betsabea

4

Francesco Hayez, Betsabea al bagno, 1834

Narra la leggenda che un giorno re David, passeggiando sulla terrazza del suo palazzo, vide la splendida Betsabea fare il bagno (qui Hayez immagina per lei un’ambientazione più silvana e il re che spunta da dietro gli alberi con attitudine da guardone, lei nuda, ma con i sandali). Ella era moglie di Uria, uno dei suoi soldati impegnati in guerra, cosa che tuttavia non gli impedì di invaghirsi di lei fino a portarsela a letto (il senso del possesso che fu pre-alessandrino). Betsabea rimase incinta, re David comandò allora al suo generale di mettere il marito in prima fila a schivare le frecce con la cotta di cotonina, Uria come previsto morì e re David restò libero di prendere in moglie la sua sposa, quel che si dice un lavoro pulito.