carezzediguerra

milleprimaverepassate  asked:

Chi, cosa e perché ami, Sara?

Posso dirti che amo le persone solitarie, i taciturni, i sognatori.
Amo le voci uniche e le mani pallide, gli occhi chiari e i respiri affannati.
Amo essere stretta tra braccia forti, amo essere protetta, sentirmi a casa.
Amo le persone che hanno tanto da dire, da ridere, le persone che apprezzano i dettagli, forti abbastanza da sopravvivere a tutto – tutto, tranne l’amore.

Amo Marco, la mia famiglia, quelle poche persone che si danno cura di starmi a sentire, che riescono a vedere oltre un muro di silenzi, inchiostro e imbarazzo che tendo ad edificare, il più delle volte per proteggermi.
Amo scrivere, osservare le stelle e le notti d’estate, amo la risata spontanea di carezzediguerra, il maestrale, il tempo e le cose che porta con sé – i cambiamenti, le paure, la crescita, il coraggio.
Amo stare sveglia fino a tardi per la buona compagnia, la tua musica, le sorprese.

Le amo perché non ne posso fare a meno: senza amore sarei nulla, un involucro vuoto qualunque, una persona per sbaglio. Amo e ne sento la necessità – ho sempre pensato che amore fosse, per prima cosa, felicità – e questo bisogno d’amore mi rende la persona di adesso, con ogni mio difetto, così fragile, allo stesso tempo viva.

Amare mi rende una persona migliore, El.