addormenterai

ei, aspetta...

aspetta, aspetta perché se aspetti arriverà..
arriverà quel giorno in cui incontrerai la tua vera dolce metà. incontrerai colui che ti completerà, davvero. colui che amerà ogni tuo pregio ma sopratutto ogni tuo difetto. colui che farà di te la cosa più bella del mondo. colui con cui ti sveglierai ogni mattina, magari abbracciati, magari no..ma insieme. colui a cui ruberai le felpe per girarci a casa. colui che ti bacerà ogni minuto, ogni secondo. colui che conoscerà ogni parte di te. colui che ti toccherà anche solo con gli sguardi. colui con cui farai cose che non avevi fatto con nessun altro prima. aspetta perché, ne varrà la pena. aspetta perché un giorno ti addormenterai sulla spalla di un ragazzo sul divano guardando un film. aspetta perché troverai colui che ti renderà felice anche solo con un suo sorriso. troverai colui che ti bacerà ogni sorriso. troverai colui che ti abbraccerà da dietro mentre magari stai cercando di cucinare qualcosa per voi due. troverai colui che ti guarderà e penserà che sei sempre più bella. aspetta perché troverai colui che ti griderà di andartene e ti verrà sempre a riprendere. aspetta colui che ti amerà, ti amerà davvero. aspetta colui che non ti regali solo cose materiali ma emozioni, vere emozioni. aspetta colui che solo al pensiero di te accanto ad un altro impazzisca. aspetta colui che sarà geloso di te, così tanto geloso da non guardare nessun'altra che te. aspetta colui che ti farà il solletico quando sarai arrabbiata. aspetta colui che ti farà ingelosire e poi ti bacerà. aspetta colui con cui giocherai alla play. aspetta colui disposto ad aspettarti. aspetta colui che ti farà sua. aspetta colui che toccherà, guarderà, penserà a nessun'altra che te. aspetta colui a cui mancherai sempre e comunque. aspetta perché se aspetti arriverà, lo troverai..e sarà bellissimo!

(via @queisospirifreddi)

Ti prometto che ci sarò. Forse non sarò sempre come mi vorrai, ma ci sarò. Farò di tutto per farti sorridere, dico sul serio. Ti prenderò per mano e nei giorni d’estate ti porterò al mare, staremo seduti sulla spiaggia ad aspettare il tramonto, mentre tu mi stringerai forte e io ti riempirò di baci e ti ripeterò quanto ti amo. Andremo a prenderci un gelato e poi staremo insieme a guardare le stelle. In inverno ti preparerò la cioccolata che anche se dovesse fare schifo berresti lo stesso perché tanto mi ami, giusto? E staremo sul divano, guardando film romantici dei quali non ti importerà nulla ma che dovrai sopportare; invece io starò con te durante quelle pallosissime partite di calcio, magari con il mio libro in una mano e l’altra stretta nella tua.
Quando nevicherà usciremo con l’intento di una passeggiata romantica, invece, già lo so, finiremo per rincorrerci nella neve come i bambini. Ti farò conoscere la mia famiglia, ti mostrerò le mie fragilità e i miei difetti, ti porterò in giro per la mia città e ti farò vedere tutte le opere d’arte che ci sono, e tu sei la prima. Quando sarai stanco ti abbraccerò e ti accarezzerò i capelli, e mentre tu ti addormenterai su di me ti guarderò, come se fossi il tuo angelo custode. Farò del mio meglio, te lo prometto. Ti amerò con tutto l’amore di cui sono capace. E, in realtà, spero solo che possa bastarti.
—  lezionidivoloperprincipianti
Buonanotte a te che questa notte ti addormenterai con il mio pensiero .
Buonanotte a te,amore mio che stasera e come ogni notte sarai il centro dei miei sogni,
10

EGADI - Isola di Levanzo

Verrò di notte su una barca bianca scivolando nel silenzio dei tuoi sogni, attraversando il soffitto della tua stanza ed approdando al tuo letto. Nel silenzio della tua stanza aiuterò la tua anima a salire sulla barca e nel buio navigheremo nelle acque oscure della notte fino a che non scorgeremo lontana e luminosa una piccola isola dalle acque purissime e bianche case circondate di fiori. Cammineremo nel bianco villaggio come gabbiani tra bianche nuvole, e ti regalerò fiori dai colori intensi come il corallo o le stelle marine. Ti porterò sulla barca a vedere le coste alte sul mare e le acque trasparenti come i tuoi occhi; pesci dai mille colori saliranno da dove le acque diventano blu intenso per salutarti portandoti in dono i sogni più belli che tu abbia mai fatto. Sospesi tra la realtà e l’illusione nuoteremo in un mare leggero come il cielo e quando prima dell’alba ti porterò di nuovo nel tuo freddo letto, ti addormenterai sentendo il vento caldo che ti accarezza i capelli ed il giorno dopo troverai sul cuscino petali di fiori d’oleandro e piccole stelle marine rosse; le raccoglierai sorridendo, incollandoli su una pagina del tuo diario su cui scriverai una sola parola. Levanzo.

