aleatico

VACANZA: PROFESSIONE E CUORE.

Questo è il mio biglietto da visita. Mi chiamo Marina e da anni con impegno e soddisfazione lavoro nel settore del turismo all'isola d'Elba.

Turismo non è solo fare vacanza, ma sopratutto “vivere” un territorio, un mare come quello dell’Elba che fà sognare. E’ fare in modo che il turista quando prenota la Sua vacanza trovi all'arrivo i Suoi desideri realizzati. E’ la camera confortevole nell’albergo dove lavoro e la colazione ricca di ogni golosità, ma soprattutto una serie di attenzioni che lo faranno sentire a casa.

Nel dialogo con gli ospiti dell'albergo sono attenta a proporre spiagge dove rilassarsi, gite in barca alla scoperta di calette paradisiache e visite ai luoghi di interesse storico e culturale a seconda dei suoi gusti e delle sue preferenze. Naturalmente senza dimenticare i ristorantini dove assaporare le specialità elbane e i negozietti dove portarsi a casa un ricordo dell'Elba.

Mi sento di dire che grazie all'amore per l'isola d'Elba in cui vivo e lavoro sono in grado, con professionalità e cuore, di trasmettere al turista questa passione per un'isola che è veramente “dei sogni”!

THE G-FILES: ALEATICO.

Aleatico is a red wine grape grown in Italy. Ampelographers suspect that Muscat Blanc à Petits Grains may be a mutation of the Aleatico cultivar. It is notable for being the primary grape in the Aleatico di Portoferraio made in Elba, but is grown most commonly in the Puglia and Lazio regions of Italy. In Elba there is a Denominazione di Origine Controllata e Garantita, the Aleatico dell’Elba Passito DOCG dedicated to the production of passito-style wines made from Aleatico. Under Italy’s appellation system, very few dessert wines receive the highest designation of DOCG level, making the Aleatico dell’Elba Passito a rarity in Italy.

Recommended: Elba Aleatico Passito DOC 2012, Az. Agr. Sapereta: On the dryer side, and with a long lingering finish.

 Production technique

The unique characteristic of this wine is that the grapes, which are picked in small open crates with openings also on the bottom (max 9/10 Kg.), are raisined for at least 15/20 dys. on drying racks at a height of 1 metre from the ground.

The raisining process done in the shade produces a series of phenomena: first and foremost the evaporation of the water inside the berry and a concentration of the sugars and all the other substances present.

The fermentation process with maceration varies from 10/15 dys. After the skins are pressed, the fermentation process continues slowly until it stops naturally, exceeding 14% of alcoholic content, leaving an average sugary residue of 100/150 g/L.

Organoleptic characteristics
  • Colour: ruby red, very intense.
  • Frangrance: strong, pleasant and intense, characteristic, strongly aromatic and penetrating.
  • Flavour: initially sweet and generous it leaves room to a persistent note of sour cherry and dry fruit.
  • Alcoholic content: 14% vol.
  • Recommended serving temperature: 16°-18° C.
  • Recommended glass: small, short-stemmed glasses.
  • Serving suggestions: Classic conversation and meditation wine, even without food. It can be served with the dry confectionary of Elba Island that is not too sweet.

Aleatico

L’aleatico è un vitigno aromatico a bacca nera (precisamente blu-vermiglio). A detta di molti è probabilmente una mutazione del Moscato nero toscano.

Già citato da Pier de’ Crescenzi (1303) e dal Trinci (1726) è di dubbia etimologia:

  • per alcuni deriva da qualche forma linguistica riconducibile alla Grecia,
  • altri ritengono che provenga da Alia una località vicino a Palermo,
  • altri ancora lo fanno…

View On WordPress

Aleatico is a red wine grape that is most commonly grown in the Apulia, Elba, and Lazio regions of Italy. It is also grown in Chile (where it is known as Red Moscatel), New South Wales, and California. Its aroma is reminiscent of roses with notes of berry fruit and lychees. The sweet dessert wine produced from this grape is said to have been a favorite of Napoleon during his exile. The appelation Aleatico dell’Elba Passito is one of the very few dessert wines to be named a DOCG.

Gli elbani son forti e sani

Gli elbani son forti e sani

[Foto di Agricoop Terre del Granito]

 

Non chiedetemi perché io mi sia persa le precedenti tre edizioni di Elba Aleatico: preferisco mi chiediate se ho visto la quarta, perché potrei illuminarmi in un ampio sorriso e dirvi di si.

Si, quest’anno c’ero e con me oltre 1.000 persone, per quello che sta diventando un vero e proprio raduno di appassionati del buon vino, della preziosa DOCG  (la prima e…

View On WordPress

Venturi Roberto, Castelleone di Suasa: wine in the land of Senones Gaulish tribe

Founded in the ‘70s by Filiberto Venturi in Castelleone di Suasa, the farm is now run by the son Roberto. It boast 8 hectars of vineyard with prevalence for Verdicchio, Aleatico, Montepulciano, Muscat and Sangiovese. Winemaker Pierluigi Lorenzetti, bottles produced 70,000.


Via viniventuri.it


Castelleone di Suasa 12 settembre 1922 (accurimbono)

youtube

A Capoliveri ( Isola d'Elba) con Maria Grazia Melegari di www.soavemente.net in visita a Piermario Meletti Cavallari che racconta il progetto viticolo di recupero dell'antica tenuta agricola: il regno dell’ aleatico.

video di Undiwine-Soavemente

http://www.fattoriadelleripalte.it/


L'isola che racconta sogni

L'isola che racconta sogni: arriva il masterclass musicale all’#elba

Quando si parla di Elba pensiamo al mare, alle spiagge, all’aleatico, magari al suo Parco Nazionale, al Santuario dei Cetacei e alle miniere se ne abbiamo letto un po’. Difficile andare oltre se non la si conosce. Terza per estensione dopo la Sicilia e la Sardegna, l’isola d’Elba racchiude in sé un fascino tutto particolare, legato alla grande varietà dei suoi ambienti, alle dimensioni ridotte…

View On WordPress