長崎街道

10

Mercy76Week || Day 4: “Reunion”

I made them cry and I will never forgive myself for this.

Questa mattina son scesa in cucina, sentendo rumori ho aperto le antine di una finestra e dietro al vetro c'era lei❤
Le due gatte della piazza ogni tanto vengono a miagolarmi alla porta di casa, o lei da oggi a bussarmi alla finestra per avere qualche croccantino, quella rossa si fa coccolare, lei è la più schiva e solo Andrè è riuscito ad accarezzarla(‘st'omo ha una calamita per i gatti), inizialmente scappava alla mia sola presenza, col passare dei mesi non si fa toccare(ma neanche ci provo per non turbarla), però non le viene più da scappare e passa a reclamare cibo. Siamo diventate amiche dai❤
Buongiorno!

flickr

Tokyo Night View by Ballet Lausanne
Via Flickr:
Hamamatsucho Tokyo

Se state per confrontarvi con qualcuno e avete il sospetto che quel qualcuno possa essere migliore di voi, cercate almeno di accertarvi che abbia qualche anno in più di voi, così potrete rifugiarvi nella speranza che a quell'età sarete anche voi come lui o lei, altrimenti preparatevi a precipitare nell'oblio della disperazione e dell’inadeguatezza.

Quando ci pensavo sentivo una mancanza, non mi mancavano quei momenti, mi mancavano i due che eravamo stati, che non siamo più stati capaci di essere. Così leggeri e semplicemente felici.
—  Fabio Volo
Qualcosa di profondo è cambiato all'interno di me. Non era il cuore, non era la mente. Dentro di me si era creato uno spazio nuovo che prima non esisteva. In quello spazio c'era un vuoto. Un vuoto inquieto, assetato, che richiedeva una presenza.
E quella presenza eri tu.
—  Susanna Tamaro