Aut-Aut

Quod futuit Glaphyran Antonius, hanc mihi poenam
Fulvia constituit, se quoque uti futuam.
Fulviam ego ut futuam? Quid si me Manius oret
pedicem, faciam? Non puto, si sapiam.
“Aut futue, aut pugnemus” ait. Quid quod mihi vita
carior est ipsa mentula? Signa canant!
— 

Martialis epigramma XI.XX, ab Augusto scriptum dicitur. Mentula est mihi ipsa vita carior. O Martialis, qui vitam excoluit inventas per artes, nescio dissentire, beati possidentes.

Ex Latino in Anglicum versum hic inveniri potest.

scelte

siccome sono una filosofa profonda come una pozzanghera oggi riflettevo su quanto la vita sia fatta tutta di scelte. ogni cosa è una scelta ( sì bravissimo kierkegaard ci sei arrivato prima di me che voi l'applauso? ): ogni giorno è una scelta - in che scuola hai deciso di andare, se poi frequenti l'università è quale, gli amici che hai e i baci che dai, dove vivi, cosa mangerai a pranzo. bisogna sempre scegliere scegliere scegliere. sono spaventata dalle scelte. e se poi sono sbagliate? tante volte non si torna indietro più, certe scelte non si possono più cambiare, si traccia una linea tutta dritta che tende verso il futuro, non si può fare diversamente. ma ogni scelta è davvero in perdita: scegli una cosa, rinunci ad un'altra - rinunci a mille altre per una sola, e io vorrei poter essere una sostanza eterea che si diffonde per il mondo e abbraccia tutto l'universo per non dover scegliere mai e avere tutto sempre, sapere tutto, voler bene a tutti. non per ingordigia, non per insoddisfazione - ma perché so che ogni cosa che faccio è una cosa che non faccio, ogni cosa che dico è una cosa che non dico, ogni cosa che penso è una cosa che non penso e questa cosa mi sta mandando ai matti, non chiamate le cliniche psichiatriche dopo aver letto.

flickr

Scottish National Portrait Gallery by Marcello
Via Flickr:
Fuji GS645S Rollei RPX 400 D-76 1 + 1 , 13 min.