by: alice

Alice balzò in piedi essendole balenato che mai fino a quel momento aveva visto un coniglio che avesse sia una tasca di panciotto, sia un
orologio da estrarne e ardendo di curiosità corse attraverso il prato dietro a esso, giungendo appena in tempo per vederlo scomparire in
una profonda tana, sotto una siepe. Subito dopo anche Alice vi si infilava, senza nemmeno considerare come avrebbe potuto uscirne.
—  Lewis Carroll, Le avventure di Alice nel Paese delle meraviglie