balamb-garden

  • Balamb Garden
  • Nobuo Uematsu
  • Final Fantasy VIII
Play

Nel 1999 non avevo molto da fare, mi dividevo fra le case dei miei genitori portandomi dietro quella piccola palla di grasso che era all'epoca mio fratello. Nonostante fossi quasi in terza superiore a malapena riuscivo a intrattenere dialoghi poco più lunghi di manciate di minuti con ragazze vestite troppo poco per concedermi una salivazione sufficente a permettermi di risultare interessante, così, nascosto sotto i capelli che continuavano a crescere, andavo a casa a perdermi in final fantasy 8.

Certo, i giocatori più puri potranno dirmi che è il peggiore di tutti, che ha portato a distruggere quello che di buono aveva fatto il 7, che era patetico e sentimentalmente eccessivo. E io concordo pienamente. Era un gioco davvero stupido e ingenuo, ma era la mia via fuga.
Aveva una colonna sonora che ancora oggi associo a determinati momenti. Questa canzone, ad esempio, la metto su ogni volta che devo lavorare e non sono ispirato.
Come oggi.