Yamamoto-Masao

8

Usually, we do not post images of other photographers, but this is a very special case.

"Small things in Silence" is a book of two very good friends; the author: Yamamoto Masao and the editor: Ramón Reverté (RM Verlag). 

We are proud to have been involved in this project working with both of them.

It has been more than a year of work, but right now the book is being printed and it will be presented at Paris Photo 2014 in November.  Yamamoto Masao will be autographing this book on the stand of RM (EE22) on November 15th.

I hope to see you around there!

"Small Things in Silence offers a perspective on twenty years in the career of one of Japan’s most important photographers. In the words of Yamamoto himself: “I try to capture moments that no one sees and make a photo from them. When I seen them in print, a new story begins.”

 Small Things in Silence includes images from each one of Yamamoto’s major projects—Box of Ku, Nakazora, Kawa, and Shizuka”

Girerò per le strade finché non sarò stanca morta saprò vivere sola e fissare negli occhi ogni volto che passa e restare la stessa. Questo fresco che sale a cercarmi le vene è un risveglio che mai nel mattino ho provato così vero: soltanto, mi sento più forte che il mio corpo, e un tremore più freddo accompagna il mattino.   Sono lontani i mattini che avevo vent’anni. E domani, ventuno: domani uscirò per le strade, ne ricordo ogni sasso e le striscie di cielo. Da domani la gente riprende a vedermi e sarò ritta in piedi e potrò soffermarmi e specchiarmi in vetrine. I mattini di un tempo, ero giovane e non lo sapevo, e nemmeno sapevo di esser io che passavo - una donna, padrona di se stessa. La magra bambina che fui si è svegliata da un pianto durato per anni: ora è come quel pianto non fosse mai stato.   E desidero solo colori. I colori non piangono, sono come un risveglio: domani i colori torneranno. Ciascuna uscirà per la strada, ogni corpo un colore - perfino i bambini. Questo corpo vestito di rosso leggero dopo tanto pallore riavrà la sua vita. Sentirò intorno a me scivolare gli sguardi e saprò d’esser io: gettando un’occhiata, mi vedrò tra la gente. Ogni nuovo mattino, uscirò per le strade cercando i colori.   Cesare Pavese