Marziali

Kickboxer: Vengeance - Il ritorno (2016) film completo

►►Clicca qui per vedere … !

Trama del Film:          Eric e Kurt Sloane sono i discendenti di una ben nota famiglia esperta di arti marziali. Da sempre nell'ombra del fratello maggiore Eric, Kurt non ha ma dimostrato di avere l'istinto necessario per trasformarsi in un campione. Nonostante le preoccupazioni di Kurt, Eric accetta un'offerta vantaggiosa e parte per la Thailandia allo scopo di sfidare il campione Tong Po. L'incontro ha perГІ conseguenze fatali e in Kurt matura il desiderio di vendetta, cercando gli insegnamenti di Durand, il mentore del fratello.

Penserai “Tanto non capiterà mai a me” e poi, invece, capita.
Come quando, ormai partiti, ricorderai di aver lasciato lo spazzolino sul lavandino.
L'amore arriva quando meno te l'aspetti; ha forse un diploma in arti marziali.
Perché tu stai lì, a scrutare ogni passo.
Ma quando meno te l'aspetti, ti colpisce e ti stende.
—  Arturo Sarli | romanticismotossico

Calligramma.

Il Libro del Vuoto

Il vuoto dimora dove non c’è alcuna forma o corpo. Non si può selezionare il vuoto e renderlo oggetto di conoscenza. Naturalmente, il vuoto non esiste in quanto vuoto. Conoscendo l’inesistente, si conosce il non esistente: questo è il vuoto.

Nel nostro tempo, la gente diffonde una convinzione erronea, considerando il vuoto come l’indistinto. Questo non è il vero vuoto, e tutte queste espressioni sono soltanto l’espressione di una mente confusa.

Anche nella vita della strategia, coloro che percorrono la via del guerriero ritengono che tutto ciò che non riescono a comprendere del loro modello e della loro arte non sia altro che il vuoto. In questo modo, facendo coincidere il vuoto con tutto ciò che non si afferra della propria tecnica si alimentano varie illusioni. Questo non è affatto il vuoto vero.

Un guerriero, per assicurarsi la conoscenza della via della strategia, deve imparare a fondo altre arti marziali, senza perdere di vista neanche per un attimo la via del guerriero. Con la mente non ottenebrata, dovete applicarvi ogni giorno e ogni ora, senza alcun cedimento o segno di pigrizia. Studiate i due aspetti della psiche: il cuore e la mente; raffinate lo sguardo nelle due direzioni: la contemplazione e la visione. Quando il cielo sarà del tutto chiaro, senza alcun offuscamento o la minima nube, conoscerete il vuoto vero.

Finché non avrete conosciuto la via autentica, non affidatevi né al buddhismo né al senso comune. Potreste pensare di aver già realizzato la via o che tutte le cose siano già perfette.

Invece, se osserviamo le cose secondo i princìpi generali del mondo, sempre validi nell’ottica della vita vera via, ci accorgeremo dell’esistenza di molti pregiudizi e parzialità, nonché di distorsioni effettive, che si discostano dalla vera via. Voi, allora cercate di riconoscere il nucleo, e prendete come punto di riferimento fondamentale la realizzazione immediata della vera via. Applicate la strategia con una mentalità ampia, e penetrate il vero nucleo della via. Prefiggetevi di migliorare, grazie a una mentalità illuminata, giusta e comprensiva.

Cercate di considerare la via come il vuoto, e il vuoto come la via.

Nel vuoto non ci sono il bene e il male: c’è la saggezza, c’è il principio e c’è la via. La mente è il vuoto.

- Musashi Miyamoto, Il Libro dei Cinque Anelli