aridos

More TOMYS for sale. If interested KIK or DM :) you can also buy on my ebay link is on bio.⚡️⚡️⚡️⚡️⚡️⚡️⚡️⚡️⚡️⚡️⚡️⚡️⚡️⚡️#pokemon #pokémon #pocketmonsters #pokemontomy #takaratomy #tomypokemon #pokemontoys #pokemonfigures #moncollecollection #monkore #kanto #pokecommunity #pokemoncollector #nintendo #gamefreak #oras #pokemonfan #torchic #mudkip #treecko #vileplume #snorlax #cleffa #nidoking #ursaling #delibird #aipoms #chikorita #spinarak #aridos

La pelle della donna sogna qualcuno che la possa leccare
i suoi capelli sognano la mano che li districhi
le sue labbra sognano l’ardore del bacio
le sue ginocchia sognano due baci distinti
il capezzolo sogna qualcuno che lo succhi con passione
il collo sogna qualcuno che lo abbracci con una tenerezza dolorosa
il corpo sogna qualcuno che lo stringa senza tregua
il cuore sogna che i suoi battiti comunichino con un altro cuore
l’anima sogna qualcuno che la ospiti
i piedi sognano di camminare con questo ospite
e le braccia sognano di cullarlo per farlo addormentare
gli occhi sognano una lingua segreta che non ha bisogno di parole
l’orecchio sogna di udire il suo nome nell’immaginazione dell’altro
quando tutto é arido, i fiumi sognano l’esuberanza.
—  Zhabiya Khamis​
Pensavo a come non sia cambiato nulla per quanto ci sentiamo diversi. Tu convinto di essere diventato profondo, io convinta di essere una stronza che non soffrirà più per nessuno, perché a nessuno permetterà di ferirla.
Eppure eccoci qua.
Io che, nonostante tutto, ho cercato di fare il possibile per te,
eppure, tu sarai a ridere, a fregartene, come hai sempre fatto.
E io ? Io la cogliona che ti apriva la notte, che pensava a come stavi, mettendosi da parte. Se fosse stato per me quella finestra non l'avrei mai aperta, anzi ti avrei tirato un pugno sui denti.
Un pugno pieno di rabbia per aver urlato tanto e non essere stata capitata.
Ieri, ti buttavo addosso tutto quello che provavo, sperando che lo prendessi e lo analizzassi e invece? Ti sei messo a ridere come sempre, senza capire un cazzo. Quello che resta è un grande deserto. Arido.
Perché è facile incolpare gli altri e non mettersi mai nei loro panni, ma pretendere poi, di ricevere senza aver dato nulla.
Sono stanca. Ho urlato così tanto per cercare di salvare quello che eravamo e una volta, dopo averlo perso, ho urlato ancora più forte per farti capire che il possibile l'avevo fatto. Ma il risultato qual'è stato? Trovarmi ancora più sola, e se c'eri non ascoltavi.
Mi manchi.
Ma non ne vale la pena.
Ho dato tutto, tutto quello che potevo. Io sono a posto. Non grido più , adesso sussurro.
Se qualcuno sente,(e c'è chi mi sente!) bene, sennò pazienza. Non mi butto più via per qualcuno che non c'è mai stato e non c'è nemmeno ora.
Non grideró più nelle orecchie dei sordi impazzendo.
Adesso si va avanti, indietro non ci torno. Non puoi chiedermi di tornare, quando prima, non sarei mai andata via. Non funziona così.
Fine.
Io ho trovato me stessa, ora posso fottere il mondo.
Un bel respiro, un sorriso e via! Ora la mia vita sarà una splendida nave e io il suo unico capitano! Vento in poppa! Si parte!

