carlotta-ferlito

Italian gymnast Carlotta Ferlito's racist comments toward Simone Biles.

Can we have a flashback to the 2013 World Gymnastics Championships?

I wasn’t aware this happened until it showed up on my newsfeed this morning, so I’m sure a lot of y'all missed it as well.  I was one of those little gay boys who was obsessed with watching gymnastics competitions back in the day, so I still take a peek every now and then to see who’s who and what’s going on.  As such, I love little Simone! She gives me all kinds of Dominique Dawes flashbacks and I got so mad at this trashy little Italian poor sport who lost and then said maybe they should all paint their skin Black so they could win too.  And then an Italian official had the nerve to support Ferlito’s racist comments.

Our little girls aren’t safe anywhere y'all.

Keep reading

women gymnasts: a summary (feel free to add your own)
  • mustafina:hello i am the queen get out of my way bitches
  • maroney:well im the vaulting queen and there's no discussion thank u very much
  • iordache:yea but like europeAN CHAMPION HERE WHO QUALIFIED FOR EVERYTHIGN AT EUros a thank you
  • ferrari:lol 2006 bitches
  • fasana:im good at floor but ferrari takes my spotlight =_=
  • fragapane:i used to be nobody *grabs mic* NOW IM EVERYTHING
  • ferlito:worlds 2013 was *awesome*
  • raisman:ONEAN D A HALF TWIST STE POUT TO DOUBRL ARBAINA PUNCHF RONT LAYOUT OMFGGG
  • komova:i deserve better
  • paseka:underdog vaulter right here yes hi
  • skinner:i aM SO GOOD AT FLIPPY TWISTY but dont u dare ask me to do a split leap :)
  • moors:yes but i got the ddlo so scREW YOU MYKAYLA HAHA
  • biles:why do i even bother competing just give me the gold
  • ross:i win with my opening pass on floor being a round off back tuck lolwut
  • ponor:romania is dead without me <3
  • grishina:WHIP TO TRIPLE <33
  • whelan:SHHOOUUULLLDDEERRRSS
  • b downie:say that one more time and bitch i will double arabian dismount onto your face you got it whelan?
  • wieber:haha london 2012 aa...
  • chusovitina:whoa how am i still here
  • izbasa:fuKING 2012 LONDON FLORO FINALS OMFG nO
  • mitchell:my music taste is the combination of aussie outbacks and african traditional dances
  • ziyi:wait aren't i someone else
  • jinnan:wait aren't i someone else
  • liukin:HELO I aM ThE BESt perSON AliVE I WON aLl ROUND MEDAL AT 08 Give Me atTENTIOn!!!1!!
  • johnson:why nastia why
  • douglas:hi whats happening with me
  • linlin:BEAM GODDESS
  • popa:WHY AM I ALWAYS FUCKIGN UNDERSCORED
  • chunsong:im so small
  • miller:look out im coming for that bars aliya >:)
  • pavlova:FUCK YOU RUSSIA WHO NEEDS YOU WHEN THERE'S AZERBAIJAN
  • nabieva:sass level over fucking 9000
  • suto:tumblr tumblring and tumbling irl wow

E io non so ma quando entro in quella cazzo di palestra, io mi sento a casa. E non parlo delle persone che mi circondano, io parlo degli attrezzi, è come se mi appartenessero. Sono una parte di me, ne conosco gli odori e i suoni. Come il suono di una caduta alla trave. Quello invece della pedana che è stata schiacciata. Quello delle parallele che cigolano, o della musica del corpolibero, quello degli applausi di incoraggiamento, o quelli a fine esercizio. I suoni della mia vita. Nel bene e nel mane. Il sapore delle lacrime a fine esibizione, dolore trattenuto durante un minuto e trenta. Sorrisi finti. Una caduta, una frattura, un punteggio basso, delusione. Ginnastica artistica è questo. Ginnastica artistica, però, è soprattutto coraggio. La forza di rialzarti nonostante il dolore, e continuare, continuare nonostante tutto. Passione. Dio quante volte avrei voluto mollare, ma poi però  sapevo che se avessi smesso di fare quelle due orette di allenamento, la mia vita non avrebbe avuto più alcun senso per essere vissuta. Se avessi smesso, probabilmente quelle quattro mura rettangolari mi sarebbero mancate più di tutto, come ossigeno nei polmoni. Perché questo sport mi ha insegnato a vivere, e dico seriamente. Mi ha insegnato a fingere di stare bene, mi ha insegnato a crearmi una maschera per nascondere la sofferenza, mi ha insegnato a non crollare, a  cavarmela da sola. Mi ha insegnato che non devo mai appoggiarmi a un tappeto o all’allenatore, perché nelle competizioni non c’è nessuno a stringermi o ad alleviare la caduta. Ed è un po’ come la vita. Non bisogna mai appoggiarsi a nessuno. C’è sempre da ricordare che se quel qualcuno si sposta, si cade nel vuoto.

3

La ginnastica artistica è sempre stata la mia passione, e penso che lo sarà ancora per molto. Amo la ginnastica, mi fa sentire libera, è lo sport più bello che esista a mio parere. 

-La trave, il corpo libero, le parallele asimetriche e il volteggio.

I 4 attrezzi, gli attrezzi che una ginnasta deve affrontare sia in gara che in allenamento.. e ad ogni fine di un'attrezzo c'è un traguardo raggiunto!

I’m proud of gymnast.