cataldo

I Do
Cataldo

Cataldo  ||  I Do

I’ve got furniture and pets
A steady job with pay
What do these things that i’ve accrued
From catalogs and stale showrooms
Mean anyway?
And I’ve heard you claim
“Don’t think you could bid it adieu”
But my god, darling


I do, I do, I do, I do, I do

youtube

Cataldo // Speak Softly Good Old Boys

This song has less than 100 views on Youtube! If you like the folk/acoustic artists I do, you’ll probably like this. So go and listen to it!

youtube

For five years coming, so fuck no I won’t resist…

Aldo Rossi, Alloggi ATER al Campo di Marte, Giudecca, Venezia, 1983-2004
VS
Adolf Loos, Horner House, Vienna, Austria, 1912

Aldo Rossi, Complesso Uffici GFT Casa Aurora, Torino, Italy, 1984-1987
VS
Adolf Loos, Goldman & Salatsch Building | “Looshaus”, Vienna, Austria, 1909-1911

Aldo Rossi, Municipio di Borgoricco, Borgoricco, Italy, 1983-1990
VS
Adolf Loos, Steiner House, Vienna, Austria, 1910

Adolf Loos, Steiner House, Vienna, Austria, 1910
VS
Aldo Rossi, Cimitero di San Cataldo, Modena, Italy, 1971-1984

Aldo Rossi, Renovation project of ex Kursaal Theatre’s area, Montecatini Terme, Italy, 1995
VS
Adolf Loos, Chicago Tribune Competition, 1922

Adolf Loss, Baker House, Paris, 1927
VS
Aldo Rossi, Centro Commerciale “Terranova”, Olbia, Italy, 1996-1997

Adolf Loos, Villa Müller, Prague, Czech Republic, 1928.1930
VS
Aldo Rossi, Villa ai Ronchi, Massa, Italy, 1960

Guardami negli occhi, ora sto per dirti che
Non avrò paura di restare senza te.
Se adesso te ne vai non me ne frega niente,
domani è un altro giorno, ricomincerò
e non avrò rancore quando parlerò di noi.
Se adesso te ne vai, non ci sarà più posto dentro me.
Ti giuro d'ora in poi, io non so più chi sei,
trascina via con te le tue incertezze
Guardami negli occhi, ora sto per dirti che
mentre tu mi lasci, io rinasco senza te.
—  Massimo Di Cataldo, Se adesso te ne vai
- Il Freddo non mi guarda mai negli occhi.
- È perché ti rispetta. Sei la donna di un amico e lui vuole fargli capire che sta alla larga!
- No, ti sbagli. Il Freddo mi disprezza. Disprezza me e tutte le altre ragazze.
- Gli piacciono gli uomini
- Ma che dici! Lui cerca il grande amore…
- Ah, ho capito: è un romantico! Non li ho mai capiti, i romantici. Amare una sola persona alla volta, che follia! Legarsi per sempre. Le eterne promesse e tutte queste altre cazzate. L'amore non dovrebbe avere limiti. Così la vedo io.
- L'amore non dovrebbe esistere. Così la vedo io.
Il Ranocchia girò le orate, annusò il profumo, annuì.
—  Romanzo Criminale, Giancarlo De Cataldo