Le Cronistorie degli Elementi ~ Libro Primo ~ Il mondo che non vedi Acquista il libro! http://www.amazon.it/gp/product/B010GSPC58
https://www.youtube.com/watch?v=uCks-w9ooh8

TRAMA
Celine, diciottenne timida e schiva, dopo la morte dei suoi genitori adottivi, accetta l’ospitalità del suo migliore amico Matteo diventando in seguito la sua ragazza.
Dopo l’ennesimo evento spiacevole si risveglia in lei una strana energia che la disorienta. Turbata attraversa la laguna di Venezia rifugiandosi nella casa della sua infanzia, ma lì la tristezza l’assale. Il meraviglioso giardino dei suoi ricordi è ormai arido. Piangendo poggia la mano sulla terra spoglia causando qualcosa di inimmaginabile: un’energia sconosciuta fuoriesce dal suo corpo e tutto riprende vita lasciandola incredula e spaventata.
In poche ore la sua esistenza verrà stravolta intrecciandosi a filo doppio a quella di Aidan e dei Custodi degli Elementi, una razza che può usare gli elementi per contrastare Fàs, il malvagio Spirito del Vuoto. Conoscerà un mondo di cui fino a ieri non sapeva nulla e di cui anche lei scoprirà essere parte. Molte domande esigeranno risposta e la strada da percorrere sarà lunga e richiederà a Celine di mettere in gioco se stessa come mai aveva fatto prima.

#fantasy #urbanfantasy #paranormalromance #youngadult #romance #libro #libri #leggere #lettura #books #booktrailer #citazioni #quote #emozione #ioleggoperchè

...

No te deseé un feliz cumpleaños, ya que tu imagen en mi se marchito como una flor de ambientes aridos…. pero si pense en que me gustaria que la estes pasando bien junto a los que te quieren por todo lo que paso este tiempo.

Los huracanes tambien pueden sonreir.

-SiLeesEstoNoMeHables-

youtube

✝ Ibiza Pareo / Arido Espejismo ✝

Non c'è tempo .

Se tutte le volte che lo vedi ti si accende il cuore

digli che

non c'è tempo nell'amore

non esiste ruga ne resa se ci si ama

il vento sacrifica le posizioni leggere

ma tutto rimane inciso nel disco  Divino ,

nelle longeve e continue abitudini

la vita può sorprenderci e lasciarci spiazzati

-ma se il sentimento che hai  fa tremare tutto dopo  gli anni dell'umana misura del tempo -

allora che aspetti

la vita consuma il suo corso

ma non ha tempo l'amore

che aspetti

diglielo

se ciò che è stato ancora è in te ,

che aspetti diglielo

non avere paura

inghiotti la vita

prendendo  movimento di ciò che non sai fermare

chiudi il mondo intorno e ascoltati

perché fuggire non ti servirà

perché tanto

non ha tempo l'amore ,

potrà abbassarsi il cielo

il tuo corpo diventare cenere

e tutto il sesso e il  godere

non avrà ne potere ne forma

sarà arido e senza considerazione  

calore  alle solitudini

se ciò che ti ha dato amore

è ancora in te  ,

amarsi

è l'oltre il pensiero

è il dire concetti nello stesso attimo

non invecchia l'amore  

non ha tempo

l'amore

se sai la parte che manca di te

che riconosci

in te

Francesco Forlini l'aquesiano 21 giugno 2015

L'agronomo, lontano ricordo boom raccolta funghi scorso anno

Roma, 2 set. (Labitalia) - Settembre, tempo di inizio raccolta funghi. Ma le premesse per quest'anno non sono le più rosse. Parola di Rolando Manfredini, agronomo e responsabile qualità di Coldiretti, che con Labitalia fa il punto sulle prospettive della stagione e avverte: “Il boom della raccolta di funghi dello scorso anno è solo un lontano ricordo”.
“I funghi - spiega - nascono in relazione alla piovosità e all'umidità del bosco. Tuttavia, l'estate è stata poco produttiva proprio per il clima insistentemente caldo, a volte arido. Con le piogge che stanno arrivando dal Nord -ammette Manfredini- c'è molta attesa tra i raccoglitori di funghi. Tra 15 giorni vedremo se si troveranno i funghi, anche se si tratta di piogge sporadiche e quindi di nascite di prodotto intermittenti e non consecutive che escludono quantità importanti come lo scorso anno”.
“Il calo della raccolta dei funghi -fa notare- potrebbe anche influire sulla commercializzazione del prodotto, con probabile speculazione del prezzo. Inoltre, bisogna anche stare attenti alla provenienza del fungo che, in questi casi di scarsa raccolta, potrebbe anche essere estera e quindi di dubbia qualità”.