lo sapevo già dentro di me di questa cosa che mi manchi ma l'ho capita bene solo quando fuori ha smesso di piovere e a me mi giocava il cuore.
È che prima avevo la scusa per non vedere il sole, pioveva, mica era colpa mia, ma le nuvole ora sono andate via portandosi dietro tutte le scuse. Ok, tu non ci sei, ok, ma va bene, va bene anche
se va male, va bene perché io ti amo lo stesso. C'è come un diario che ho chiuso nel petto, sento che devo tirarlo fuori e devo farlo senza schemi se non gli schemi che mi porto nel cuore. Ah! Mannaggia mannaggia, mannaggia al cuore che non sa far calcoli ma che pure spesso sbaglia i conti. Ma io non ero riuscito a dirti quel ti amo. Era una primavera quando andasti via, lo ricordi? Io cercavo di farmi forza, la vita andava avanti sentivo dirmi da tutti. Quando te ne sei andata io mi sono un po’ rincoglionito. Mi persi, diciamoci la verità, perdendoti io mi persi. E tu? Ah! No scusa, non volevo chiederti se anche tu ci sei rimasta male, era un e tu come stai? Roba del genere insomma, un e tu cosa fai ora? Che stai facendo adesso, adesso è in questo momento, che stai facendo in questo momento? Non mi interessa cosa stai facendo nella vita, io
non ci sono più nella tua vita, cosa vuoi che mi importi? Sicuramente starai facendo tante cose belle, bellissime, ma a me importa adesso, adesso adesso mi importa, adesso in questo momento. Io adesso ti sto pensando facendomi del male. Io vorrei non pensarti ed averti invece qui, qui vicino a me. Ma non ci sei. Non voglio pensarti ma non lasciarmi solo, non andare via anche dai miei sogni. Tu dolce ferita mi tagli il cuore, ma io sorrido sai? Non mi fa male questo maledetto male. Sorrido perché dentro ci sei te e ti vedo, almeno posso vederti. Ti vedo
pure che dai un bacio a quello lì e questo un po’ a dirti il vero mi fa incazzare. Ma tu non lasciarmi lo stesso, tienimi con te pure se sono incazzato. Tienimi con te. Non mi fa male la ferita al cuore,
no, non mi fa male, sei tu che non ci sei, non andare via oltre.
A volte mi sento tanto forte da poterti dire che non esisti senza di me. Ma non è vero sai? È che ci provo ad andare avanti, bisogna comunque provarci o almeno provo a convincermi che bisogna provarci. Fossi riuscito a dirti ti amo oggi me ne fotterei della pioggia che smette o che non smette, facesse cosa cavolo vuole la pioggia, fossi riuscito a dirti ti amo io ora non sarei qui a pensare a dimenticarti senza cancellarti. Sei incancellabile tu. Sei come quelle
macchie di inchiostro sul taschino della camicia, solo che sulla camicia ci puoi mettere una giacca, un maglioncino, ma su di te cosa ci posso mettere?
—  Charles Bukowski

anonymous asked:

Messaggio che vorrei inviare: Ciao amore. È un po' che non ci sentiamo. Vorrei solo sapere se stai bene, se sorridi, se sei felice. Vorrei solo sapere ora che fai, la sera, quando non ci sentiamo più. Vorrei sapere se tieni ancora i miei messaggi. Chissà se ogni tanto ti ricapita la mia chat e ti vene la voglia di scrivermi. Se succede fallo, perché io sto resistendo a non scriverti, ma vorrei farlo sempre. Perciò tu, non esitare. Vorrei solo che sapessi che ti amo. Spero che tu sia felice.

Vorrei mandare lo stesso messaggio ad un'amicizia che ora sta lentamente sfumando.. Chissà se in fondo siamo ancora nei pensieri di chi ora non c'è più per noi.

Te le decico tutte..

“-Bella coppia, vero? 
-Ma di chi parli? 
-Di loro, non vedi come stanno bene insieme? 
-Ma se loro non si parlano nemmeno. 
-Appunto, sono fatti così.
-In che senso? 
-Scappano. 
-Scappano? 
-Si, scappano da tutto, scappano da tutto quello che gli può far male. 
-Non riesco a capire.
-Guardali, ogni tanto si incrociano sguardi, sorrisi. Molte volte senza neanche farlo apposta, quando uno si avvicina l'altro si allontana. 
-Ma perché non si parlano? 
-Perché non possono. Litigano, loro si odiano. Strano vero? Scappano da loro stessi. Scappano pure sapendo che insieme si completano. Loro scappano perché non possono far altro che sbagliare. Finché non si perdono, ma poi capiscono quanto uno completi l'altro e ritornano punto e a capo. Loro sono così, si amano.”