I’ll go overnight on a white boat slipping in the silence of your dreams, crossing the ceiling of your room and landing at your bed. In the silence of your room I will help your soul to climb on the boat and in the dark, we will navigate in the dark waters of the night until we look distant and bright a small island with pure water and white houses surrounded by flowers. We will walk in the white village as gulls in white clouds, and I will give you flowers with intense colors like coral or sea stars. I’ll take you to the boat to see the coasts high on the sea and the transparent waters like your eyes; fish of thousands of colors will rise from where the waters become intense blue to greet you by bringing in gifts the most beautiful dreams you have ever done. Suspended between reality and illusion we will swim in a light sea like the sky and before dawn I will bring you back to your cold bed, you will fall asleep feeling the warm wind that caresses your hair and the next day you will find on the pillow petals of oleander flowers and small red sea stars; you will pick them up smiling, pasting them onto a page of your diary where you will write only a single word. Levanzo.

Crederai per un istante di aver trovato la felicità,ti addormenterai qualche sera con il sorriso sulle labbra,penserai veramente che il momento tanto atteso sia arrivato.
Poi si ripresenterà l’occasione che tu perderai,e tutto ti crollerà addosso,ancora una volta,come sempre.
Un giorno qualcuno arriverà e ti farà capire cosa significa amare davvero. Quando ti addormenterai sul suo petto ti dimenticherai tutto ciò che è stato fino al suo arrivo. Le sofferenze, uomini idioti, dimenticherai tutto perchè vorrai finalmente vivere il presente e non più il passato. Un giorno un uomo ti dirà quanto ti ama e te lo dimostrerai e sarà reciproco. Un giorno qualcuno ti cercherà. Desidererà veramente che tu faccia parte della sua vita e non come una storiella di passaggio. Vorrà aiutarti a superare il tuo passato. Ti sarà accanto nei momenti difficili e sarà felice per ogni momento che passerete insieme. Passerà qualche anno e vi chiederà se siete disposte a rischiare con lui e costruire la vostra vita insieme. Tutto questo non è una roba da fiabe, purtroppo ora sentiamo solo di divorzi,storie finite male, uomini senza attributi e quando sentiamo queste storie ci sembra che trovare un UOMO sia impossibile, invece no, non lo è, semplicemente non perdete tempo con tutti gli idioti senza attributi che non sanno ciò che vogliono. Meritate il meglio, non accontentatevi di adulti con il cervello di un bambino capriccioso.
Ascolta la quiete, - diceva Margherita al Maestro, e la sabbia frusciava sotto i suoi piedi nudi, - ascolta e godi ciò che non ti hanno mai concesso in vita: il silenzio. Guarda, ecco là davanti la tua casa eterna, che ti è stata data per ricompensa. Già vedo la trifora e la vite che s’attorce e s’alza fino al tetto. Ecco la tua casa, la tua casa eterna. So che alla sera ti verranno a trovare coloro che tu ami, che ti interessano e che non ti inquieteranno. Suoneranno per te, canteranno per te, vedrai che luce ci sarà nella camera quando saranno accese le candele. Ti addormenterai, col tuo berretto consunto ed eterno, ti addormenterai col sorriso sulle labbra. Il sonno ti rinforzerà e saggi saranno i tuoi pensieri. E mandarmi via ormai non potrai. Il tuo sonno lo proteggerò io.
—  Michail Bulgakov, Il maestro e Margherita
“Vieni qui. Siediti. Ascolta quello che sto per dirti. 
Non è una questione di tempo. Non sto dicendo che mi devi usare per il sesso, ma neanche che domani ci sposeremo. Vediamo come va, stiamo insieme, il resto non ha senso. Potremmo durare un anno, come potremmo durare un secondo, non ha importanza! Se insisto un motivo ci sarà. Vuol dire che credo in noi, che vedo un futuro, voglio stare insieme a te e provare cose che non ho mai provato, fare cose proibite, baciarti, farlo fino a quando le mie labbra non si screpoleranno. Voglio stare insieme a te, basta, al resto non ci penso. So che tu non ci credi, ma voglio dimostrarti che noi ce la possiamo fare! Sarò l’unica che ti capirà quando dirai che non puoi chiamarmi perché hai