castrezzato

Castrezzato Green Scout Cup, una domenica tra alti e bassi

Una domenica iniziata dolce e finita in modo molto amaro quella del primo evento Green Scout Cup presso l'autodromo di Castrezzato.

Gara 1

Partito dalla pole position ho mantenuto la posizione alla partenza, e grazie alla bagarre che ha da subito reso protagonisti i piloti dietro di me, sono riuscito a guadagnare un buon margine di vantaggio che ho poi portato fino a fine gara.

Risultato: Vittoria e giro più veloce, 30 + 2 punti

Gara 2

Spettacolare partenza di Jimmy Ghione che mi soffia la prima posizione al via, e che mi resterà davanti per i primi 3 giri. Al sesto giro, mente ero secondo subito dietro a Matteo Bergonzini, comincio ad avere problemi con la leva del cambio, che mi impedisce l'inserimento della seconda marcia (fondamentale nei due tornanti del tracciato). Nonostante ciò non scendo oltre la terza posizione, ma una safety car ricompatta il gruppo e mentre ero ancora terzo a 3 giri dalla fine vengo colpito nella portiera posteriore e mandato in testacoda da un eccesso di irruenza di un pilota che cercava di sorpassarmi (e che è stato in seguito sanzionato dai commissari).

Risultato: 0 punti

CALCIO FIGC - Giovanissimi

LEONESSA – CASTREZZATO 1 - 2

LEONESSA: Vicari, Alini (14’ st Spagnoli), Simoncelli, Calvosa, D. Iovino, Savoldi, Lopez, Colombo, Palermo, Qoli, Graziotti (1’ st C. Iovino). (Botturi, Mapelli). All.: Tosi.
CASTREZZATO: Colosio, Nichelini, Casacetti, Facchetti, Rossini, Cristini, Machina (31’ st Torri), Canevari, Corradini (30’ pt Poli), Zani (30’ st Baiola), Garzetti (22’ st Locatelli). (Venturi). All.: Bertoli.
RETI: pt 14’ Zani, 19’ Colombo, 29’ Garzetti (rig.).
ARBITRO: Sirigo di Brescia.

BRESCIA – Su un campo buono, forse, solo per piantare le patate, sono i ragazzi di Castrezzato a festeggiare la vittoria e l’approdo alla finalissima di sabato.

Le chance di passare sono equamente distribuite, ma la Leonessa paga a caro prezzo le troppe leggerezze difensive. Il terreno di gioco, più simile ad un cantiere che ad un campo di calcio, è stato una forte attenuante per le “trame da flipper” viste in avvio di gara; certo è che i ventidue in campo ci hanno messo del loro, ed a divertirsi meno di tutti è stata la sfera cuoiata, che ha danzato più tempo per aria che a terra.
Si è così dovuto attendere il 10’ per la prima azione, di marca locale: cross di Palermo per Lopez che, invece di tirare a rete, tenta un controllo e favorisce il recupero difensivo.

Gol sbagliato e gol subito: così quattro minuti più tardi, quando il tiro di Garzetti finisce addosso al compagno Zani, nessuno può fare più niente per evitare il fortunoso gol. Il destino condanna momentaneamente i padroni di casa, ma la Leonessa non si fa domare facilmente e al 19’ è già momento per il pareggio: Colombo avanza sulla sinistra, si accentra e, pochi metri prima dell’area, scarica sul primo palo il tiro dell’1-1.

L’equilibrio è ristabilito e le due contendenti sembrano ora controllare, prima del meritato riposo, ma al 29’ è nero per i locali. Il vivace Corradini fugge, riceve il lancio del compagno, ma Vicari lo travolge rovinosamente: calcio di rigore e trasformazione impeccabile di Garzetti.

La Leonessa non si arrende e nella seconda mezz’ora, bagnata da violenti scrosci di acqua, i ragazzi di Tosi ci provano. La reazione è decisa, ma le idee sono appannate, ed i pericoli per Colosio arrivano più che altro sui calci piazzati di Lopez: ci prova di potenza (12’) e di precisione (28’) l’ala di casa, ma il portierone ospite è bravissimo in entrambe le occasioni nel blindare l’1-2 che vuol dire finale.

(Andrea Alesci, “Giornale di Brescia”, 23 maggio 2004)

CALCIO FIGC - Juniores (finale provinciale)

GAVARDO – CASTREZZATO 2 - 5

GAVARDO: Pasini, Davide Bonvicini, Pigoli, Daniele Bonvicini (81’ Comincioli A.), Marchesi (77’ Cappa), Damin, Mora S., Mora D. (67’ Ruggeri), Comincioli R. (35’ Massolini), Rassega, Gabana D. (70’ Gabana P.). A disp.: Ferandi. All.: Susio.
CASTREZZATO: Garibotti, Brocchetti, Baresi, Paganotti (66’ Bocchi), Quarantini, Casaletti (82’ Marchini), Campana, Marini (52’ Lancini), Zani (80’ Remotti), Festa, Nicolini (78’ Frattini). A disp.: Barucco. All.: Volpi e Zotti.
RETI: 11’ Zani, 33’ Nicolini, 46’ Rassega, 69’ Nicolini, 79’ Frattini, 82’ Remotti, 87’ Damin.
ARBITRO: Gatti di Brescia.

