cellular camera

- Dimenticalo.
- Ci si dimentica la luce accesa in bagno,le chiavi a casa,il cellulare in camera,gli spartiti quando si ha lezione,di lavarsi le mani prima di andare a tavola. Non le persone.

Forse sto sprecando troppo le mie giornate rinchiudendomi in camera ad ascoltare la musica e a leggere. Dovrei iniziare a vivere il mondo che c’è fuori, ma poi apro la porta di casa e trovo tutte persone tristi e vuote e allora chi me lo fa fare di andare in mezzo a questa gente?

Aspetto.
Io aspetto sempre, in fin dei conti.
Vivo nell'attesa di un messaggio, di una telefonata che tarda ad arrivare, di vedere finalmente il tuo nome che appare sul display.
Vivo nell'attesa di un abbraccio che non posso avere, di un bacio che nella mia mente ho già consumato a furia di riviverlo.
Vivo aspettando il momento in cui il tuo profumo sarà il profumo di casa mia, il tuo viso la prima cosa che vedrò la mattina e il tuo buongiorno la prima cosa che sentirò. 
Sono una di quelle persone che vive con i conti alla rovescia scritti in grande sulla lavagnetta in camera, il cellulare sempre pieno di countdown-aumenta-ansia, aspetto qualcosa che non so neanche io bene cos'è.
Aspetto te.