-Sono lenta quando leggo.

-Perfetto. Anche io quando ascolto.

-“L’arte…di…perdere…” Beh senta, io ho molto da fare adesso.

-Che cos’è, dislessia?

-Lei è un maestro?

-Professore. In pensione. Prendi il tuo tempo, Maggie, ascolta le parole mentre le stai per dire. Nove volte su dieci sentirai l’errore arrivare e lo correggerai prima. E sappi che potresti sentirti anche ridicola. Lentamente. La poesia impone riflessione.

-“L'arte di perdere non è difficile da imparare, così molte cose sembrano fatte con l'intento di essere perdute. Se le perdiamo non è un disastro. E tu sempre perderai le tue chiavi di casa con un sorriso. Ho perso due città, due fiumi e un continente. Perduti! Ma non è questo un disastro. Perfino perdere te, che giochi con la voce e coi gesti non mi fa soffrire. È grazie all'arte che si impara presto, l'arte di perdere anche se a volte qualche perdita (scrivilo!) si rivela un disastro.“

-Beh…? Cosa ne pensi?

-È bella.

-Risposta inaccettabile. Di cosa parla la poesia?

-Non lo so…

-Sì che lo sai, di che parla?

-Di perdere.

-Cosa?

-L’amore…?

-E in che modo ne parla? È l’amore che ha perduto? La Bishop ne parla come una possibilità, una probabilità, come?

-Beh… Lei comincia a dire che ha perduto cose reali, come le chiavi. E poi, più avanti, addirittura che ha perduto un continente.

-Entra nel grandioso.

-Sì… ma lo dice come… come se non le importasse.

-Eh… il suo tono lo senti distaccato.

-Sento che vuole sembrare distaccata. Che vuole far credere agli altri che non soffre, ma è evidente che nel suo intimo sta male per quello che ha perduto.

-E cosa ha perduto? O chi ha perduto? Un amante?

-No. Un amico.

-10 e lode. Bravissima.

(In her shoes - Se fossi lei)

8

les mis movie memetwo quotes: [2/2]

The physician felt his pulse. “Ah! It was you he needed!” murmured he, looking at Cosette and Marius. And, bending towards Marius’s ear he added very low, “Too late.” Almost without ceasing to gaze on Cosette, Jean Valjean turned on Marius and the physician with a look of serenity. They heard these almost inaudible words come from his lips:

“It is nothing to die; it is horrible not to live.”