CELLATICA – Battaglia autentica, sportiva naturalmente, tra due squadre che si sono conquistate con pieno merito il diritto di sfidarsi per il titolo di campione provinciale. Alla fine la spuntano i ragazzi di Castrezzato, più bravi dei pari età del Gavardo nel capitalizzare le occasioni create.

E già dopo una decina di minuti, proprio l’undici castrezzatese trova il gol del vantaggio con Zani che riceve la sfera in profondità, avanza palla al piede ed infila senza difficoltà Pasini. Colpito a freddo, il Gavardo prova a reagire facendo valere l’ottima circolazione di palla di una linea mediana che può contare sulla tecnica di ottimi elementi quali Daniele Bonvicini e Marchesi; e al 18’ il pareggio sembra cosa fatta: iniziativa di Daniele Bonvicini, palla a Rassega, cross, sponda di Marchesi e conclusione fuori di un soffio dello stesso Bonvicini. Non passano nemmeno trenta secondi e stavolta è Mora D. a rendersi pericoloso rubando palla sulla tre quarti e pennellando un pallone per Comincioli R. che calcia a lato non di molto.

Dopo una “pausa” di sei minuti senza occasioni pericolose, il Castrezzato prova a colpire ancora, stavolta con … Pasini che si rende pericoloso per i suoi, svirgolando un lungo lancio della difesa avversaria, ma poi è bravo a recuperare l’errore bloccando il tentativo di Nicolini. Il Castrezzato, sfruttando la rapidità dei propri attaccanti, insiste con le verticalizzazioni: Festa si invola verso la porta, fa secco l’avversario, rientra e disegna una traiettoria quasi perfetta, che però scalfisce solamente il palo più lontano.

Sull’altro fronte è Gabana D. a mettersi in mostra: salta Casaletti, crossa per Mora D., il cui colpo di testa viene deviato. Il Gavardo insiste, ma al 33’, nel suo momento migliore, subisce il raddoppio: Campana imbecca alla perfezione Nicolini che entra in area e scocca un fulmineo quanto preciso diagonale. I ragazzi di Susio sono però squadra che non molla e nei minuti finali mettono a dura prova la difesa avversaria.

Al 40’ Rassega scambia col nuovo entrato Massolini, scaglia un tiro violento e, sull’ottima respinta di Garibotti, Mora D. coglie il palo; sessanta secondi ed è ancora Rassega a provarci, ma il suo esterno è bloccato a terra da Garibotti, che si oppone con bravura anche all’inzuccata a colpo sicuro di Davide Bonvicini, allo scadere.

Alla ripresa del gioco il Gavardo riesce ad accorciare: punizione da destra e stacco vincente di Rassega; poi per venti minuti il Castrezzato è messo alle corde dai ragazzi di Susio che ci provano con traversoni sui quali Garibotti mostra qualche lacuna, ma la sua difesa riesce sempre a sbrogliare.

Al 24’ la svolta decisiva: palla dentro per Nicolini che scatta sul filo del fuorigioco ed insacca nell’angolo lontano la palla dell’1-3. Ci sarebbe ancora il tempo per recuperare, ma al minuto 35 si spengono definitivamente le velleità gavardesi: Davide Bonvicini sbaglia un disimpegno e il veloce Frattini ne approfitta dribblando Pasini e siglando la rete dell’1-4.

Negli ultimi dieci minuti c’è tempo per il gol di Remotti appena entrato, e per l’inutile replica di Damin che segna di testa il 2-5, mentre qualche istante prima Rassega si era fatto neutralizzare da Garibotti un penalty assegnato dall’ottimo Gatti.

(Andrea Alesci, “Giornale di Brescia, 25 maggio 2003)

youtube

Green Scout Cup - qualifiche gara 2

con mooolta fatica sono riuscito a qualificarmi in pole position anche in gara 2. Alberto Viberti comincia a darmi del filo da torcere!

Green Scout Cup - Qualifiche Castrezzato 09/04/2011

Le qualifiche per le due gare di domani sono andate decisamente bene, anche se il margine non è certo rassicurante! Solo 177 millesimi di secondo dal mio diretto inseguitore in gara 2. Ecco i migliori tempi di ogni qualifica…

Qualifica 1

L Lorenzini 1:34.132
A. Viberti 1:34:502
J. Ghione 1:34:809
M. Bergonzini 1:34:974
S. Cozzari 1:35:572

Qualifica 2

L. Lorenzini 1:33:623
A. Viberti 1:33:800
J. Ghione 1:34:852
M. Bergonzini 1:34:975
S. Cozzari 1:34:987