Non dirmi ‘ti amo’ se mi ami di meno, se non mi ami abbastanza, se mi ami solo un po’. Non dirmelo nemmeno per farmi piacere o perché credi ne abbia bisogno. Dimmi ‘ti amo’ solo se ti si spacca il cuore, quando non vedi altro e non senti altro. Quando non riesci a pensarti senza pensarmi, quando è ‘grazie’, ‘grazie’, ‘grazie’ e non sai neanche di che cosa. E quando non capisci niente e non smetti di guardarmi anche se ho già finito di parlare. Quando non sai cosa facciamo ma sai solo cosa siamo. Un ‘noi’, un ‘qui’, un ‘adesso’. Non dirmi ‘ti amo’ perché l’hai detto ieri e non dirmelo nemmeno per abitudine o rispetto. Dimmelo solo se mi senti, se mi senti dentro, attraversarti da testa a cuore e solo quando la gola senti strozzare. Quando sono brividi che aprono la pelle. E dimmelo ogni volta che vale la pena, dimmelo solo se valgo la pena, se valgo tanto quanto un ‘ti amo’ sincero. 

- E. Cattani

E se mi dicessi ‘vattene’, il mio cuore interpreterebbe un ruolo e fingerebbe di non essersi mai spezzato.
—  Ed Sheeran, Touch and go
A volte hai bisogno di tornare a casa, la sera, dopo aver tanto faticato e trovare qualcuno che ti abbracci, che ti stringa forte e che ti faccia capire che non fai così schifo come pensi.
—  Subhi.
Ti guardi indietro, percorri il tempo mentalmente ,cercando un istante , un singolo secondo in cui ti sei sentita amata davvero.
—  ibattitidelcuore
Per quale motivo non mi lasci andare via?

Un motivo dici? Non è facile riassumere tutto in un semplice motivo. Il fatto è che ho legato davvero tanto con te. Ho troppi ricordi belli, tutti conservati nella mia testa e sai, di finire tutto, davvero non ne ho voglia. Non cancellerò mai nessun ricordo di noi due. Ho tutto il nostro percorso in testa, sin dal primo giorno in cui ti ho vista. Ogni giorno penso a come sono andate le cose tra di noi e la cosa normale da fare sarebbe avercela con te per tutte quelle volte in cui mi hai abbandonato, ma come potrebbe un padre prendersela con la propria bambina se lei non è mai consapevole di ciò che fa? Non può. Per cui ho preferito fare da spugna, pur di farti crescere. Anche se qualcuno mi ha impedito di arrivare fino alla fine, ma pazienza. Ci sono abituato, a perdere le persone.. Solo che tu eri la mia unica speranza. Mi hai dato tanto, credo. Mi hai fatto conoscere l'amore per come si deve, ed è stato magico, proprio come nei miei sogni. Sei riuscita a far avverare il mio sogno, o per lo meno, in parte. Ora quel sogno non c'è più, vago nel vuoto senza un desiderio, senza una meta e se ci penso, mi dico che non fa niente, dopotutto ci si abitua, dicono. In questa settimana, in cui non ci sei stata per me, ho visto come ero un tempo. Tu mi avevi fatto dimenticare com'ero, per un anno circa, e ora sono ritornato quello di un tempo, e mi rendo conto di quanto facesse schifo. Pazienza. Ma tutto questo non risponde alla tua domanda, dunque arrivo dritto al punto o non finirei più di scrivere. Seppur io cercassi di sforzarmi per odiarti o di avercela con te, non ce la farei e questo ti distingue dalle dalle altre persone che ho incontrato. Normalmente a quest'ora non starei a scrivere queste cose e non starei nemmeno più considerando quella persona, ma l'avrei solamente fatta pentire di ciò che mi ha fatto, comportandomi in modo freddo e ingestibile, è questa la regola per avermi, tu la infrangi e ne paghi le conseguenze. Ma questa volta non funziona. Non so perché ma ho l'impressione che per tutto questo tempo, abbia combattuto solamente io, da solo. Forse è così, o forse ti comporti così perché è solamente la tua prima volta, che provi queste emozioni circondate dalla complessità. Ma ricordo che alla mia prima volta, io avevo lottato fino alla fine, dopotutto una lotta è sempre una lotta, se vuoi avere quella persona al tuo fianco, ce la fai a tenerla, non esistono scuse di nessun genere.  Mi sa che sono andato fuori tema ma è perchè appunto non potrei riassumere tutto in un semplice motivo, perchè come ti ho detto ce ne sono troppi.. In conclusione, ti aspetterò come ho sempre fatto, come ti dissi in passato. Aspetterò per sempre.