*edito

O meu coração é nômade, a minha alma é cigana, cada um vai pro seu lado e quando me dou por mim, descubro: estou perdida.
Talvez me ache em seus olhos, ou quem sabe, me ache, no espelho. Mas esse achar físico não me contenta não me satisfaz, nem me encanta.
Quero com todo o gosto do mundo me perder e me encontrar sempre que preciso. Quero descobrir o infinito que habita em mim não quero ser incógnita pra ninguém. Quero a equação simplificada. Se não entendo, deleto, se não gosto, apago, se precisar, multiplico.
Mas de qualquer forma: descubro, me refaço e edito.
Publico o que me faz grande e o que me derruba.
Não tenho medo de descobrir o segredo.
—  Desconhecido

anonymous asked:

¿Cuanto tiempo tardas en traducir lo que subes y como cambias los comics?

Generalmente tardo un par de horas por cada comic (aunque depende del largo del comic, por supuesto), y suelo tener que buscar alguna que otra palabra en internet.

Ya he dicho esto, pero los comics los edito con Paint.net. Normalmente tapo el texto original con una forma de color apropiado (por ejemplo, las cajas de texto de handplates siempre son negras) y escribo la traduccion encima de esa forma.

“Akame ga KILL!”
Il manga terminerà con il 15°volume (inverno 2016)

Il 14° volume del manga “Akame ga KILL!” di  Tashiro Tetsuya (disegni) e Takahiro (storia),annuncia che il 15° sarà quello finale ed uscirà questo inverno in Giappone. Il manga è entrato nel suo arco finale nel 12°volume nel 2014.

Inoltre il 14°volume rivela che la serie manga,incluso lo spinoff “Akame ga KILL! Zero” di Takahiro (storia) e Toru Kei (disegni), ha 3,300,000 copie in stampa. 

Keep reading

fumettologica.it
Mr. Jones, il tesoro nascosto del fumetto italiano [Recensione]
Recensione di 'Jones e altri sogni' edito da Rizzoli Lizard, che raccoglie le avventure del gatto Mr. Jones, apparso per la prima volta su Linus nel 1992.

Recensione di ‘Jones e altri sogni’ edito da Rizzoli Lizard, che raccoglie le avventure del gatto Mr. Jones, apparso per la prima volta su Linus nel 1992.

lovenaoo  asked:

Hola bonita! Espero que estés bien👀 Tus dibujos los editas en alguna app o los haces? Besos!

Hola  ♥ En realidad… no los edito, a veces los pinto con una programa que se llama sai paint tool.
Besos!!

Aldo Manuzio visto da Gaspard Njock a TCBF

Il festival si avvicina e continuiamo con gli annunci…

Aldo Manuzio è una figura chiave del rinascimento veneziano e italiano. Quest'anno gli è stato dedicato un fumetto edito da Tunué, uscito dalla mano di Gaspard Njock: proprio alle sue magnifiche tavole sarà dedicata la mostra esposta alla Galleria dell'Artistico di Treviso.

Nato in Camerun nel 1985, Gaspard collabora come docente di corsi di fumetto per l’università La Sapienza e insegna il linguaggio del fumetto ai ragazzi delle scuole medie ed elementari. In Francia ha pubblicato nell'edizione speciale di Spirou, una delle maggiori riviste di fumetto d'Oltralpe.

TCBF vuole crescere e far crescere, ecco perchè presentare uno dei più importanti editori e tipografi della storia. Let’s grow!

instagram

Fragmento de Forever Fable, edito: @scorpiojinmagazine
Model: @ninette_shibara
Photo: @nachobarcelo_
MUA: @adrianrubio_makeup
Designer: @foreverfable
Video: Wiman
Studio: @cadaver_exquisit

Made with Instagram
Da Yeruldegger a Benedizione: 7 libri della mia vacanza

Ho viaggiato con la leggendaria (parole loro che non mi sento di smentire) compagnia russa Aeroflot. Salita a Mosca sul volo per Ulan Bator mi trovo accanto una ragazza francese: è buffo, stiamo leggendo lo stesso libro e siamo quasi allo stesso punto.
Ma il giallo ambientato in Mongolia (dal nome quasi impronunciabile Yeruldelgger), a cui per altro il Corsera aveva dedicato un paginone, era un testo abbastanza scontato. Giallo arzigogolato, trama un poco pesante ma è stato bello ritrovare usanze, cibi, sensazioni. Sufficiente.

Poi non so come mai ho ceduto ad un romanzetto da borsetta di cui forse mi aveva parlato Marianna che avevo già scaricato sul mio lussuoso Kindle (Oasis top del top) - titolo “l'amore è eterno finché dura” di Ester Viola. Zero (pronunciatelo come vi pare). Unica cosa positiva che si legge in un paio d'ore e non lascia nulla. Sia chiaro, non è scritto con in piedi (sempre edito Einaudi), ma sicuro non era il libro da leggere in questa vacanza.

