bacio gay

Storia triste #1

Viveva a stenti, sopravviveva.
Non ce la faceva più.
La mancanza di un fidanzato lo uccideva.
C'era un ragazzo che gli piaceva.
Era perfetto per lui.
Era quella persona che gli avrebbere salvato la vita.
Lo incontrava ogni sabato sera.
Si scrivevano ogni giorno.
E tutti, dicevano che sarebbe andato bene, che si sarebbero messi insieme.
Rimasero soli, per 20 minuti.
La stanza era illuminata solo da lucine di Natale e si stavano scaldando al camino.
Parlarono. Parlarono molto, del più o del meno, ma parlarono.
Parlarono anche della sera in cui dormirono insieme, nello stesso divano.
Parlarono del fatto che tutti e due nel sonno si erano abbracciati.
Il discorso stava diventando imbarazzante.
Matteo lo prese per una mano, lo tirò verso di lui e lo baciò.
Marco si staccò da lui.
Marco gli prese le mani.
Marco si mise a piangere.
Marco baciò Matteo.
Si buttarono sul divano.
Marco era così caldo.
Rimasero in silenzio.
Matteo, per l'ennesima volta si mise a piangere.
Ma aveva qualcuno su cui piangere.
Marco sbottonò la camicia di Matteo.
I giorni di dieta e palestra si fecero davvero vedere.
A sua volta Matteo slacciò la camicia di Marco.
Fu tutto così bello.
Fu tutto così naturale.
Fu tutto così perfettamente sbagliato.
Decisero di mantenere il segreto, tutti e due.
Il problema ora era come nasconderlo.
Non riuscivano a guardarsi negli occhi senza avere l'impulso di baciarsi.
Trovavano ogni fottuta scusa per andarsene dal loro gruppo di amici, per stare soli, insieme.
Mano per mano, in una via di campagna, al sole e al fresco di un venticello leggero.
Capelli blu di Matteo, capelli nerissimi di Marco.
Si distesero su un campo non coltivato. Era pieno di fiorellini gialli, il cielo era azzurro intenso.
Si guardarono, si baciarono. Si guardarono, si baciarono.
Matteo lo amava troppo, amava sbagliato. Amava la persona sbagliata. Ma non per lui, per il resto del mondo.
Ma alla fine l'amore vince tutto.

Ti amo, ma sei troppo per me…
Ti amo, ma forse non è il tempo giusto…
Ti amo, tengo veramente a te ma ti devo lasciare…
Ti amo, sei la persona più importante della mia vita ma ti devo abbandonare…
Ti amo, non ti farei mai del male ma non voglio stare con te…
Ti amo, non ti farei mai soffrire ma mi dispiace devo tradirti per stare bene io…
Ti amo, ma ti lascio…
Ti amo, ma non conta niente preferisco altro…
Ti amerò per sempre, penserò sempre a te a noi, e nel frattempo già si scrive con un altro si bacia con un altro la sua bocca non è più mia i suoi pensieri sono già di un altro…
Però lui mi ama, che fortuna…
—  ilgiovaneleopardi

“We live in a world where we have to hide to make love, while violence is practiced in broad daylight.”

– John Lennon