“Dopo di lui, ho cercato qualcuno che gli somigliasse,caratterialmente, fisicamente, una battuta uguale, l’accento.
Qualcosa.
Qualunque cosa pur di non perderlo del tutto.
Dopo di lui, ho cercato ancora lui.
Per quanto mi avesse umiliato lo rivolevo sempre, l'am(av)o Dio quanto l'am(av)o.”

“L'avrebbe scelto sempre, anche se ci fosse stato un ragazzo con cui non avrebbe mai litigato, lei preferiva litigare con lui che stare con un altro.
Lei preferiva piangere per lui che ridere con chiunque altro.”

“L'amore è questo.
L'amore sei tu che mi fai male e io che ti amo lo stesso.
L'amore è questo, sei tu che mi ripeti continuamente che è finita, e io che spero che ricominci.”

“Chi voglio prendere in giro?
Tu sarai sempre quella persona che cercherò tra la folla, anche quando non sarò più qui, anche quando ci trasferiremo da due parti del mondo opposte.
Ti cercherò fra la gente che compra i regali di Natale, fra i bagnanti in spiaggia, fra le persone che aspettano il caffè al bancone del bar.
Cercherò sempre i tuoi occhi,perché li ricorderò per sempre e, per quanto possa dirne, mi innamorerò sempre di qualcuno che ti somiglia un po’ o nel modo di fare o nel modo di parlare,di qualcuno che ha i capelli simili ai tuoi, il tuo profumo, gli occhi di quel colore.
Cercherò e vorrò sempre qualcosa di te negli altri senza trovarlo mai.
Sarai quella casa dal quale traslochi, ma di cui tieni le chiavi della porta anche se i nuovi proprietari cambieranno la serratura.
Sarai tutto quello da cui tornerò quando non avrò altro posto dove andare, quella persona dalla quale aspetterò sempre un messaggio o una telefonata, anche quando sarò con qualcun'altro.
Sarai quello che vorrò sempre e quello che sceglierei ogni volta.
Ti aspetterò come non aspetta quasi più nessuno: invano.”

“Il meglio arriva quando vedi il peggio dell'altro e decidi di restare perché è il meglio che tu possa desiderare.”

Stavamo dormendo l'una affianco all'altra, quando la sua voce mi svegliò dal sonno profondo.
Mi disse: “ti amo, sei la mia vita”, io risposi che per me era lo stesso.
Eravamo entrambe in dormi-veglia, ma consapevoli dei sentimenti che provavamo.
—  Eva Cazziolato

“L'amore è questo
L'amore sei tu che mi fai male
E io che ti amo lo stesso
L'amore è questo
L'amore sei tu che pensi solo a lui
E io che penso solo a te
L'amore è questo
L'amore sei tu, la tua bellezza,
La tua dolcezza
E io con il mio infinito amore per te
L'amore è questo
L'amore sei tu che non mi amerai mai
E io che nonostante tutto
Ti amerò sempre”

Poesia scritto naturalmente pensando a noi..

Che poi io l’ho sempre saputoin tutti i momenti difficili
e volevo dirti che se ci credi in fondoandrà tutto benequesto è l’inizio e non è la fineun solo amore senza confinea te il mondo, a me il sognoa me la notte, a te il giornoa noi il tempo non risparmierà maigiornate che sembrano non passare maie i pensieri che ti fanno diversoil silenzio per tutti lo stesso universoamo questa vita all’infinitoamo l’infinito in questa vitae tu smetti di piangere bambinanon è finita finché non è finitase ti dico che andrà tutto benese ti dico non ti preoccupareche alla fine ne usciremo insiemeanche al costo di dover lottarese ti dico guarda là il tramontodopo tutto passerà un momentoè perché lo sentoè perché lo sentoè perché lo sentose guardi il cielo non sei più solose questo è vero, è ciò che sonosenza paura di fronte a Diodirai la verità solo dicendo addioa noi il tempo non ci lascerà maiciò che è stato dimenticate se non ti chiedi come andrai dove andraiche poi è solamente un’altra estateamo questa vita all’infinitoamo l’infinito in questa vitae tu smetti di piangere bambinanon è finita finché non è finita  se ti dico che andrà tutto benese ti dico non ti preoccupareche alla fine ne usciremo insiemeanche al costo di dover lottarese ti dico là il tramontodopo tutto passerà un momentoè perché lo sentoè perché lo sentoè perché lo sentose ti dico che andrà tutto benese ti dico non ti preoccupareche alla fine ne usciremo insiemeanche al costo di dover lottarese ti dico là il tramontodopo tutto passerà un momentoè perché lo sentoè perché lo sentoè perché lo sentose ti dico che andrà tutto benese ti dico non ti preoccupareche alla fine ne usciremo insiemeanche al costo di dover lottarese ti dico là il tramontodopo tutto passerà un momentoè perché lo sentoè perché lo sentoè perché lo sentoè perché lo sentoè perché lo sentoè perché lo sento