amori finiti

Volevo scriverti, non per sapere come stai tu, ma per sapere come si sta senza di me. Io non sono mai stato senza di me e quindi non lo so. Vorrei sapere cosa si prova a non avere me che mi preoccupo se tutto va bene, a non sentirmi ridere, a non sentirmi canticchiare canzoni stupide, a non sentirmi parlare, a non sentirmi sbraitare quando mi arrabbio, a non avere me con cui sfogarsi per le cose che non vanno, a non avermi pronto lì a fare qualsiasi cosa per farti stare bene. Forse si sta meglio o forse no. Però mi è venuto il dubbio e vorrei sapere se ogni tanto questo dubbio è venuto anche a te. Perché sai, io a volte me lo chiedo come si sta senza di te, poi però preferisco rispondere che tanto va bene così. Ho addirittura dimenticato me stesso per poter ricordare te.

So che stai bene e mi fa davvero piacere. L'idea che sia un'altra persona la causa dei tuoi sorrisi, non mi fa impazzire, anzi! Però, ciò che conta, è che tu stia felice. Mi basta. Sai perché ?! Quando hai voluto veramente bene ad una persona, vuoi la sua felicità, anche a costo di osservare tutto da lontano.
Non riesco ad odiarti, anche se, probabilmente, dovresti essere tu ad odiare me. Ma vedi, in fondo non sono così cattiva. Ti ho appena augurato il meglio.


Conservo in me l'idea che ci sia qualcosa di migliore per tutti. Forse anche per me, spero. Un giorno.

—  FreeSoul02

Io non voglio essere la prima opzione, non voglio essere neanche la seconda. Voglio essere quell'opzione a cui penserai tra un po’ di anni.
Quella opzione che non hai mai preso in considerazione ma che avresti dovuto, quel pensiero che ti affliggerà ogni notte.

Voglio essere l'opzione che vorrai prendere quando ormai non ci sarò più.

Ad un certo punto bisogna saper andar via. Io sono il tipo che vuol sempre restare fino all’ultimo, fino a che la festa non è finita, finché c’è vita c’è speranza, fino a che non mi dici chiaramente che è ora di andare. Invece dovrei imparare a sparire, a un certo punto, perché tanto alle persone piace sentire la mancanza di qualcuno, più della sua presenza. Fanno così: dicono che vorrebbero qualcuno che non se ne vada mai, poi lo trovano e sai a chi pensano? A chi non c’è.
—  Charles Bukowski.
Per quanto tu sia innamorata di una persona, se se ne va, se ha deciso che tu non dovevi più far parte della sua vita, vai avanti.
Non aspettare nessuno che torni, non farti mettere in pausa quando hai solo bisogno di andare avanti, perché stanne certa che lui lo farà e tu non dovrai essere egoista nei tuoi confronti, esci con le amiche, se hai la possibilità viaggia, mangia , vai in palestra, buttati e vivi la vita.
Non ti dico che sarà facile perché non lo sarà, ma se quella persona riesce a vivere senza di te tu mi dici che non riuscirai a vivere senza un coglione?
Vivi e non aspettare nessuno, chi ama resta.