asettico

Il concetto di bello in un supermercato (Parte 1)

Nella grande distribuzione è bello ciò che altrove sarebbe considerato artefatto o banale: la falsificazione delle esperienze tramite la standardizzazione delle sensazioni, l’utilizzo delle merci come elemento decorativo, quasi artistico, l’inganno dei sensi con luci, odori e colori artificiali.

Pensiamo alle aree che all’interno dei supermercati, “non luoghi” per definizione, imitano “luoghi” del mondo reale.

Ricordiamo solo per un attimo i Whole Foods Stores, epitome del moderno supermercato e considerati una delle più alte espressioni di “bellezza” nel mondo della grande distribuzione. I mercatini delle verdure, con i loro banchetti sgarrupati, le urla dei venditori, i marciapiedi pieni di scarti, sono simulati da espositori perfetti, puliti, tutti uguali, ricolmi di prodotti senza difetti e ben impilati. Agli ormai estinti negozi di coloniali e di caffè, con i loro odori, le cataste di scatole e confezioni male assortite, i negozianti esperti ed appassionati, si sostituiscono angoli con finti sacchi di caffè, scatole e vasi dalla grafica omogenea in stile finto antico, commessi gentili e asettici che vendono il caffè con la stessa passione con cui smercerebbero detersivo per lavastoviglie.

Non più macellerie o pescherie con schizzi di sangue, interiora, scarti, odori. I pesci e le carni, sempre uguali a se stessi, diventano rassicuranti nel loro lindore, nell’asettico essere scollegati da qualsiasi tipo di immagine cruenta di morte e sezionamento.

Mi trovo a Malpensa. Pretty soon I’ll be getting on my first non-low-cost plane. Già solo andare al Terminal 1 mi fa sentire come Nicole Kidman nella RÉCLAME di Ethiad. Ho completato le procedure d'imbarco con anticipo imbarazzante. L'addetta al check-in mi ha guardato con un misto di pena e disprezzo. Intanto guardo le RÉCLAMES pruriginose in aeroporto. Marion Cotillard sempre più brogna. Odio prendere l'aereo e il nonsense delle procedure d'imbarco, però amo gli aeroporti. Sono i miei non-luoghi preferiti. Mi piacerebbe un sacco lavorare in un negozio di un aeroporto: poca gente, ambiente asettico, cameratismo con gli altri non-abitanti.

Oroscopo Toro dal 31-01-16 al 05-01-16

Oroscopo Toro dal 31-01-16 al 05-01-16

External image

Amore Toro. Buon inizio di settimana passando una bella domenica tra amici, poi perderete qualche colpo, per tornare in quota solo la prossima settimana., evviva l’amore e i vostri pupi, godetevi entrambi   Lavoro Toro Splendidamente organizzato solo come voi sapete fare , non asettico però. La leasdership della creatività. Benessere Toro. Forma Splendida con una lievissima riflessione a metà…

View On WordPress

Cesenati a Modena per (e non con...) Indar Gorri Osasuna

Cesenati a Modena per (e non con…) Indar Gorri Osasuna

External image

Modena è un campo che copriamo sempre con le nostre cronache del tifo. C’eravamo anche nel recente derby emiliano-romagnolo contro il Cesena, uno di quelli che ancora risvegliano vecchie passioni del calcio che fu, quello agli antipodi dell’asettico e castrato spettacolo odierno a solo beneficio di consumatori senza identità e senza volontà.

Ci aveva colpito, nell’interposta persona del nostro…

View On WordPress