accentis

5

Durante los últimos años, el Ambient marketing, un concepto donde las propuestas más innovadoras son utilizadas para llegar al consumidor, ha proliferado dejando grandes ejemplos de como aprovechando o transformando de forma creativa los elementos del entorno o los espacios urbanos se puede generar un fuerte y gran impacto publicitario.


A través del Ambient Marketing, muchos de estos elementos cotidianos o espacios urbanos se reinventan y adquieren una ‘nueva forma de vida’ con un nuevo rol, como parte integrada de todo tipo de acciones donde la creatividad es sin duda uno de los principales ingredientes de su fórmula.

anonymous asked:

Le parole italiane sono accentate così o cosí. Cioè da che dipende?

Gli accenti sono sempre gravi (è). Gli accenti acuti vanno solo su alcuni verbi al passato remoto (poté) o su espressioni tipo “perché”, “né”, “sé” eccetera.

Ombre di bosco fluttuavano accanto silenziose attraverso la pace del mattino, dalla scala fino al mare dove egli guardava. Verso la riva e più a largo si schiariva lo specchio del mare, scalciato da piedi veloci calzati leggeri. Seno bianco del mare velato. Gli accenti intrecciati, a due a due. Una mano che tocca le corde dell’arpa fondendo armonie intrecciate. Parole coniugate come onde bianche scintillanti sulla marea velata.
—  James Joyce, Ulisse

Ho sempre ascoltato con molta attenzione la voce degli altri.
Di alcune conversazioni ricordo bene gli accenti, il tono e l’ intonazione.
Durante il mio periodo a Bologna ricordo che sentivo ovunque questa z bellissima.
Amici, conoscenti o persone per strada che parlavano con questa z che suona come una s, e con un c che suona quasi come una z leggera.
Annotavo questi suoni nella mia mente come per registrare pezzi di vita e di immagini in un taccuino che non avevo.
Me ne andavo in giro sorridendo quando mi capitava di ascoltare questa z che sembrava infilarsi nei discorsi come qualcosa di dolce ed irraggiungibile.
Ricordo di pranzi in un giardino bolognese dalle parti di Via Paolo Fabbri a parlare di musica e bere vino e di quella volta in cui dissi che a Rimini e nelle alte Marche avevo sentito esattamente la stessa z, tre accenti che per me erano uguali.
La ragazza e il suo amico, entrambi di Rimini, risero dicendo che non era assolutamente vero, che l'accento romagnolo è nettamente diverso da quello emiliano, e che ancora diverso è quello del nord delle Marche.
Quindi probabilmente avevo prestato poca attenzione a quelle z.
Rimasi un po’ delusa ed inizai ad ascoltare meglio, gli accenti, e le voci.
Avevo addirittura concesso un onore particolare alle voci per strada, qualcosa che faccio solo quando arrivo per la prima volta in una città: toglievo le cuffie, da cui non mi separo quasi mai quando sono in giro, per poter ascoltare meglio.
Ieri sera mi sono ritrovata a guardare queste foto bellissime di paesaggi a metà strada fra la Romagna e le alte Marche, proprio lì nel centro, come ad essere vicini ma a non incontrarsi mai.
Improvvisamente mentre fissavo quei monti, quei ritagli di appennino e le coste è ritornata quella z che tanto mi piaceva, quei suoni annotati, non scritti, che conservo come delle immagini.

Vorrei poter essere la fortezza che sembro. Vorrei poter essere forte tanto quanto riesco a fingerlo. Vorrei che le piccole cose non mi frantumassero il cuore e vorrei poter non dare peso alle mancanze. Vorrei poter non pesare le paroline in più e quelle in meno. Le emoticons, le virgole, gli accenti sui nomi e gli orari. Vorrei poter sbattermene i coglioni e puntare sul mio ego, se solo esistesse. Il fatto è che io non sono poi così forte. Lo so, posso far cadere i santi e tenere l'inferno in terra se sbagli con me. Posso urlarti contro che mi fai schifo e che puoi pure andare a farti fottere, ma abbracciami. Tu abbracciami e vedi come riesco a sciogliermi. Mi son costruita un enorme muro, e mi sta schiacciando. Sono fra i mattoni messi su da me stessa che mi crollano addosso ed io che non posso difendermi. Come faccio? Come potrei. Difendermi da me stessa. Da ciò che ho creato, dal mio passato. Non si sfugge dai ricordi. Rimangono impressi e possono bruciarti l'animo in un attimo. E io sarei la guerriera? Ah.. Capisco. Ma chi l'ha detta sta minchiata? La mia migliore amica forse. E, dovrei non deluderla, giusto? Giusto.. E allora sono la guerriera ferita che si rialza. Quella che barcolla in silenzio e continua a gridare. Quella che urla. Il leone che ruggine. La lepre che corre. Il riccio che si nasconde facendo venir fuori le spine. Stronza fuori, vento dentro. Ma posso farcela. Non mollo, non più. Caro schifo di vita, mi hai fregato troppe volte, non te lo permetto ancora di distruggermi.
E lo ammetto, cara la mia stronza, fai male, ma non mi vedrai morire.