troppo da studiare, quando, a fine serata, sarai distrutto per il troppo allenamento, e quindi ti addormenterai alle dieci; sarò l’unica che ti prenderà per mano anche quando sarò arrabbiata, che ti invierà il buongiorno come piace a te, nonostante io non conosca parole dolci. Terrò il tuo accendino nella mia borsa e te lo darò ogni volta che me lo chiederai, senza sbuffare, perché ogni volta è come se mi domandassi una boccata d’aria. Se mi chiami, in un secondo sarò lì da te; non ti lascerò come ha fatto l’altra. Non soffrirai. Giorno per giorno ti darò almeno un motivo per andare avanti, per amarmi, sempre di più, perché io farò lo stesso con te. Ti amerò, continuerò a farlo anche quando sarò arrivata al limite del mio amore, anche quando tu non sarai più mio, sarai il mio re anche se io non sarò più la tua regina. Sarai abitudine, come un vizio, da cui non riesco a liberarmi, non riesco a smettere! Ecco perché dovresti darci un’occasione, dovresti provarci, io lo sto facendo. Insegnami a fare l’amore, io ti insegnerò ad amare.”
Io non me ne andrò mai.
Te lo prometto.
E se litigheremo risolveremo subito.
E poi faremo l'amore.
Faremo l'amore ogni sera davanti al camino.
E ti addormenterai accoccolata a me e ti porterò in camera.
E ti guarderò dormire, e m'incanterò sicuramente.
Mi incanto sempre a guardarti.
Ma te lo prometto, io non me ne andrò.
Io rimango.
—  questichilometrichecidividono
Perchè alla fine anche tu lo sai, che continuerò a mancarti. Che hai scelto di andartene per paura, per paura di lottare e riprovare, di rischiare e farti male. Lo sai, che ti mancherò quando ti sveglierai e non troverai più il mio messaggio del buongiorno, quando ti addormenterai senza la mia buonanotte. Lo sai che la prossima ragazza che avrai vorrà te solo per limonare, che non le importerà di spettinarti i capelli per farti arrabbiare, e non farà di tutto per farti dire le parole con la ‘gl’ perchè è innamorata della tua voce mentre pronunci quel suono. Sai che non fisserà la chat di Whatsapp in attesa di un tuo messaggio, che non controllerá fino allo sfinimento il tuo profilo di Ask, che non le apparterrai e non ti apparterrà, che non sara gelosa da impazzire e non ti farà le scenate se qualcuna ci prova, ma ne sarà felice perchè avrà una scusa per lasciarti e trovare un altro. Lo sai che non farebbe mai due chilometri a piedi per vederti, che non ti aspetterebbe mai per ore sotto la pioggia perchè le si rovinerebbe la messa in piega. Sai che non le invierai mai le registrazioni in cui canti, che non le troverai mai un soprannome, sai che non ti scriverà mai messaggi chilometrici per dirti che gli manchi. Sai che non ti invierà le foto stupide mentre è a letto, perchè sarà struccata e spettinata e si vergognerà da morire. Sai che non si sdraierà con te sul prato, che non annullerebbe mai un pomeriggio con le sue amiche per vederti, che non ti cercherà tra la gente con l’ansia d’incontrarti, che non ti dedicherà le canzoni d’amore. Sai che non si sveglierà nel mezzo della notte per scriverti e chiederti scusa perchè si era incazzata con te. Sai che non sarà me. E che continuerai a pensarmi, magari alla notte, magari mentre pensi a chi avresti voluto con te nel letto in quel momento. E penserai a me, alle bugie che mi hai detto, a ciò che mi hai fatto credere, alle volte in cui hai scelto tutto, ma non me. E ti auguro proprio di starci male, almeno quanto sono stata male io, per te.
—  nonnascondiniente
Un giorno tu sarai qui,
con me
e se non sarà qui
sarai ovunque,
con me.
Ti vedrò con i capelli
raccolti
e te li slegherò.
Saranno arruffati
e li farò scivolare
tra le mie dita.
Ti bacerò il collo
scoperto
e te lo sporcherò
di lividi.
E ti leccherò
le lacrime.
E ti bacerò
i sorrisi.
E ti stringerò.
Ti addormenterai
con la testa
sul mio seno
nudo.
Ti stringerò
più forte.
Faremo l’amore.
Ci spoglieremo.
Strapperemo
i vestiti
le paure
e le maschere.
Canteremo insieme.
Passeremo
le giornate
accoccolate in un piumone.
Guarderemo cartoni animati
mangeremo
pizza
sushi
cioccolata.
Riempiremo
le pareti
di foto
dediche
stelle
desideri.
Ci saremo.
E le paure
i chilometri
la distanza
saranno solo
un ricordo lontano.
—  frammenti di me