a piacere

2

È sempre un piacere tornare, a presto.
Vorrei dire di più su tutto ciò, ma mi limito a questo.
Sto bene, e vorrei che fosse così sempre.
Non mi interessa di chi cerca di rovinare tutto, ho imparato a fregarmene e ora me ne frego io.
Va bene così, va davvero bene così.

La differenza tra un'opera d'arte e uno scarabocchio la fa solo l'occhio di chi guarda.
Personalmente ho sempre preferito l'imperfezione alla perfezione, perché invidio i pregi e mi innamoro dei difetti.
—  cit. pioggia-di-parole ☂Michele Giorgi

i fiotti caldi del mio piacere lavano via dal tuo corpo quella patina di divisione che ci separa. lascia che fecondino le tue guance, i tuoi capezzoli, la tua lingua, la tua fica, la tua pelle.

E mi piace quando mi perdo a guardarti, ti perdi a guardarmi, insomma, quando ci perdiamo a guardarci, mi piace sì, mi piaci
—  Stefan, cuffietterossofuoco