celebrolesi

Seghe politiche

E chi ha detto che la vita non riserva delle sorprese?

Telegiornale di LA7, all'inizio solite notizie: vicende giudiziarie di Berlusconi, puttane di Berlusconi, puttana inedita di Berlusconi, Pannella che forse la darà a Berlusconi, Barbareschi che ha fatto finta di darla a Berlusconi, foto porno di Berlusconi.

Poi, inatteso, un servizio su una proposta, in merito ai festeggiamenti per l'anniversario del 150esimo anno della Repubblica, di Calderoli, che con un paio di sgargianti pantaloni arancioni ci espone la sua interessante opinione a riguardo: 

in tempo di crisi restare a casa danneggia l'economia, festeggiamola al lavoro

Complimenti per l'originalità. Anzi, ora si che c'è di che festeggiare: le opinioni di Calderoli sono cosa rarissima, evento ben più straordinario delle feste nazionali come delle eclissi solari.

Tu, normale cittadino, ti fai grasse risate, provi anche un po’ pena per un essere così misero. Ma la politica no: partono subito le voci, i commenti, le agenzie:

ma dai, si fa una volta ogni 50 anni, faccelo fare

Afferma sommessamente il ministro Romani, giusto per non sentirsi inutile

no no, ha ragione, costa ben 4 miliardi di euro alle imprese

plaude la Marcegaglia, mentre i sindacati, la sinistra e l'IDV tuonano contro un attentato alla Repubblica.

Vabbè: ti colleghi ad internet, vai su tumblr e il primo post che vedi si intitola

la lista degli utenti di sinistra che si spacciano per altro

è il link a un “forum della libertà” che, naturalmente, si dimostra essere il sito meno libero d'Italia - e che vi aspettavate? E’ il forum ufficiale del Popolo della Libertà (su cauzione).

Finché non tornerà la moderazione è bene fare una lista pubblica che indica quegli utenti che si sono iscritti a questo sito per fare becera propaganda di sinistra anti-berlusconi e anti-pdl, spacciandosi per “ingenui cittadini non schierati oppure genuini elettori di centrodestra”. In questo modo chi legge il sito in buona fede saprà subito spiegarsi come stanno le cose:

Vergogna! Come ti permetti? E poi ti sembra un Cattolico? Loro non si lamentano dei pedofili in chiesa, figuriamoci di un nano succube di quattro sgualdrine.

La discussione continua, chi dice di essere supporter del PDL, chi fa la voce grossa cercando di sbatter fuori i pericolosi comunisti  rei del più turpe e ripugnante dei peccati

Mi sono solo permesso di criticare il comportamento di Berlusconi da un punto di vista morale ed etico.
Puoi non essere d'accordo con me, ma non puoi accusare me di essere di essere di sinistra perché difendo i valori cattolici.
La mia è un'opinione del tutto personale, è assolutamente lecito criticare ma non c'è bisogno di insultare.

poi si tira in ballo il regolamento, ed ecco la rivelazione: è un forum della libertà, dove libertà sta per spendere parole solo ed esclusivamente a favore del nano, pena il ban, l'espulsione e addii commossi

La tua opinione professala a casa tua. Qui c'è un regolamento. 
Leggilo bene.

E’ un forum dedicato ai SOSTENITORI di SILVIO BERLUSCONI, 
non a moralisti, bigotti, sinistronzi e finiani.

Puoi chiudere gentilmente la porta mentre te ne vai, grazie?!!

Uscire fuori da questi semplici paletti porterà all'immediata cancellazione dei messaggi incriminati e a provvedimenti contro gli utenti responsabili.
NESSUNA ECCEZIONE 

Il Forum della Libertà è uno spazio dedicato ai sostenitori del Presidente Berlusconi e del Popolo della Libertà


E ADESSO VATTENE AL CESSO E LAVATI LA BOCCA NEL BIDET!!! 

External image

Chi l'avrebbe mai detto: vogliosi di affollare la rete, ma ridicolizzati da una rete che non transige sulle stronzate e sulla loro misera esistenza, si sono creati un forum dove sperticarsi in elogi, tipica pratica di autoerotismo imposta dall'obbligo di preservare quante più fanciulle possibili per i trastulli del loro dio e padrone. E che foga, che discorsi pieni di cultura

..testaccia di prepuzio.. 

External image
 
External image
 
External image
 
questa è bellissima…
Roberto sei un mito !

per non parlare della solidarietà tra polli, di “Ilda la Rossa”. 

Nel mentre, dopo l'anteprima di Crozza un altro genio si fa avanti: Sacconi.

Ce l'ha con quel comunista di Crozza, ha osato ironizzare sulla verginità della Minetti e sulla sua madrelingua, un seminatore di odio che non fa altro che insultare. Certo, lui dava dell'assasino a un grande eroe del nostro tempo, Beppino Englaro, ma questi sono dettagli privi di contenuto. E poi la grande accusa: vuole portarci ad una escalation come quella tunisina o egiziana. Magari!

Neanche le seghe sono più quelle di una volta