annusare

L' importanza del fiuto, perchè il cane annusa?

L’ importanza del fiuto, perchè il cane annusa?

é noto come il cane sia dotato di un apparato olfattivo molto più sviluppato del nostro e con esso fa quello che noi facciamo con la vista: si fa un’idea dell’ambiente circostante.

Si tratta di una vera e propria esigenza molto sentita dal cane, per loro gli odori lasciati dagli altri animali sono dei veri e propri messaggi (questo è il mio territorio, cagnetta in calore, ecc.) non deve…

View On WordPress

Strano tipo di memoria è l'olfatto. .. basta annusare un profumo per rivivere un determinato avvenimento con un'intensità tale da riprovare, spesso anche a livello fisico, sensazioni già vissute…

Io, Paola

Che voglia di abbracciarti amore mio
di annusare l'odore della tua pelle
di guardarti da vicino
così da vicino
da vedere solo i tuoi occhi
i tuoi occhi e nient'altro
vivo per te amore mio
ho questo pensiero
lo scrivo
e lo tengo segreto
ho paura di svelarti la mia insicurezza
di farti sentire la mia fragilità
di trasformarla in gelosia
in bisogno.
Nei giorni di insicurezza ho paura di perdere l'allegria
ho paura di pesarti
ho paura che tu non sia innamorato abbastanza
nascondo ciò che potrebbe indebolire il nostro rapporto
i disagi che ho
sacrifico una parte di me
non ho la personalità per affrontarti nella totale sincerità
ho paura di perderti
ho paura di rimanere senza di te
di restare sola
è strano scrivere cose che non ti dico
e che a rileggerle mi fanno vergognare un po’
ma che farci se sono così? ..se è la verità in mezzo ad un pizzico di follia.
Vorrei di più da te
ma lo faccio cercando di dare meno
com'è strana la vita
ti amo con tutto il cuore
ma chi è passato prima di te mi ha bruciato così tanto che non posso più essere me stessa
vorrei buttarmi nel fuoco come facevo e non pensare alle conseguenze
ma non ci riesco più
ho perso la fiducia.
Amore mio
com'è bello stare con te
hai dato così tanto valore ai miei giorni che a volte non mi sembra vero
poi però mi fermo
congelo il cuore
e quando ti vedo arrivare ti sorrido
e lascio che sia tu a dare la misura di quello che siamo
e mi ci metto dentro
e senza dire di più do il massimo in quella forma.
Vivo per te amore mio ..
a volte stringo i pugni e penso a quanto mi costi non esprimermi come vorrei
ma non lo faccio
vali troppo di più della mia personalità
e lo so che sono le sette e dovevi arrivare alle cinque
ma non ti telefono
non entro nella la tua vita
piuttosto altero la mia
che me ne frega di patire un po’
so che ci sono dolori peggiori
e quelli me li voglio evitare
arriva pure quando vuoi amore mio
io ti aspetto
e mi troverai allegra
e non lo darò a vedere che stavo impazzendo a forza di aspettarti
e fa niente se poi penserai che io non provi abbastanza per te ..
perché è proprio quello che voglio.

Ginanni Umberto.

volevo scrivere un post lungo ma sono le 00:42 e io sto male al pensiero che il tuo corpo sia lontano da me e che io non lo possa baciare o stringere o annusare o semplicemente guardare, che non posso pensare ad altro.

2

Ogni senso
Diventa triplicato
Chiudi gli occhi…e immagina
Tatto…per toccarti in ogni parte e in ogni minimo angolo che possa essere esplorato
Olfatto…per annusare l'odore della tua pelle, calda e inumidita , l'odore delle tue voglia e di ogni tuo piacere…
Gusto….Per assaggiarti , addentare ogni strato di pelle , lasciare addosso l'impronta e leccarti fino a sfamare con il tuo sapore la mia lingua
Udito…per ascoltare i nostri respiri che pian piano aumentano, i nostri ansimi che si mescolano in una melodia di piacere…ascoltare noi , solo Noi
Ascoltare i battiti che accelerano fino a scoppiare
E Ascoltare un dolce Ti Amo
Dopo una tempesta di emozioni


Lei

the-monster-inside--me asked:

fai una lista di cinque cose che ti rendono felice, poi fai questa domanda alle ultime dieci persone che hanno rebloggato qualcosa da te ✨

1. Lui
2. Tatuaggi
3. Leggere/annusare le pagine dei libri
4. Ascoltare musica
5. Fotografare

Da bambina avevo un solo grande sogno: viaggiare.
Conoscere, incontrare, imparare, toccare, annusare.
Negli anni la mia vita mi ha portato a stretto contatto con chi viaggiava e ho visto anche nel l'accoglienza una forma di viaggio: non ero io che giravo il mondo ma questo che entrava a casa mia. Pensavo di aver realizzato il mio sogno, di essere riuscita comunque nel mio intento.
Oggi capisco che non è la stessa cosa in realtà. Quando si viaggia si cambia punto di vista, i riferimenti abituali non ci sono, si rivoluzionano le piccole certezze, tutto si muove, tutto cambia: non sei a casa, poco o niente ti è familiare.
Ecco, viaggiare dovrebbe essere una materia di studio, come la storia e la geometria, perché non si trova niente senza perdersi almeno un po’ e non si impara molto senza viverlo sulla propria pelle.
Oggi ero qua e come sempre mi sono persa decine di volte ma ho apprezzato i miei sforzi: l'imparare a chiedere indicazioni agli unici finlandesi che non parlavano inglese, come il guardare le strade con occhi nuovi. Perché si sa, non è la meta, è il #viaggio #liveauthentic #livefolk #visitporvoo #travel (presso Pehtoorin Perikunta)

Cambiare profumo richiede po’di pazienza.Se vieni in profumeria la   prima domanda:Che profumo stai usando? Quali sono quelli che hai usato in passato?  IL  profumo che ti sta bene indosso e ti distingue  dipende non solo dalla tua pelle ma anche dalla tua personalità .Ami fragranze dolci,fruttate o orientali?Esci di casa con o senza profumo ?Il tuo profumo ti fa sentire bene?Per farti un primo “ritratto olfattivo” ti faccio annusare  5 fragranze  tra cui mi dirai quella o quelle  che preferisci .Sarebbe meglio farlo senza svelare nome e marca per non influenzare il tuo giudizio. Normalmente bastano due o tre fasi di selezione per trovare il profumo giusto che senza aiuto non  avresti trovato. 

Il viaggio.

Viaggiare significa fare nuovi incontri, nuove esperienze, trovarsi cambiati. 

Appena arrivata, Anna si era impietrita alla vista di Black e Pandora. La mamma ci ha raccontato che da piccola é stata aggredita da un cane e questo le ha lasciato addosso la paura. 

Quando abbiamo campeggiatori, i cagnolini stanno al guinzaglio, ma può succedere che scappino ad annusare i nuovi ospiti. É una delle cose che ancora Livio non ha imparato. E forse Black ha fatto qualche passeggiata in più a nostra insaputa per capire cosa fosse quell’odore di paura che lo separava dalle coccole di quella bella bambina bionda. Come poteva resistere alla tentazione di darle almeno un bacino piccolo piccolo? 

Al momento di partire, erano ormai inseparabili. Vedere Anna che lo accarezzava tranquilla è stato impagabile. Speriamo che un po’ della sua paura sia scomparsa e che lei si ricordi le coccole di quel cagnetto nero tanto bacione.