Italia mia

Italia mia, ti amo tanto tanto. Molti limoni, molte mele, molti meloni. Tanti mulini, tanti muti. Le lune, il matto, i lumini, le nonnine.

(Alcune frasi e parole -che tutte insieme formano una specie di strana poesia- dettate a una bambina di seconda elementare di Borgo a Buggiano - Pistoia, 1950-51)