Abbiamo condiviso la ger per 3 notti con un affascinante ragazzo francese, Gabriel, e una sera, di fronte ad un memorabile tramonto e a una birra (che siamo andati appositamente a comprare al villaggio di Ulziit - 9 su una macchina!!!) ci ha raccontato che quello era il suo primo viaggio fuori dall'Europa.
Cosa può avere mosso un ragazzo di 30 anni verso la Mongolia? La risposta è spiazzante: un libro di Coelho - lo Zahir, che è ambientato nella steppa del Kazakistan.
Con un poco di snobismo (ho letto solo l'alchimista ai tempi delle scuole medie e poi sono entrata nel girone di quelli che pensano che Coelho venga letto solo dalle lettrici di provincia) decido di scaricarlo. Devo ammettere che ho letto di peggio. Ci sono delle considerazioni sulla vita e sull'amore interessanti. Scontate ma interessanti.

Dopo un bagno nella banalità jovanottiana, decido di elevare il livello  delle mie letture cominciando da una rilettura (sicuro sarò stata in una ger senza rete oltre che senza acqua quindi obbligata a ravanare tra i titoli già acquistati!). Houellebecq è un genio assoluto: per cosa scrive e per come lo scrive. Sottomissione è un libro molto profondo e potente: affronta non solo temi legati alla religione ma anche ai modelli di cultura e di vita. Una lettura edificante. Non semplice ma molto interessante.

Tornate al wifi decido di scaricare anche “Lanzarote” - suo lavoro giovanile. Un romanzo breve, scritto con una sagacia unica. È un autore che mi fa apprezzare la lettura. Che mi fa ridere e chiedere come abbia fatto a pensare cose così brillanti.

I lunghi viaggi in pullman sono stati accompagnati da un altro libro. Genere e stile completamente diverso.
Parlo di un autore di cui avevo amato moltissimo un altro libro (ci rivediamo lassù) cioè Pierre Lemaitre.
Questo nuovo romanzo si chiama “Tre giorni e una vita” e racconta una storia semplice e asciutta. Che mette di fronte a dubbi morali mica da poco. Mi è piaciuto.

Infine, arriviamo a oggi perché ho finito di leggere “Benedizione” di Kent Haruf proprio poco fa, di fronte ad un invitante pranzo in volo costituito da cetrioli, patate, salmone viola, pollo speziato, cavolfiore, succo di pomodoro (sono assolutamente contraria a questo andazzo salutista che impedisce la somministrazione di alcol su questi voli che non fa che acuire il mio desiderio di noble wodka - Beluga per la precisione - che ho comprato a prezzo stracciato al duty free).
Anche qui ero alla ricerca di un bel libro e mi sono ricordata di un altro paginone marketta forse a firma del mio amato Piperno sempre sul Corsera.
Bene, per la prima volta dopo un sacco di tempo sono riuscita a commuovermi leggendo un libro. E parlo di lacrime sincere legate alla delicatezza con cui è stata raccontata una storia di tutti i giorni e di una famiglia qualunque. Nota bene non come quelle volte che inizi a piangere solo come pretesto e poi ci attacchi i tuoi psico drammi personali. Affatto - da questo punto di vista sono in una fase molto serena e positiva.
Ma benedizione va a toccare certe corde dell'essere umano così fragili e sincere. Bravo.

Bene, ora sono sinceramente stanca di stare a guardare le nuvole dall'alto, del respiro pesante della mia pingue vicina di posto, di questo aereo che trabocca di ricordi racchiusi in testa, quaderni, macchine fotografiche e smartphone. C'è un'aria stanca e rilassata. C'è voglia di doccia e di provare la sensazione di coricarsi nel proprio letto.

Passare sulle Alpi mi ricorda sempre di essere nata in un paese meraviglioso ed è per questo che ora ho tanta voglia di tornare a casa 😍

enrique262  asked:

Si es posible solicitar un tema, ¿tendrás material disponible de los bombarderos Gotha?

Mira en el archivo, la colección está ordenada cronológicamente, en 1917-1918 los encontrarás, o busca con la etiquete #gotha bomber

 Archivo:

http://pinturas-gran-guerra-aire.tumblr.com/archive


EDITO: Aquí tienes los enlaces a todos los Gotha de la colección. Hay algunas más de otros modelos de bombarderos alemanes

http://pinturas-gran-guerra-aire.tumblr.com/post/106161847260/1917-05-gotha-gv-670-16-kagohl-3-walter-aschoff

http://pinturas-gran-guerra-aire.tumblr.com/post/106162166870/1917-05-25-gotha-giv-410-16-kagohl-3-belgian

http://pinturas-gran-guerra-aire.tumblr.com/post/106172748465/1917-06-13-gothas-over-london-brian-knight

http://pinturas-gran-guerra-aire.tumblr.com/post/106173435895/1917-07-07-gotha-giv-over-london-windsock

http://pinturas-gran-guerra-aire.tumblr.com/post/106173755505/1917-07-07-great-london-air-raid-scare-merv

http://pinturas-gran-guerra-aire.tumblr.com/post/106222750450/1917-09-04-first-gotha-night-raid-brian-knight

http://pinturas-gran-guerra-aire.tumblr.com/post/113528035785/1918-05-19-gotha-gv-904-16-erika-boghol-3

http://pinturas-gran-guerra-aire.tumblr.com/post/113528070610/1918-05-19-last-gotha-raid-on-london