Ci sono poche cose più irritanti della gente che mi accusa  di “parlare strano” solo perchè ho un accento misto, e che quindi non sono una “vera ___” o “vera ___”. 

Ho passato e passo la mia vita in due regioni diverse, perciò forse ho preso alcune intonazioni di entrambi gli accenti?

Ma lo trovo…normale?

Perchè è una cosa brutta?

 E soprattutto, ma i cazzi propri? O.o 

I have always had an accent. I have a British-Indian accent that I have spent years trying to hide. I got made fun of for “sounding different” as a kid. But I think it’s finally time to stop pretending to be something I’m not. English is my third language. I have an accent, a pretty accenty one at that and that’s who I am. Time to stop running from it. For those of you who know me in real life, don’t be surprised if I sound different next time we talk. I’ll finally sound like me. (^.^)

La liberazione dai desideri

La liberazione dai desideri

Questo 2015, improvvisamente, insieme alla primavera, ha portato questa cosa qui.

Ho voluto per due anni un figlio. Tanto. Tanto da vergognarmi di volere una cosa così tanto. Tanto che davanti al figlio della mia migliore amica glielo avrei rubato, per dire “mio”.

E ho voluto, sempre negli ultimi due anni, leggere in certi accenti, in certe frasi, in certi scherzi, lo stesso desiderio (oltre al…

View On WordPress

anonymous asked:

Accentie mon frere

3/10

send me “accent” if u want me to do the accent challenge

Nuova Maglia Everton Home 2015-2016

Attraverso la campagna Everton “Born EFC” diffondere la Nuova Maglia Everton home Umbro per la stagione 2015/2016.

La caratteristica di design blu continua a rimanere completamente intatto nel new jersey casa dei “Toffees”, la novità principale è il collo che appare bianco e con un formato diverso dal precedente.

La scritta “NSNO”, riferendosi alla famosa frase latina “Nil Satis Nisi Optimum” che il club inglese ha adottato lo slogan riportato sul retro. Traduzione in spagnolo è “Solo il meglio è abbastanza buono”. Per il portiere Umbro ha optato per una giacca giallo fluorescente colpisce con accenti verdi.

#8: Nuovo Ciondolo Croce, Collana con Pendente Croce da Uomo, Acciaio Inossidabile, Doppi Strati, con Accenti di Rivetti, Palla Catena 60CM

#8: Nuovo Ciondolo Croce, Collana con Pendente Croce da Uomo, Acciaio Inossidabile, Doppi Strati, con Accenti di Rivetti, Palla Catena 60CM

Nuovo Ciondolo Croce, Collana con Pendente Croce da Uomo, Acciaio Inossidabile, Doppi Strati, con Accenti di Rivetti, Palla Catena 60CM
H+C
22.636% Classifica vendite in Gioielli: 262 (ieri era in posizione n. 59.569)

Acquista: EUR 19,99

(Visita I prodotti del momento in Gioielli l’elenco delle informazioni autorevoli sulla classifica attuale di questo prodotto.)

View On WordPress

Ho un rimpianto col cognome slavo e gli occhi belli, che per i miei 16 anni mi regalò “The Fragile”, però insieme ad altri sei amici. Mandavano lui perché mi conosceva bene, e tornò con questo. Mai amato i Nine Inch Nails, forse oggi, dopo anni, posso dirlo. L'ho ascoltato tutto, ma solo con lui, poi l'ho messo da parte, come lui, e lui me, e non ci vediamo da 8 anni almeno, ma ogni tanto mi scrive, io pure.
Forse si sposa, non ho capito. Lei non sa usare articoli e accenti ma non mi sembra che lui ne risenta, non lo trovo infastidito. Sembra felice, oppure è troppo stupido per essere triste. Credo si possa anche diventarlo, col tempo. Stupidi o felici o tristi quando prima no. O tutto insieme, anche. Oggi che Trent Reznor compie un botto di anni l'ho ascoltato, da sola, tutto, aveva ragione lui: era proprio un bel disco, alla fine.

alex-ratatoskr asked:

no perche non e male :D l'importante e far fruttare i soldi in tasca (non fare caso agli accenti ho tastiera US) se hai una buona sorgente e tu non vuoi una qualita esagerata sei a posto, io per esempio in fase di spesa ho deciso che al momento non avevo bisogno di rifare l'impianto nuovo da capo nel nuovo appartamento; (aggiungici anche i vicini spacca cazzo) quindi ho optato anchio per un DAC ma abbinato ad un bel paio di cuffie Circumaurali :D

Ehh, ma io a cuffie son già a posto (AKG studio prese ormai 8 anni fa e ancora come nuove), e per fortuna ho i muri spessi. Vediamo cosa ne uscirà fuori!

2

La seconda vita di una bottiglia di plastica, semplice ed economica. Artigianato ecologico. Le lampade di Alvaro Catalan de Ocon. Con i vari accenti di pronuncia. Design per designer. Plastica lavorata a mano, customizzare é il suo primario aggettivo. Colore e semplicità. Di forte impatto. by Giulio Espandia