Credo

Devil May Cry reaction pics/memes/watever !!!!!

so like there was another post like this originally with a bunch of them someone collected over time, but when i went back to save them all they deleted the post

so MY FRIENDS AND I HAVE MADE TONS OF THESE and i’m gonna post them all now. some of them i found around the internet, and tbh we’ll probably keep making more lmao… Click keep reading for the rest! There are 42 total…

Keep reading

Siamo rumore in cerca di un silenzio eterno,
se vuoi chiamarlo Dio per me è lo stesso, ma attento a non confondere fra paradiso e inferno, credo e senso,
ho incontrato il diavolo una volta e puzzava d'incenso.
—  Mezzosangue - Silent Hill
pensei em você ontem, queria que soubesse disso.

enquanto fumava da janela mais alta do meu quarto, eu via luzes do outro lado da cidade. pensei em você, na minha mãe, nos livros da estante, em meus cds quase todos ralados, nos desenhos de caneta que fiz em mim e li o que está escrito na minha parede desde daquele dia em que você perguntou, “você quer que eu me afaste?”, não, eu nunca quis. só que você sempre achou melhor ir. meu amigo disse que você tem razão, minha amiga falou que amor é egoísmo e que nunca um amor vira um amigo. discordo. mas a cidade tá cansada de me escutar, ninguém suporta eu falar por metáforas e não tenho muito o que contar, só o de sempre. sinto saudade.

Non credo al per sempre felici e contenti, credo al per sempre incasinati, a volte distanti ma comunque innamorati.

Ci dicono cosa pensare, ci dicono cosa è giusto e cosa non lo è, vorrebbero dirci in che cosa credere
Io credo nelle sconfitte, negli errori, nei difetti, nelle fragilità, nelle paure, nell'imperfezione, nei rimpianti, nelle lacrime, nelle ferite, nelle cicatrici, nei silenzi, nei limiti, nei traumi, nelle rotture, nel Bene.
Credo negli altri, alle storie che non conosco, nascoste nelle autoaffermazioni, ai piedi che hanno percorso la strada prima di me, questa che oggi è la mia strada che percorro ogni giorno, senza nemmeno pensarci. Credo in chi non ha ancora una strada, non credo in chi le strade le distrugge.
Non credo agli eroi, alla perfezione, agli scontri, ma credo al sudore, alla fatica, alle conquiste, credo in chi lotta per i diritti degli altri, credo alle mani degli uomini che settant'anni fa in Italia firmavano perché il voto fosse concesso alle donne.
Credo in un uomo che cinquanta anni fa in America ha lottato per affermare il proprio diritto: essere un uomo come un altro, poiché era un uomo come un altro.
Credo alle decine di piedi diventate centinaia, poi migliaia che hanno iniziato a marciare e tra i piedi neri, piedi bianchi.
Credo alle lacrime del compagno di banco di Andrea che un giorno è entrato in classe e non lo ha trovato perché Andrea si era stancato di essere chiamato “quello con i pantaloni rosa”, si era stancato di essere quello sbagliato, credo nel suo rimpianto per non averlo difeso abbastanza.
Credo che, chi decide per la vita di una donna, colpevole solo di essere una donna, non sia un essere umano.
Credo in Lucia, nel suo coraggio di trovare un futuro dove qualcuno aveva provato a bruciarlo con l'acido il futuro.
E se la forza nasce nel perdono, allora io credo nel perdono.
Credo a chi oggi tende le braccia per salvare quello che rimane della vita di chi scappa da una terra in cui non aveva più niente e tra le onde ha perso quel che rimaneva, i suoi cari e se il futuro gli affida la libertà di ricominciare, allora io credo nel futuro.
Credo ci siano molte battaglie ancora da combattere, credo in chi le combatterà per gli altri, credo non basteranno due mani, due piedi, due lacrime, ne serviranno molte, molti, molte di più.
Credo solo nell'amore, amore, l'amore ha vinto, vince e vincerà.
Credo solo negli esseri umani, in quelli che hanno coraggio, il coraggio di esseri umani.

- Marco Mengoni